Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Nuovo orrore in Marocco: trovata una 24 enne turista decapitata

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Non c’è pace per il Marocco coinvolto in un nuovo orrore: un’altra ragazza decapitata è stata trovata a Ifrane, località sciistica sul medio Atlante nelle vicinanze di Fes, a pochi giorni dalla terrificante esecuzione jihadista delle due turiste scandinave (foto) Louisa Vestarager Jespersen (24 anni, danese) e Maren Ueland (28 anni, norvegese), stuprate e decapitate da un branco di sostenitori dello Stato islamico a Imlil, nell’Alto Atlante.

Il corpo decapitato della terza vittima è stato ritrovato in mattinata, si tratta di una ragazza marocchina di 24 anni, una giovane madre di un bimbo in tenera età, in gita turistica.

Il comune dove è stato ritrovato il corpo è sotto shock per la scoperta.

Pubblicità
Pubblicità

È stato un passante a dare l’allarme, dopo aver notato per caso il corpo tra la spazzatura e, a circa sei metri di distanza, la testa.

La gendarmeria e le autorità locali indagano. Il cadavere è stato trasportato all’obitorio di Azrou, a disposizione degli inquirenti.

Come si ricorda tre dei quattro fondamentalisti islamici che hanno stuprato e sgozzato le due turiste scandinave sull’Alto Atlante, in Marocco. (qui articolo) sono stati arrestati.

Pubblicità
Pubblicità

Si chiamano Rachid Aftati, Younes Ouaziad e Abdessamad Ejjoud, sono salafiti e almeno uno di loro ha precedenti penali legati ad atti di terrorismo.

Le autorità marocchine hanno annunciato di avere arrestato negli ultimi due giorni dieci nuovi sospettati per l’omicidio delle due turiste nordeuropee avvenuto la scorsa settimana nell’area delle montagne di Atlante, una catena montuosa che si estende dal Marocco alla Tunisia.

In totale sono state arrestate 19 persone, finora, ha detto il portavoce dell’agenzia per la sicurezza nazionale del Marocco Boubker Sabik.

I corpi delle due turiste, la 24enne danese Louisa Vesterager Jespersen e la 28enne norvegese Maren Ueland, erano stati trovati lunedì della scorsa settimana vicino alla città di Imlil, a sud di Marrakesh: uno dei due era stato decapitato e il video della violenza era stato diffuso online.

Secondo la polizia, prima di commettere il crimine alcuni sospettati avevano espresso vicinanza alle idee dell’ISIS.

Smentita invece la voce che alcuni giorni fa dava per condannati e giustiziati i tre arrestati e colpevoli della morte delle due ragazze scandinave.

Il presunto cervello della banda di Imlil è sotto il torchio degli inquirenti.

Abdessamed Aljioud, primo uomo arrestato dopo il duplice delitto delle turiste scandinave starebbe rivelando dettagli inquietanti sulla propria condotta di vita. Lo svela il quotidiano ‘Al Ahdath‘ nell’edizione in edicola.

L’uomo, specializzato nella caccia al giovane jihadista, aveva l’abitudine di andare nelle piccole moschee della regione di Marrakech, a fare proseliti.

Secondo il quotidiano, per le autorità che indagano sulla vicenda di Imlil, Abdessamad Aljioud farebbe parte della corrente jihadista salafista.

Il 29 maggio avrebbe tentato di lasciare il Marocco, dall’aeroporto di Casablanca per andare a combattere in Siria.

Quella volta era accompagnato da due imam provenienti dalla regione di Beni Mellal, nel centro del Marocco, e dalla città di Kelaa des Sraghna, più vicina a Marrakech.  Il 31 dicembre, a Rabat, è fissata la prima udienza del processo per il duplice omicidio di Imlil.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero1 ora fa

Emozione e commozione per i «10 anni di Aluray». Presenti oltre un centinaio di persone

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Possibili sospensioni notturne nell’erogazione dell’acqua potabile a Fondo

Trento2 ore fa

Futili motivi alla base dell’accoltellamento di Mattarello

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Fondo, Cavareno e Coredo: attivo fino alla fine di agosto il servizio medico per i turisti

Le ultime dal Web2 ore fa

Massimiliano Rosolino: “Chi non ride non vince”, la foto con la Marmolada sullo sfondo. Scoppia la polemica

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Marmolada: l’appello del fratello di Davide Miotti

Bolzano3 ore fa

Grave incidente in A22: si ribalta con l’auto e viene sbalzata fuori dal veicolo: una donna elitrasportata in ospedale

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Marmolada: il numero di vittime riconosciute sale a 6

Trento4 ore fa

Coronavirus in Trentino: 751 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Marmolada: trovati i resti della 10^ vittima

Rovereto e Vallagarina4 ore fa

Lupo e chiosco laghetto dei Poiani: le precisazioni del sindaco di Vallarsa

Ambiente Abitare5 ore fa

Allarme incendi, PEFC: tra siccità e temperature record, a rischio migliaia di ettari di bosco

Fiemme, Fassa e Cembra5 ore fa

La valle di Cembra e il Curling piangono Nino Pezzin

Valsugana e Primiero6 ore fa

Danza, musica e nuovi media: a Pergine Festival “Augmented me” di Mopstudio. In piazza Fruet, la restituzione di “Harvest”

Rovereto e Vallagarina6 ore fa

Alpe Cimbra: Degustando l’Oltresommo

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Telescopio Universitario4 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Politica4 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Italia ed estero4 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento – Ucraina, accolte le prime due studiose

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Fausto Iob è stato ucciso, arrestato il presunto colpevole

Politica3 settimane fa

Claudio Cia: «Patt è solo l’ombra del suo passato e pronto a mettersi con tutti per il potere»

Trento2 settimane fa

Stavano progettando un attentato, arrestati due Kosovari dell’ISIS a Rovereto

Trento2 settimane fa

Chico Forti, lo zio Gianni: «Perchè chi ha promesso non ha mantenuto la parola?»

Trento3 settimane fa

Piazza santa Maria Maggiore: nascondono la droga sotto terra e nella Basilica – I VIDEO DEL DEGRADO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza