Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

“La Ciaspolada” ai nastri di partenza: saranno Bertagnolli e Casal a dare il via alla gara

Pubblicato

-

La partenza della scorsa edizione de "La Ciaspolada"

Ormai si contano le ore. La marcia di avvicinamento a «La Ciaspolada» mondiale, che prenderà il via venerdì pomeriggio con la cerimonia di inaugurazione, si sta per concludere.

Per lo staff di volontari che si occupa della preparazione del percorso queste sono le ore più importanti, perché sono quelle dedicate alla rifinitura del tracciato.

Se da un lato l’assenza di precipitazioni ha costretto gli organizzatori a ricorrere alla neve programmata, prodotta con grande anticipo, dall’altra le rigide temperature previste per i prossimi giorni daranno loro una grossa mano a preparare il percorso nel migliore dei modi e a consegnarlo in condizioni ottimali ai concorrenti.

Pubblicità
Pubblicità

Sabato mattina sarà poi affar loro contendersi, senza esclusione di colpi, il titolo mondiale maschile e quello femminile.

Ad aprire la 46ª edizione sarà la cerimonia di inaugurazione di venerdì pomeriggio, che comincerà all’interno del Palanaunia, dove si esibiranno la Banda di Fondo, il Coro San Romedio di Romeno e altri musicisti, e proseguirà prima lungo le strade di Fondo e poi in Piazza San Giovanni, dove verrà accesa la torcia. Concluderà il preambolo uno spettacolo di giochi pirotecnici.

Il giorno dopo, a dare il via ai concorrenti, ed in seguito anche a premiarli all’interno del Palanaunia, saranno due sportivi molto popolari, come Giacomo Bertagnolli e Fabrizio Casal. Per loro si tratta della prima volta a «La Ciaspolada».

«Ne ho sentito parlare tante volte, ma non vi ho mai assistito – racconta Bertagnolli – per cui sono molto felice di poter essere presente a questa edizione mondiale. Mi sarebbe piaciuto anche partecipare, ma fino a quando praticherò lo sci a tempo pieno non se ne potrà parlare».

D’altronde anche lui, come i podisti iscritti a questa gara, ha un Mondiale paralimpico nel mirino. «Dal 21 gennaio al 2 febbraio sarò a Kranjska Gora e a Sella Nevea, le due sedi della manifestazione iridata – prosegue Bertagnolli –. Mi sto allenando tutti giorni, Capodanno compreso, sulle piste di casa del Cermis e di Pozza di Fassa, e spero di riuscire a conquistare qualche medaglia anche in questa occasione. La gara nella quale mi trovo meglio è la Supercombinata, nella quale ho conquistato l’oro nel 2017, ma anche in Gigante e SuperG spero di dire la mia».

Per iscriversi a «La Ciaspolada» c’è ancora tempo fino a venerdì alle ore 18. Ogni concorrente riceverà al solito una ricca borsa di prodotti, un biglietto della lotteria e il pettorale di gara, che potrà conservare per ricordo.

 

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

“Un tuo semplice gesto per il sorriso di un bimbo”: a Tres una serata sulle manovre salvavita in età pediatrica

Pubblicato

-

I Vigili del Fuoco volontari di Tres, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana – Comitato provinciale di Trento, organizza la serata dal titolo “Un tuo semplice gesto per il sorriso di un bimbo”. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

A Tassullo strade chiuse per lavori a partire da mercoledì

Pubblicato

-

Tramite un’ordinanza firmata dal sindaco Francesco Facinelli, da mercoledì prossimo, 22 maggio, e fino al termine dei lavori, previsto per mercoledì 29 maggio, sono state disposte la chiusura e l’istituzione del divieto di transito per lavori di messa in sicurezza nei tratti delle strade comunali di via al Palù, via Strada Romana e piazza C.A. Pilati, a Tassullo, interessati dalle opere. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

35 forestali stanno tenendo a bada 4 orsetti a Molveno. La mamma potrebbe essere morta

Pubblicato

-

35 forestali nella zona di Molveno stanno tenendo a bada 4 cuccioli di orso che si sono fermati sulla carreggiata della strada che porta da Dorsino a Molveno e appaiono spaesati.

I cuccioli non si vogliono più muovere dalla strada e appaiono spaventati ed incerti sul da farsi.

Le forze dell’ordine hanno bloccato il traffico in attesa del da farsi per non far correre ulteriori pericoli ai cuccioli che sono alla disperata ricerca della mamma.

PubblicitàPubblicità

Numerose le persone che hanno fermato le proprie autovetture e che stanno assistendo all’operazioni.

Le guardie forestali stanno cercando mamma orsa. 

Gli stessi forestali ipotizzano però, visto l’abbandono dei piccoli, che la mamma possa essere morta.

Ieri, nella stessa zona, erano stati ripresi (qui il video) insieme alla mamma mentre stavano attraversando la strada

Aggiornamento: La provincia autonoma di Trento dichiara che mamma orsa è stata ritrovata e che il filmato risale a ieri e non a oggi

Viene inoltre smentito lo spiegamento dei forestali che sarebbero stati meno di quanto scritto. 35 erano il totale fra guardie forestali e Vigili del fuoco

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza