Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Cena bisognosi Istituto Alberghiero di Levico: il grazie del presidente Paccher e dell’assessore Bisesti

Pubblicato

-

Contrariamente a quanto loro avrebbe riservato la vita, non è stata una Vigilia solitaria quella di cinquanta persone bisognose che sono state  ospitate dagli studenti dell’Istituto di Formazione Professionale Alberghiero di Levico Terme.

Per il terzo anno consecutivo, i ragazzi, sostenuti nella loro iniziativa dal dirigente Federico Samaden e dai docenti, hanno voluto volontariamente dedicare il loro tempo per preparare e servire la cena della Vigilia a persone che stanno attraversando un periodo difficile della loro vita provenienti dalle reti sociali di Fondazione Comunità Solidale e Caritas.

Anche per questo l’Assessore provinciale Mirko Bisesti e il Presidente del Consiglio regionale, Roberto Paccher hanno fatto visita all’Istituto per manifestare il ringraziamento e l’apprezzamento dell’intera Comunità

Pubblicità
Pubblicità

“Questa serata dimostra come in questa scuola stiate imparando non solo a diventare dei bravissimi cuochi, ma soprattutto delle brave persone – ha detto il Presidente del Consiglio regionale, Roberto Paccher, recatosi in visita nella tarda serata per manifestare la gratitudine delle Istituzioni – Non é da tutti usare le giornate di vacanza per fare qualcosa per gli altri. Il volontariato è una delle forze della nostra Comunità e voi ne incarnate lo spirito: avete capito il valore del mettere il tempo a disposizione di chi è meno fortunato. La scuola di Levico é qualcosa che ci invidiano in tutta Italia e siete voi a renderci fieri con la vostra attività”.

“Voi che siete qua stasera, per fare qualcosa per gli altri, in un momento che tradizionalmente viene dedicato alla famiglia – ha detto l’Assessore all’Istruzione, Università e Ricerca, Mirko Bisesti – state dando un esempio, con la vostra voglia di essere presenti per gli altri anche in un momento in cui le scuole sono chiuse. Siete un orgoglio per tutti noi e per questo desidero ringraziarvi. E ringrazio anche i dirigenti, i professori e gli insegnanti che credono nei progetti nei quali voi credete, dando a tutti voi un modello da seguire”.

Cinquantaquattro studenti, insieme ad alcuni docenti, si sono occupati della preparazione delle pietanze, dell’allestimento della sala, della preparazione della mise en plas, degli addobbi, della confezione dei regali, della musica,dell’accoglienza e dell’intrattenimento.

Pubblicità
Pubblicità

Il menù prevede sfornatino di zucca con crema di Trentin Grana, Lasagnetta al radicchio tardivo e Fontal di Predazzo, Gulash rivisitato alla Tretnina con contorno di purea di patate montane, e Fagottino di mele “Noneso.”

Quest’iniziativa è diventata un appuntamento importante per molti studenti, una sorta di “tradizione” all’interno della scuola, un momento che li vede attivamente coinvolti nell’aiuto verso il prossimo, verso quei frammenti di umanità più fragile e sola.

I ragazzi hanno lavorato non solo la sera della Vigilia, ma anche i giorni precedenti donando, nel vero senso della parola, il proprio tempo e il proprio lavoro per questa iniziativa.

Gli studenti infatti non otterranno nessuna forma di ricompensa ma solo dei crediti formativi.

In una società dove troppo spesso domina la mentalità del do ut des, dove si tende a chiudersi, a costruire muri, queste ragazze e questi ragazzi ci dimostrano invece quanto sia bello ed emozionante dare senza chiedere nulla in cambio, aiutare chi è più debole e in difficoltà, aprirsi all’altro, accogliere l’altro.

Quest’ occasione è anche però un momento diverso di vivere la scuola, il condividere infatti una serata così importante: una serata che tradizionalmente mette al primo posto gli affetti più cari, fa della scuola una vera e propria famiglia.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza