Connect with us
Pubblicità

Trento

Canzone «L’altalena», dirigente Pasqualin: «Solo progetto educativo, i media si sono inventati tutto»

Pubblicato

-

Si smonta di ora in ora la nuova bufala creata ad arte dai media caduti in disgrazia dopo il flop del centrosinistra alle ultime elezioni provinciali del 21 ottobre, che hanno visto il boom della lega, che è diventata il primo partito doppiando tutti.

Come per i presunti casi di razzismo del Flixbus e di  piazza Fiera, poi risultati falsi o in parte ridimensionati anche la polemica iniziata intorno alla canzone «L’altalena» finisce  nella solita bolla di sapone.

A confermarlo è la dirigente dell’istituto comprensivo 6 Paola Pasqualin che ieri nelle sue dichiarazioni ha spiegato che la canzone in questione fa parte di un progetto molto più ampio che riguarda i diritti dell’infanzia e che non è certo stata realizzata in risposta alle dichiarazioni della consigliera Katia Rossato.

Pubblicità
Pubblicità

«Facciamo decine di progetti del genere – spiega Paola Pasqualin – è stato un progetto come un altro che peraltro era stato pianificato all’inizio dell’anno scolastico».

La dirigente spiega anche di non aver risposto alle critiche, «Perché non abbiamo un ruolo per fare questo, è perché io devo interfacciarmi sono con il mio assessore di riferimento»

E ancora: «Ma non l’abbiamo fatto anche perché non sapevamo cosa rispondere viste le numerose versioni dei giornali che cambiavano di ora in ora. Il nostro è stato solo un progetto educativo come i tanti che vengono fatti in tutte le scuole trentine, nessuno di noi ha mai fatto le dichiarazioni che ho letto sui giornali in questi giorni, anzi, per noi questo progetto era un’ottima occasione per valorizzare tutte le schifezze che si sentono in giro negli ultimi tempi, per questo credo che il messaggio sia diventato positivo e quindi virale»

«Non è stato certo fatto un progetto del genere in risposta alle parole della consigliera Katia Rossato, – continua Pasqualin – pensare questo sarebbe davvero triste e svilirebbe il progetto. Non esiste nessuna strumentalizzazione anche perché io non ho nessuna tessera politica».

Girava voce che la musica e il testo della canzone fosse stata scritta da un musicista frequentatore dei centri sociali, su questo la dirigente sorride, «La musica è stata scritta da un mio maestro di musica bravissimo che per le scuole ha già composto molte canzoni del genere»

Pubblicità
Pubblicità

«La canzone è stata cantata in piazza Cantore  ricordando la morte di Antonio Megalizzi, ma non è stata l’unica – aggiunge la dirigente  – le congetture costruite ad arte dai giornali sono false e non sono la verità. Ripeto: Non è stata certo la consigliera Rossato la musa ispiratrice del maestro che ha composto la canzone quindi smentisco nel modo più assoluto che la canzone sia stata realizzata e presentata in risposta alle dichiarazioni della Consigliera Rossato»

L’idea è che sia stato montato un caso che non esiste, e forse il fatto che il progetto riguardi anche la scuola di Vela ha causato malintesi e strumentalizzazioni varie dove i giornali «soliti noti» legati ai centri sociali e alla sinistra trentina ci hanno sguazzato fin da subito.

«Smentisco categoricamente anche che la canzone sia stata fatta per scopi politici, in realtà è stata composta solo per scopi educativi. La canzone è solo un pezzo di un progetto più ampio che vuole raggiungere solo gli scopi educativi» – conclude Paola Pasqualin che si auspica a breve un incontro con l’assessore Mirko Bisesti per chiarire definitivamente la situazione

Ieri comunque ci sono già stati dei contatti fra l’assessorato all’istruzione e la dirigente Paola Pasqualin e a breve tutto sarà chiarito.

Lo stesso assessore nella mattinata di sabato si era attivato per fare chiarezza sulla canzone “Altalena”, canzone «che pare di chiaro contenuto politico e che ha visto coinvolti alcuni bambini delle elementari. Voglio rassicurare i genitori sul mio impegno costante affinchè ci sia un’istruzione che possa formare cittadini liberi e coscienti nel pensare. Ritengo infatti inaccettabile e privo di giustificazioni il comportamento attuato da chi utilizza i bambini per scopi politici, arrivando persino al punto di usare il figlio dello stesso Consigliere per scopi non certamente pedagogici» – aveva scritto sul suo profilo di facebook Bisesti

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Ricette fresche con le fragole, le golosità dell’estate!
    Finalmente stanno arrivando l’estate, il caldo e le giornate di sole. Con loro, inizia anche la stagione della frutta fresca, dei frullati e dei dolci golosi e leggeri. Tra quelli più classici e gustosi spicca la Torta Sbriciolata alle fragole senza cottura. Facile, veloce e adatta a tutti palati, la torta sbriciolata alle fragole senza cottura […]
  • “CrowdWine”, l’originale sistema per sostenere le piccole cantine italiane
    In un momento storico in cui l’intero settore del vino italiano ed internazionale sta vivendo un profondo cambiamento strutturale, relazionale e sopratutto commerciale è nata un’idea per sostenere le piccole e medie cantine italiane. L’idea prende spunto direttamente dal più noto crowdfunding, tentando di avvicinare i consumatori con i produttori attraverso l’ormai utilizzatissimo sistema di […]
  • Coronavirus: un team di giovani donne progetta ventilatori polmonari con ricambi di automobili
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus ha colpito anche angoli di mondo già molto fragili come L’Afghanistan, Paese precedentemente dilaniato da decenni da guerre e dittature che, dopo l’arrivo del Coronavirus rischia di mettere definitivamente in ginocchio il fragile sistema sanitario. Nonostante il Governo di Kabul abbia adottato i più noti sistemi prevenzione, come il distanziamento sociale […]
  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]

Categorie

di tendenza