Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Arrestati in flagranza di reato i responsabili di sette furti nei pressi di Rovereto

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La Compagnia Carabinieri di Rovereto ha oggi comunicato ufficialmente un arresto in flagranza di reato per furto in abitazione aggravato in concorso. Arrestati nella giornata di Sabato. 

Alla Vigilia di Natale il “regalo” dei militari sono le strade un po’ più sicure insieme alla promessa di non smettere di servire e proteggere la comunità.

Le indagini si aprono il mese scorso. A novembre vengono infatti violate alcune proprietà private (dalle quali vengono portati via oggetti di valore). Diverse le denunce ai Carabinieri, molte le preoccupazioni dei cittadini.

Tre furti avvengono in alcuni appartamenti nel centro di Rovereto: Via Benacense, Viale Vittoria, Via Magazol, mentre altri nel comune di Mori, colpendo in questo caso 4 esercizi commerciali in Via Terra e Via Terranera.

Immediata la reazione dei militari, le cui indagini hanno portato l’attenzione su due soggetti pregiudicati.

I sospetti sono iniziati notando gli spostamenti degli uomini che, pur non essendo residenti a Rovereto, si aggiravano nelle vie del centro. Le ricerche hanno chiarito che i due, senza una fissa dimora, fossero ospiti da una terza persona che pare estranea alla vicenda.

Pubblicità
Pubblicità

«Abbiamo concentrato l’attenzione su fasce orarie precise– afferma il Comandante Postai Domenico del N.O. R. che ha diretto le indagini-, i due si muovevano tra le 17.00 e le 20.00. Abbiamo aumentato i servizi in borghese e le diverse tecniche di monitoraggio per capire quanto e come i sospettati fossero coinvolti».

Come spiegano i Carabinieri, l’attività di osservazione e pedinamento è durata diverse settimane. Si tratta di un processo meticoloso, un lavoro che necessita di attenzione, pazienza e determinazione.

I movimenti dei due uomini diventavano sempre più sospetti e in risposta cresceva l’attenzione e la concentrazione dei militari.

In foto: Comandate Postai Domenico, Lungotenente Giovanni Berteotti

«Il pedinamento è un’attività che richiede accuratezza. Dovevamo aspettare che uscissero di casa, osservarli aggirarsi attorno a diverse abitazioni, guardare i giardini e cercare possibili vie di accesso alle proprietà. Non era facile però seguirli nei luoghi isolati, non volevamo si accorgessero di essere seguiti e per questo dovevamo stare particolarmente cauti in determinati momenti» continua il Comandante Postai.

Alle ore 17:15 del 22 Dicembre 2018, in Viale della Vittoria, i Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile hanno colto in flagrante i due sospettati che sono stati immediatamente arrestati.

I gioielli e le monete che i due avevano appena rubato sono stati restituiti ai proprietari dell’abitazione in questione. Questi ultimi, al momento dell’effrazione, si trovavano fuori casa (esattamente come i proprietari degli altri esercizi e appartamenti violati)

Al momento gli uomini sono stati trasferiti nel carcere di Verona e sono in attesa della sentenza. Le indagini proseguiranno per determinare l’effettiva quantità di furti di cui sono responsabili (tenendo presente che, a quanto rivelano i militari, si stimano approssimatamene 15.000 euro di oggetti rubati nei furti al momento accertati).

I Carabinieri del N. O. R. (Nucleo Operativo Radiomobile) che hanno gestito l’operazione decidono di diffondere le foto dei due uomini per poter permettere ai cittadini di riconoscere i soggetti ed eventualmente riflettere sulla possibilità che siano responsabili di altri atti di furto.

Anche la foto della refurtiva, rinvenuta nell’abitazione dei due, viene divulgata a scopo informativo.

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Andalo, cambia il sistema di conferimento dei rifiuti da parte delle aziende

Italia ed estero11 ore fa

Addio al bonus 18enni, i fondi a spettacoli ed editoria

Val di Non – Sole – Paganella12 ore fa

L’intera Val di Non imbiancata: Vigili del Fuoco al lavoro

Trento13 ore fa

Ordine Infermieri: «Restituire ai pazienti la vicinanza dei familiari significa restituire un diritto umano»

Trento13 ore fa

La decorazione natalizia della polizia di Stato sul grande abete in piazza Duomo

Trento14 ore fa

Weekend dell’Immacolata, neve in esaurimento. Domenica traffico da bollino nero

Musica15 ore fa

Isera, Palazzo de’ Probizer: Agorart Ensemble in concerto

Fiemme, Fassa e Cembra15 ore fa

Nuovo ospedale di Cavalese: una grande proposta per i bisogni della comunità

Trento15 ore fa

Superato il limite della decenza: ora rubano i vasi di rame dai cimiteri

Trento15 ore fa

Neve in Trentino, la situazione della viabilità alle ore 10.30

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

A Spormaggiore arriva il “Consiglio comunale dei ragazzi”

Trento16 ore fa

5 centimetri di neve a Trento, in azione la macchina comunale. Nel pomeriggio in arrivo la pioggia

L'Editoriale17 ore fa

In Trentino centrodestra ancora favorito. La leadership cambia a favore di Fratelli d’Italia

Trento17 ore fa

Arrivano i turisti: la stagione invernale si apre con successo

Italia ed estero17 ore fa

Dal 12 al 16 dicembre mobilitazioni nazionali contro la manovra di bilancio: le motivazioni

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento3 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Io la penso così…1 settimana fa

Coredo: «I maiali che mangiavano fango: il veterinario si dimetta»

Trento2 settimane fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Io la penso così…5 giorni fa

Sono fan dei Maneskin…ma quando si esagera non va bene

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento3 giorni fa

Circonvallazione ferroviaria Trento: pian piano la verità viene a galla

Trento3 settimane fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento1 settimana fa

Gallerie Martignano: da dicembre saranno attivi gli autovelox

Val di Non – Sole – Paganella4 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web4 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Meteo2 giorni fa

Da giovedì sera sul Trentino torna la neve anche a quote basse

Trento4 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Paura nella notte a Cles: a fuoco un’abitazione in zona Spinazzeda

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza