Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

«Le parole fanno più male delle botte»: la storia di Carolina per dire no al cyberbullismo

Pubblicato

-

La sera del 5 gennaio 2013 Carolina Picchio, una quattordicenne di Novara, si lanciava dalla finestra in preda alla disperazione.

Il 12 novembre aveva subito un grave atto di cyberbullismo da cinque suoi coetanei e non ha retto alla vergogna. È stato uno dei primi casi di cyberbullismo in Italia, un fenomeno che si sta diffondendo sempre di più.

Questa vicenda è salito alla ribalta delle cronache nazionali e, di recente, dopo un periodo di lavori socialmente utili, il reato dei 5 “bulli” è stato estinto. Probabilmente non resterà più alcuna traccia di quanto successo quel 12 novembre 2012.

Pubblicità
Pubblicità

Paolo Picchio, il papà di Carolina, si sta impegnando perché ciò non succeda più. Per questo motivo, insieme a Valentina Varvaro, responsabile di progetti educativi nelle scuole, incontrerà ragazzi e genitori al Teatro comunale di Taio giovedì prossimo, 10 gennaio, alle 20.30.

Ragazzi siete preziosi, ricordatelo sempre!” sono le parole con cui Paolo Picchio chiude ogni suo incontro con i ragazzi nelle scuole.

L’episodio che colpì sua figlia fu un fatto tragico che scosse tutta l’opinione pubblica e da quel giorno ha scelto di impegnarsi per raccogliere il messaggio lanciato dalla figlia nella sua lettera d’addio: “Le parole fanno più male delle botte. Ciò che è accaduto a me non deve più succedere a nessuno”.

Il suo impegno lo ha portato a partecipare a oltre 200 incontri in 16 regioni italiane, incontrando migliaia di studenti. Inoltre, il papà di Carolina è stato protagonista, con la sua testimonianza, alla Giornata europea dedicata alla sicurezza in Rete. Si è battuto fortemente per l’approvazione della prima legge in Europa per la prevenzione e il contrasto al cyberbullismo.

A cinque anni dal tragico evento nasce “Fondazione Carolina”, la sfida di papà Picchio per aiutare i ragazzi che si fanno del male tra loro usando la rete in maniera distorta e spesso inconsapevole.

Un supporto alle famiglie e alla comunità, per garantire ai genitori, agli educatori e tutti coloro che hanno responsabilità educative, il diritto alla cura, al recupero alle nuove generazioni.

Paolo Picchio in ogni incontro chiede più consapevolezza da parte dei ragazzi, più responsabilità per le famiglie e le scuole, insieme per dire no a bullismo e cyberbullismo: “Rivivo ogni giorno il dramma di mia figlia, ma cerco di rielaborarlo in maniera positiva, andando nelle scuole per evitare che ci siano altre Caroline. Ai ragazzi dico di essere empatici, di fare in modo che certe cose non avvengano e se qualcosa accade di parlarne e di dirlo ai genitori, agli insegnanti, agli amici”.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Su per le Dolomiti di Brenta fino a toccare il cielo con la “Brenta Skyrace”

Pubblicato

-

Sta per tornare la “Brenta Skyrace”, in programma domenica 7 luglio: una vera sky di 21 chilometri e 1900 metri di dislivello positivo nelle Dolomiti di Brenta che, attraversando un percorso vario, formato da una sorta di canyon naturale, verdi pascoli e boschi selvaggi, conduce fino a “toccare il cielo” a quota 2300 metri. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

15 studenti del Liceo Russell a Dublino per tre settimane grazie al progetto “Up with English”

Pubblicato

-

A Dublino per trascorrere tre settimane a contatto con una cultura, una lingua e delle tradizioni diverse dalle proprie e per vivere un’esperienza unica. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Ecco l’elenco dei qualificati e diplomati all’UPT di Cles

Pubblicato

-

Concluso l’anno scolastico 2018/19 all’UPT (Università Popolare Trentina) – Scuola delle Professioni per il Terziario di Cles, e per le classi 3a e 4a la scuola è proseguita con gli esami di qualifica e di conseguimento del diploma.

Soddisfatto il Direttore Walter Iori, che commenta:

Sono 50 i qualificati ed i diplomati nel settore dei servizi amministrativi e commerciali presso il nostro Istituto. Gli allievi qualificati avranno la possibilità di proseguire gli studi con il quarto anno per ottenere il diploma professionale di Tecnico dei Servizi di impresa o di Tecnico Commerciale delle vendite. Quest’ultimo è un percorso innovativo che prevede approfondimento del commercio on-line e web marketing. Inoltre, con l’attivazione del ‘percorso annuale per il conseguimento dell’Esame di Stato‘, nel settore servizi commerciali presso la sede di Trento, gli allievi dell’UPT potranno sostenere successivamente l’esame per la Maturità statale. Si potrà concludere quindi con la maturità un percorso formativo che inizialmente prevedeva solamente tre anni, e che ora apre le porte addirittura all’università.

Pubblicità
Pubblicità

Nel corso dell’anno scolastico gli allievi di quarta hanno potuto conoscere realmente il mondo del lavoro, frequentando per oltre tre mesi percorsi di formazione aziendale all’interno di imprese, uffici, negozi, e realtà produttive del territorio. Particolarmente apprezzate dagli studenti sono state le iniziative legate all’apprendimento delle lingue straniere, con le settimane linguistiche ad Exeter in Inghilterra, finalizzate al conseguimento della certificazione B1 della lingua inglese.

C’è tempo ancora qualche giorno per iscriversi ai percorsi di Formazione Professionale o per decidere di cambiare scuola o istituto superiore precedentemente frequentato. Serve ovviamente il nulla osta della scuola dalla quale si chiede il trasferimento ed un colloquio con il Direttore del Centro. Di seguito l’elenco degli allievi qualificati e diplomati con il voto espresso in centesimi. Segnalo il 100/100 della studentessa Lenuta Timis, risultata anche la migliore Operatrice ai Servizi di vendita durante la giornata dedicata ai comportamenti professionali ed organizzata dagli studenti stessi”.

Qui di seguito l’elenco dei ragazzi qualificati/diplomati:

Operatore ai servizi di vendita:

Antonio Bertolini 85, Dumitru Madalin Buleandra 60, Egor Corazza 60, Giulia Donati 61, Georgiana Ionica Irimia 71, Amandeep Kaur 85, Serena Manai 60, Manca Giuseppe 69, Michele Maria Paternoster 76, Cristina Noemi Pino Vera 67, Sabrina Simoni 60, Lenuta Timis 100, Trajche Todorov 63, Laura Vicenzi 60.

Operatore ai servizi di impresa:

Noemi Brida 60, Celine Cabuderra 74, Valentino Chini 68, Jacopo Coletta 68, Giada Donati 60, Miriana Dorighi 68, Zinedine Ezzir 73, Zakaria Id Bouhe 66, Michela Kerschbamer 74, Carlotta Largaiolli 60, Gloria Malench 83, Ester Panizza 66, Francesco Paternoster 81, Massimo Maria Paternoster 83, Elisa Rizzi 77, Casiana Lenuta Timis 86, Catalina Elena Visovan 69, Manuela Zanon 63

Tecnico Commerciale delle Vendite:

Andreea Adelina Andreca 60, Damir Besic 61, Nicholas Collini 65, Mattia Dalfovo 90, Greta Gamper 72, Ermina Mustafoska 67, Gloria Troka 74, Qendresa Zymeri 74.

Tecnico dei Servizi di Impresa:

Denise Bordati 73, Loredana Mirela Coman 74, Jessica Dallao 76, Gianluca Ianes 90, Dunia Inani 67, Bleon Lekiqi 65, Federica Rossi 69, Matteo Saggio 70, Fatlind Tasholli 64, Sara Zanardelli 78.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza