Connect with us
Pubblicità

Trento

La Voce del Trentino diventa rosa, Elisabetta Cardinali nominata nuovo direttore

Pubblicato

-

Al via la rivoluzione rosa.

C’è una donna alla guida de «La Voce del Trentino».

Per Elisabetta Cardinali, le sfide vanno accettate e vinte.

Pubblicità
Pubblicità

40 anni, romana naturalizzata trentina, cresciuta giornalisticamente tra Trento, Bolzano e la capitale, un passato televisivo iniziato negli studi di Telepace a Roma e poi nella sede trentina sotto la guida di Maurizio Mellarini. 

Poi le esperienze nelle televisioni locali, a Video33 e Rttr.

Elisabetta Cardinali il 10 dicembre 2012 ha superato l’esame di Stato diventando giornalista professionista.

Pubblicità
Pubblicità

Adora le arti creative e il canto e parla perfettamente 4 lingue.

Chi la conosce bene la definisce «una vera macchina da guerra, tenace, intraprendente e rispettosa di tutti, con spiccate doti per il lavoro di gruppo»

Suona pianoforte e chitarra, «Anche se da quando faccio giornalismo ho dovuto abbandonare» – confida la nuova direttrice.

Il suoi punti di riferimento giornalistico sono Oriana Fallaci, Gianna Preda e Tina Merlin.

Cardinali è ora pronta a prendere il timone della “grande nave”, come ama chiamare La Voce del Trentino, la testata fondata nel 2012 dalla Cierre edizioni che oggi la seconda più letta e popolare della provincia di Trento.

Fresca di nomina e già direttore responsabile de La Voce di Bolzano, la “piccola nave”, la gemella altoatesina che a soli quattro mesi dall’apertura vanta numeri importanti, Elisabetta ha accettato la proposta del doppio incarico.

E lo ha fatto, quasi accettando un insolito regalo natalizio, proprio nella giornata del 24 dicembre 2018

Una realtà, quella della Voce del Trentino, da 15 milioni di pagine lette solo nel 2018

Numeri che creano aspettative sul tipo di responsabilità che la aspetta.

Bisogna guardare avanti e a margini di miglioramento sempre più importanti. L’ambizione non è un peccato.

Negli ultimi 6 mesi il record di lettori giornaliero è stato battuto già 5 volte a dimostrazione della crescita continua della testata.

Un quotidiano che con l’apertura della Voce di Bolzano è ora radicato su tutto il territorio regionale e non solo provinciale.

La doppia direzione intimorisce?

«L’ottimo avvio de La Voce di Bolzano,  partita a settembre di quest’anno, deve aver convinto la Cierre delle grandi potenzialità di sviluppo di entrambi i prodotti editoriali. Una guida unica è certamente più complessa ma segue la logica dell’affidarsi alla competenza, principio che da noi è fondamentale, così come la fiducia. Posso contare inoltre su due ottime squadre di colleghi e collaboratori. E’ grazie a loro se le testate godono di ottima salute. “Le sfide vanno accettate”» ha affermato.

E ancora: «Ne resto convinta. Me lo disse una collega qualche anno fa, preparandomi alla dipartita da Video33, è non me lo sono più scordato. Ero solo una praticante in cerca del suo posto (giornalistico) nel mondo, i tagli della redazione mi proiettavano allora verso un futuro incerto. Io non ho mai mollato. Oggi però credo, più di tutto, che le sfide vadano vinte».

Elisabetta Cardinali sostituisce alla direzione Alfonso Norelli rimasto al timone della testata per 6 mesi.

Un cambiamento ai vertici tutto rosa dicevamo, perché nel team entra anche un nuovo responsabile organizzativo che è  Cristina Chemelli (foto sotto) che si occuperà di curare e organizzare tutti i progetti legati ai format video, magazine e documentari che Cierre Edizioni comincerà a realizzare dal 2019.

Una figura quella di Cristina Chemelli che è diventata indispensabile dopo la firma dell’accordo avvenuto il 14 dicembre 2018 fra la Cierre Edizioni e la ZalCom che è diventata l’unica concessionaria per la raccolta pubblicitaria de «La Voce del Trentino» e la «Voce di Bolzano», le due testate giornalistiche che fanno capo all’editore Roberto Conci (nella foto sotto la firma dell’accordo)

L’accordo di fatto ha mandato in pensione la struttura commerciale interna alla testata e quindi liberato molti spazi e risorse da poter investire in altri servizi.

Il contratto prevede un «matrimonio» di 5 anni durante il quale è stato deciso un incremento minimo del 50% del fatturato, la metà dei quali saranno investiti nel marketing strategy nel brevissimo periodo.

Nell’Equipe delle due testate entrano anche 6 nuovi collaboratori, due dei quali dalla metà di Gennaio saranno assunti con regolare contratto. 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza