Connect with us
Pubblicità

Trento

Sospesi i percorsi «Gender» in tutte le scuole Trentine

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La provincia autonoma di Trento per voce del presidente Maurizio Fugatti ha disposto lo stop ai percorsi di educazione di relazione di genere, comunemente chiamati «Gender»

Da dopo le vacanze di Natale in 24 istituti scolastici trentini il progetto sarà sospeso in attesa di ulteriori approfondimenti

La decisione è stata presa dopo un confronto con l’assessore alle pari opportunità Stefania Segnana, l’assessore all’istruzione Mirko Bisesti e l’assessore al lavoro Achille Spinelli. 

Lo stesso Bisesti sul suo profilo facebook ha festeggiato la decisione con l’hastag salviniano ormai conosciuto da tutti, #dalleparoleaifatti

Un progetto che il centrodestra ha sempre fortemente contestato in questi ultimi anni con un’alzata di scudi senza precedenti.

Non è mistero che la nuova Giunta, capeggiata dal Maurizio Fugatti abbia in passato eretto le barricate per i libri sull’educazione di genere nelle scuole trentine portando avanti l’ideologia tradizionale dell’orientamento sessuale.

Pubblicità
Pubblicità

Il progetto è stato finanziato dalla precedente giunta di centrosinistra attraverso l’agenzia del lavoro di Trento con 91 mila euro.

Nella circolare si legge: «Si ritiene necessario verificare la piena coerenza dei contenuti educativi dei percorsi con le aspettative delle famiglie rispetto ai valori che la giunta provinciale intende perseguire ed agli indirizzi conseguenti».

Si parla di 83 percorsi di educazione alla relazione di genere, con un totale di 858 ore di attività di formazione.

Le attività prevedevano in concreto due linee: una riguardava i percorsi formativi dedicati ai docenti su stereotipi e differenze di genere che prevedevano laboratori di educazione al genere per gli studenti per promuovere la parità e contrastare la violenza. L’altra invece degli incontri e seminari per i genitori su «influenza degli stereotipi nelle scelte formative».

La decisione della Giusta Fugatti è stata presa dopo una segnalazione legata alla  distribuzione del libro «Extraterrestre alla pari» alle classi quarte di una scuola elementare della città.

Nel libro si parla di un piccolo extraterrestre che non è né bambino né bambina perché scopre il proprio sesso solo dopo i 20 anni.

Secondo l’assessore Stefania Segnana va fatto un approfondimento per capire cosa preveda realmente questo percorso sul genere che non può vertere sulla necessità di non educare i bimbi alla differenza tra maschi e femmine. Le iniziative non saranno  comunque sospese ma bensì cambiate nelle sue linee guida.

Dopo le decisioni della Giunta le opposizioni sono partite all’attacco. «Per la giunta educazione fa rima con discriminazione» – replica Futura 2018

«Dopo la stretta sull’accoglienza dei migranti, – aggiunge Futura 2018 – ecco che la scure si abbatte sui progetti di educazione alla relazione di genere.  La giunta provinciale  invece ripropone un modello di società patriarcale, con al centro l’uomo bianco e eterosessuale, fondamentalista dal punto di vista religioso, retrivo nei rapporti sociali. E che è spaventato e quindi odia qualsiasi “diverso”. Di questo passo una comunità sprofonda nella barbarie».

Sulla stessa linea il gruppo consigliare del Partito democratico Trentino: «Nella legittima libertà della nuova Giunta provinciale di fare i propri approfondimenti, per comprendere quale importante e serio lavoro stiano facendo quotidianamente le nostre scuole, per aiutare i nostri studenti a costruire una società più equa perché più giusta e rispettosa, nella relazioni interpersonali come nella vera libertà delle scelte formative, ci auguriamo che chi deve decidere riesca ad avvalersi del contributo molto competente degli operatori scolastici, che possono testimoniarne l’importanza educativa, fuori da strumentalizzazioni politiche sull’inesistente “teoria gender “. Auspichiamo poi che queste giuste verifiche siano fatte molto in fretta, perché se la programmazione scolastica resta ferma troppo a lungo, la scuola e gli studenti ci perdono un anno».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento7 ore fa

Plastic Free 2023: premiati anche 6 comuni del Trentino

Trento7 ore fa

RSA, le famiglie scrivono all’azienda sanitaria: aprire alle visite e alla riforma

Telescopio Universitario7 ore fa

UniTrento – “Al museo mi diverto anch’io!” Aprire i musei alle persone con autismo: ecco come fare

Trento8 ore fa

Trasporto sanitario in urgenza-emergenza: approvate le modalità per la rendicontazione delle spese

Trento8 ore fa

A marzo terminato il Depuratore Trento 3, servirà 150 mila cittadini

Trento8 ore fa

Francesca Gerosa nominata nel direttivo nazionale di Federcasa

Trento8 ore fa

Anno giudiziario 2023: in Trentino Alto Adige aumentano tutti i reati

Italia ed estero10 ore fa

In Antartide rilevata l’emissione di notevoli quantità di gas serra dal suolo perennemente ghiacciato

Spettacolo11 ore fa

Due giorni a passo di tango con la Compagnia Naturalis Labor

Vita & Famiglia11 ore fa

Aborto. Pro Vita & Famiglia: «Il Parlamento è libero di modificare la Legge 194»

Val di Non – Sole – Paganella22 ore fa

Buoni legna a Cavareno, aperte le richieste

Trento22 ore fa

Giovanni Coletti a Tgcom24: «Crescita ragazzi autistici dramma mondiale»

Val di Non – Sole – Paganella23 ore fa

Denno: ecco come effettuare la pulizia (obbligatoria) dei camini e delle canne fumarie

Bolzano23 ore fa

Sopravvissuto per 20 ore sotto una valanga in val Badia, migliorano le condizioni di Carluccio Sartori

Fiemme, Fassa e Cembra23 ore fa

E.S.PO, dodici nuovi posatori di porfido. Ambrosi: «Comparto importante per il Trentino»

Trento2 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

Offerte lavoro3 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

economia e finanza3 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento2 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento1 settimana fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Arrivano i saldi invernali: ecco quando inizieranno

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza