Connect with us
Pubblicità

Trento

Stop ai percorsi gender in Trentino: prima o poi tutti i nodi vengono al pettine

Pubblicato

-

Prima o poi i nodi vengono al pettine, e anche i percorsi di educazione alla relazione di genere nelle scuole trentine sono stati stoppati dall’assessore Stefania Segnana.

La quale, a sentire le accuse di due consiglieri maschi dell’opposizione, farebbe tutto ciò contro le donne.

Sì perchè questi percorsi sarebbero volti ad “educare maschi e femmine al rispetto reciproco, nelle differenze” e quindi andrebbero nella direzione di un’ alleanza tra uomo e donna da cui la donna avrebbe tutto da guadagnare.

Pubblicità
Pubblicità

Ma le cose stanno veramente così?

L’assessore è davvero così miope e misogina, pur essendo una donna, da non capire ciò che sta facendo?

Qualche dubbio viene, anzitutto perchè è evidente che detti percorsi non hanno avuto sino ad oggi alcuna neutralità: sono stati promossi da un assessore del Pd, Sara Ferrari, con un’ ideologia ben precisa, che si è appoggiata ad esperti egualmente caratterizzati (qui la conferma)

Pubblicità
Pubblicità

Quale la visione dell’assessore Ferrari?

Basterebbe pensare alla sua difesa senza se e senza ma dell’utero in affitto e della possibilità per due uomini di comperare l’ovulo di una donna, affittare l’utero di un’altra e prodursi così un figlio.

Pubblicità
Pubblicità

E’ questa la relazione paritaria e rispettosa cui si riferiscono gli oppositori del recente provvedimento?

Una relazione basata sulla possibilità per due maschi, grazie al denaro, di acquistare un figlio come fosse un oggetto, sulla pelle di donne schiave, proposta come possibilità “buona” nella scuola, aiuta davvero l’instaurarsi di un rapporto positivo tra i due sessi?

La decisione presa dall’assessore Segnana, continuano con toni sempre un po’ sopra le righe alcuni consiglieri di minoranza, ricorda lo “stato etico” e vuole contrastare una ideologia, il cosidetto gender, che non esiste.

Personalmente trovo queste due argomentazioni del tutto false e capziose.

Anzitutto perchè lo Stato etico non è quello che interrompe presunti corsi alla parità di genere, ma semmai quello che vuole imporre modelli etici ed educativi che corrispondono alle idee del vincitore politico del momento.

E’ stato il Pd al governo a cercare di introdurre in ogni modo, surrettiziamente, tramite l’educazione scolastica, l’idea della bontà di istituti giuridici assenti nel nostro ordinamento come il matrimonio gay, l’adozione gay, l’utero in affitto ecc.

E questo nonostante l’educazione all’affettività spetti non ad alcune associazioni, guarda caso sempre le medesime, ma alla famiglia, società naturale che precede lo Stato ed anche la Provincia di Trento.

In secondo luogo è del tutto falso affermare che l’ideologia gender, veicolata più o meno apertamente da alcuni dei passati percorsi, non esista.

L’ideologia gender è l’idea secondo cui i due sessi, riconosciuti dalla medicina, dalla biologia, dalla genetica, sarebbero ininfluenti rispetto alla scelta dei tanti possibili generi: bigender, agender, gender fluid, gay, bisex, trans…

Essa è veicolata attraverso storie di bambini maschi che vogliono fare le ballerine o che si truccano, fin da piccini, perchè vorrebbero cambiare sesso; da fiabe in cui un principe non sposa più la classica principessa, ma un altro uomo; da storielle in cui gli scolari devono apprendere che esistono elefantini, elefantine ed elefantin* cioè elefanti di genere neutro…

Ad avviso di chi scrive questi percorsi non sono affatto utili al fine che dicono di perseguire e sono inficiati dal loro carattere ideologico e dal mancato rispetto del diritto dei genitori ad un’ informazione completa su ciò che viene trasmesso, in un campo così delicato, ai loro figli.

Sono inoltre uno dei tanti modi con cui il governo precedente si è creato la sua vasta clientela stipendiando “esperti” della medesima area politica, inviati come missionari di una ben precisa ideologia nelle scuole, nella cultura ecc…

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]

Categorie

di tendenza