Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Il 15 gennaio al Teatro Zandonai arrivano Ornella Muti e Naike Rivelli

Pubblicato

-

Dopo lo straordinario successo al Teatro Zandonai dove l’Orchestra Haydn ha debuttato con i concerti di Capodanno, diretta dal maestro austriaco Erich Polz in un festoso repertorio di Johann e Joseph Strauss eseguito impeccabilmente e premiato da applausi e  richieste di bis, la stagione teatrale di Rovereto proseguirà a metà gennaio.

In arrivo di una stella del cinema italiano: Ornella Muti che reciterà accanto alla figlia Naike Rivelli.

L’attrice sarà impegnata il 15 gennaio 2019 a Teatro Zandonai in un classico di Vitaliano Brancati: “La Governante“.

Pubblicità
Pubblicità

La vicenda è imperniata su Caterina Leher, governante francese assunta in casa Platania.

Famiglia siciliana e borghese trapiantata a Roma il cui patriarca, Leopoldo, ha sacrificato la vita di una figlia, morta suicida, ai pregiudizi della sua morale.

Caterina è calvinista e viene considerata da tutti un modello d’integrità. Vive perciò segretamente la propria omosessualità, una «colpa» cui si aggiunge quella di aver attribuito a una giovane cameriera dei Platania le proprie tendenze, causandone il licenziamento.

Caterina si sente responsabile della morte della ragazza, coinvolta in un incidente mentre tornava al Sud: un peccato che la governante deciderà di espiare con il suicidio.

Questa commedia fu scritta nel 1952 e subito censurata. La scusa era quella del tema – allora molto scottante – dell’omosessualità, anche se Vitaliano Brancati sosteneva che «la sostanza della vicenda è più la calunnia che l’amore fra le due donne».

Ma sullo sfondo di un complesso discorso sull’etica e sulla responsabilità individuale, il testo è pieno di accenti polemici contro l’ipocrisia dei benpensanti cattolici, il filocomunismo borghese, i principi della Sicilia baronale e contro la censura stessa.

Appuntamento il 15 gennaio con Ornella Muti, Enrico Guarnieri, Nadia De Luca, Rosario Marco Amato Caterina Milicchio, Tulio Giordano, Naike Rivelli, Rosario Minardi, per la regia di Guglielmo Ferro.

Pubblicità
Pubblicità

Spettacolo

Lunedì al cinema: “Il conformista”

Pubblicato

-

Il 26 agosto viene proiettata l’ultima pellicola della rassegna “Lunedì al cinema“, dedicata al regista Bernardo Bertolucci e promossa da Comune di Trento, Trentino Film Commission e Opera universitaria nell’ambito del Cinema in Cortile. In cartellone figura il film “Il conformista“.

Il prezzo del biglietto è di 5 euro (intero) e 3 euro (ridotto per ragazzi fino a 15 anni).

La proiezione inizierà alle 21 nel cortile delle scuole Crispi di Trento, in caso di pioggia sarà sospesa; la vendita dei biglietti inizia alle 20.

Pubblicità
Pubblicità

Sinossi – Marcello Clerici è una spia della polizia politica fascista.

Mentre la seconda guerra mondiale è alle porte, parte alla volta di Parigi in viaggio di nozze. Ma quello che nemmeno la moglie Giulia deve sapere, è che la luna di miele in realtà è una copertura: Marcello, infatti, deve eliminare il suo ex professore ora dissidente antifascista. In un intreccio di vicende politiche e a tratti passionali, Marcello sente vacillare la sua fede nel regime e s’innamora della moglie del professore. A compiere la sua missione ci penserà coraggiosamente qualcun altro.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Arte e Cultura

Oggi la visita guidata gratuita al museo Diocesano

Pubblicato

-

Questo pomeriggio, domenica 25 agosto alle 16, sarà possibile partecipare ad una visita guidata del Museo Diocesano, indirizzata a singoli visitatori o piccoli gruppi.

La visita guidata è gratuita e non serve la prenotazione.

Si potranno conoscere meglio opere d’arte che vanno dal XI° al XIX° secolo: dipinti, sculture, codici miniati e molte altri oggetti preziosi.

Pubblicità
Pubblicità

Il percorso prevede anche un suggestivo passaggio che permette di osservare dall’alto la vicina cattedrale di San Vigilio. Fino al 29 agosto sarà possibile partecipare a due differenti proposte.

Lunedì sempre alle 16 è in programma un’altra visita guidata al Museo; mentre giovedì alle 16 sarà visita guidata alla Basilica Paleocristiana di San Vigilio. Entrambe le visite guidate sono comprese nel prezzo del biglietto ed il punto di ritrovo sarà presso l biglietteria.

Museo Diocesano Tridentino – Il Museo Diocesano Tridentino ha sede nel cuore di Trento, nell’antico Palazzo Pretorio, prima residenza vescovile eretta a fianco della cattedrale di San Vigilio. Le opere, provenienti in gran parte dalle chiese della diocesi, spaziano dall’XIII al XIX secolo e presentano una notevole varietà: dipinti, sculture lignee, Flügelaltäre (altari a portelle), codici miniati, preziose oreficerie, antichi ricami, paramenti liturgici e uno straordinario ciclo di arazzi fiamminghi del XVI secolo. Una specifica sezione è dedicata alle testimonianze iconografiche del concilio di Trento.

Basilica Paleocristiana di San Vigilio – Sotto la Cattedrale di Trento è possibile visitare una delle aree archeologiche più importanti della città: l’antica Basilica Paleocristiana di San Vigilio, un edificio di notevoli dimensioni eretto al di fuori della cinta urbica romana presumibilmente verso la fine del IV secolo. L’antico luogo di culto, riscoperto solo negli anni Settanta del Novecento, ha ospitato per secoli le spoglie del patrono della diocesi. Il percorso di visita della Basilica Paleocristiana è stato recentemente arricchito da video, postazioni multimediali e visori per la realtà virtuale.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

eventi

Dal 5 settembre a Trento l’ottava edizione dell’Oktoberfest

Pubblicato

-

Tutto è pronto per l’ottava edizione dell’Oktoberfest trentina che si svolgerà a Trento Sud a partire dal 5 settembre con la festa dei Soci della Cassa Rurale di Trento che durerà fino all’8 settembre.

Da li in poi sarà vera Oktoberfest con una serie di iniziative capaci di coinvolgere tutte le età.

Ogni fine settimana sarà Family Luna Park e sarà attivo il nuovo Street Food Garden.

Dal 26 agosto sarà possibile la prenotazione online dei biglietti.

La location per la seconda volta sarà in Via San Vincenzo in quell’area che sarebbe stata destinata ad ospitare le nuove caserme; mentre il programma prevede tra gli altri appuntamenti, per giovedì 5 settembre la festa dei giovani atleti delle società del territorio alla quale seguirà una fase di dimostrazione alla presenza di atleti nazionali e internazionali.

Alla 20 inizierà la cena dei soci della Cassa Rurale. L’Oktoberfest si concluderà domenica 6 ottobre.

Sarà attivato anche quest’anno il servizio taxi per poter far festa in sicurezza.

Saranno 5 week end al’insegna della tradizione bavarese, ma con quel tocco di stile italiano che non guasta mai.

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza