Connect with us
Pubblicità

Trento

No alla videosorveglianza nelle RSA, sì a dotazioni infermieristiche sicure

Pubblicato

-

Telecamere, occhi elettronici dentro gli asili e le RSA per «prevenire maltrattamenti e violenze».

Questa l’idea lanciata dal consigliere provinciale di Forza Italia Giorgio Leonardi attraverso una mozione presentata all’attenzione della giunta provinciale sta facendo discutere.

Per il consigliere di Forza Italia si tratta di una proposta a tutela delle categorie deboli che «non punta a trasformare le attività in un reality show, né a criminalizzare gli operatori che svolgono un lavoro prezioso per tante famiglie»

Pubblicità
Pubblicità

L’idea nasce dopo i numerosi episodi successi in Italia ma anche per quanto successo all’interno di una struttura ubicata nel Trentino meridionale anni addietro.

Leonardi si riferisce ad un suo esposto e ad alcune interrogazioni presentate quando era consigliere provinciale del Pdl dove erano stati chiesti lumi all’allora Giunta Dellai su una casa  che ospitava dei disabili che erano stati protagonisti di pesanti situazioni, ma anche ad un episodio che ha riguardato una ragazza in ipotermia che 5 anni fa fu ustionata con delle bottiglie d’acqua bollente dentro la struttura.

L’obiettivo è quindi quello di prevenire maltrattamenti e violenze e di garantire una maggiore qualità e sicurezza dell’assistenza e della cura degli utenti.

Pubblicità
Pubblicità

Nella premessa della mozione Leonardi sottolinea come «troppo spesso la cronaca riporta episodi di maltrattamenti fisici e psicologici sui minori in ambiente scolastico e su anziani e disabili all’interno delle residenze assistenziali».

Il documento del consigliere di Forza Italia impegna la giunta, in caso di episodi di questo genere, a sostenere dei percorsi di assistenza e di supporto alle vittime di maltrattamento e alle loro famiglie.

Sulla proposta del consigliere provinciale Leonardi è intervenuto il Presidente Daniel Pedrotti  del Consiglio Direttivo dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Trento (OPI).

Pedrotti ritiene che non sia attraverso l’uso delle telecamere che i pazienti vengono tutelati ed assistiti al meglio.

«L’installazione della videosorveglianza serve davvero a garantire una maggiore sicurezza agli anziani e come deterrente ai maltrattamenti? O va semplicemente a ledere il rapporto di fiducia che ci deve essere tra i pazienti ricoverati e chi se ne prende cura?» – Questo si chiede

«Condividiamo che il problema dei maltrattamenti sia significativo,  – spiegano  – anche se fosse isolato ad un unico episodio, ma riteniamo che la videosorveglianza negli ambienti di cura e di vita degli ospiti, in particolare quelli più intimi quali le stanze e i bagni, sia una modalità tecnologica che viola i diritti fondamentali quali la dignità, la libertà, l’autonomia e la riservatezza della persona e dei famigliari e dei professionisti e operatori».

E ancora: Come già evidenziato in documenti di posizionamento di questo Ordine, oltre ad interventi formativi e organizzativo-gestionali, riteniamo che una strategia di cui dovrebbe farsi promotrice la politica è garantire dotazioni organiche sicure con particolare riferimento alle RSA e Strutture Sanitarie Private convenzionate con il SSP al fine di migliorare la sorveglianza e la qualità delle cure dei pazienti. A livello italiano e provinciale emerge che il rapporto infermiere/paziente-ospite è significativamente sottodimensionato rispetto alle evidenze della letteratura internazionale e i dati più preoccupanti sono relativi ai contesti di RSA con possibili conseguenze in termini di sicurezza degli ospiti, dignità e valorizzazione della professione infermieristica. La letteratura internazionale è ormai concorde dell’associazione positiva fra “dose” infermieristica e esiti assistenziali. E’ evidente che un rapporto infermiere/paziente allineato con gli standard internazionali oltre a migliorare gli esiti assistenziali quali ad esempio la disabilità – autonomia, lesioni da decubito, infezioni, cadute, sicurezza e mortalità, offre maggiori opportunità di vigilanza infermieristica ai pazienti».

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]
  • Si viaggerà ad idrogeno anche in Italia: dal 2021 al via i nuovi treni
    Negli ultimi anni, le soluzioni green per il trasporto pubblico si sono moltiplicate e concretizzate sempre di più attraverso la produzione di treni riciclabili a basse emissione oppure con l’entrata in servizio di Bus ibridi. A questo si aggiunge l’ultimissimo accordo siglato tra uno dei maggiori colossi di infrastrutture energetiche, Slam e una delle più […]
  • La Nasa riprogramma la strada verso la Luna testando “il razzo più potente di sempre”
    Dopo l’ultima missione di Apollo del 1972, l’agenzia aerospaziale americana Nasa si prepara a riportare l’uomo sulla Luna, testando nel deserto di Utah quello che ha definito “ il razzo più potente di sempre”, lo Space Launch System. Questo razzo farà parte della missione Artemide che in un solo lancio riuscirà a portare l’equipaggio insieme […]
  • Petit Pli: il vestito che cresce insieme ai bambini
    I bambini crescono rapidamente e spesso i loro vestitini hanno vita molto breve diventando stretti o troppo piccoli. Un’ulteriore costo che incide sulle tasche delle famiglie e dell’ambiente. A risolvere questo problema ci ha pensato il designer Ryan Yasin attraverso dei tessuti elastici che adattandosi perfettamente al corpo riescono a coprire ben 6 differenti taglie. […]
  • Scuole sanificate con robot a raggi UV: in Gran Bretagna le scuole sono a prova di virus
    Mentre in Italia ci si interroga ancora su come e quando aprire le scuole in vista dei rientri in classe degli studenti, in alcuni Istituti della Gran Bretagna anche la robotica entra in servizio per accelerare e favorire il rientro in sicurezza di bambini e ragazzi. Infatti, nelle ultime settimane per rendere tutte le superfici […]

Categorie

di tendenza