Connect with us
Pubblicità

Trento

La sede della Forestale di Trento sarà trasferita in via del Maso Smalz. Costerà 836 mila euro.

Pubblicato

-

L’Azienda Forestale Trento Sopramonte ha la necessità di trasferire ed ampliare la propria sede operativa attualmente in affitto situata in via Maccani 150.

È stata pertanto individuata la nuova localizzazione in via del Maso Smalz 3, nelle aree adiacenti le sedi dell’ufficio Parchi e Giardini del Comune di Trento e quella della stessa Azienda Forestale.

L’attuale sede operativa dell’Azienda è collocata all’interno di un complesso industriale dismesso, con spazi coperti di circa 440 m² distribuiti su due livelli consistenti in locali specifici dell’attività quali: falegnameria, officina, deposito e spogliatoio con servizi al personale impiegato.

Pubblicità
Pubblicità

All’esterno, una superficie di circa 280 m² è adibita al parcheggio dei veicoli a disposizione dell’Azienda Forestale.

La sede di via Maccani non risponde appieno alle esigenze del lavoro in essa svolto, costringendo a procedure  operative scarsamente efficienti anche sotto il profilo del rispetto delle normative di sicurezza.

Si è quindi evidenziata la necessità di separare le attività di falegnameria ed officina poiché non è garantita la sicurezza nella contemporaneità dell’uso.

Pubblicità
Pubblicità

Questa separazione implicherà l’aumento complessivo delle superfici di almeno 100 m², così come da richiesta dell’Azienda.

Anche i servizi igienici e di spogliatoio non rispondono appieno alle indicazioni contenute nelle normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e non presenta  la suddivisione dei locali di servizio per genere.

L’intervento che si propone troverà sede in gran parte negli attuali piazzali in gestione al Servizio Parchi e Giardini del Comune di Trento, dislocato presso Maso Smalz, in via Maso Smalz 3 (Trento) nella parte più meridionale del lotto, quella verso via Jedin, che risulta attualmente parzialmente occupata da depositi temporanei  di materiali.

Delle due importanti strade che lambiscono l’area di progetto, a est (via Ghiaie) e a sud  (via Jedin), una (via Ghiaie) sarà interessata dal nuovo accesso all’edificio per non sovraccaricare l’attuale ingresso di via Maso Smalz 3, garantendo, al contempo, maggior sicurezza e distinzione delle funzioni accolte.

Il nuovo edificio previsto offrirà una più funzionale distribuzione degli spazi con il potenziamento di officina e falegnameria e la riorganizzazione delle aree adibite a spogliatoio e servizi, creandone anche di nuovi al fine di consentire la suddivisione per genere.

E’ stata ottimizzata la mobilità all’interno del fabbricato eliminando le criticità che causavano pericolo per le persone e le attrezzature custodite all’interno del deposito; lo stesso è stato concepito come magazzino indipendentemente presidiato.

Negli spazi esterni, con la soluzione di due tettoie, potranno trovare ricovero i mezzi più ingombranti e delicati in dotazione all’Azienda Forestale.

Il nuovo volume per i due terzi accoglie due vani a doppia altezza uso falegnameria e officina (mq 150 cadauno x ml 6,70 di altezza), andando subito a ridurre drasticamente la superficie calpestabile; la terza parte di volume accoglierà su due livelli un ufficio per il responsabile operai, spogliatoio uomini, spogliatoio donne, magazzino per attrezzatura minuta e relativi ricambi, una saletta pluriuso  e due locali tecnici.

Le forme regolari e abbastanza modulari dell’edificio di progetto, non dimenticando le attività che si svolgeranno al suo interno legate all’uso e alla lavorazione del legno, hanno fin da subito suggerito l’utilizzo di un sistema costruttivo leggero e legato all’ambiente naturale; si procederà, dunque, con la progettazione di un edificio in legno (sistema xlam) su fondazioni in calcestruzzo.

L’edificio sarà ovviamente coibentato e, ove necessario, rivestito con materiali durevoli e resistenti alle intemperie.

La spesa prevista è di 836.240,42 euro che sarà suddivisa in 634.750,00 da appaltare e 201.490,42 euro a disposizione dell’Amministrazione  per spese tecniche, imprevisti ed oneri fiscali.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento4 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento4 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

RSS Error: WP HTTP Error: cURL error 60: Peer's Certificate has expired.

Necrologi

Categorie

di tendenza