Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

SuperLega, ultima d’andata: Itas espugna anche Monza in rimonta

Pubblicato

-

Il girone d’andata di regular season SuperLega Credem Banca 2018/19 si chiude con un’altra vittoria per l’Itas Trentino e con un beneaugurante secondo posto in classifica.

I Campioni del Mondo hanno confermato di attraversare un momento favorevolissimo, violando stasera la Candy Arena di Monza in cinque set al termine di una partita infinita (due ore e tre quarti) e che sembrava già compromessa a metà del quarto parziale.

La sedicesima affermazione consecutiva fra campionato, Mondiale per Club e CEV Cup è invece arrivata in maniera incredibile, vincendo un set eterno (57 minuti, nuovo record del campionato) e ha consentito ai gialloblù di proteggere la posizione in graduatoria che avevano saputo conquistare durante la precedente settimana e restare in scia a Perugia; nel tabellone di Del Monte® Coppa Italia 2019 Trento sarà quindi la testa di serie numero 2 e nei quarti di finale del massimo trofeo nazionale il 23 gennaio alla BLM Group Arena di Trento affronterà la Calzedonia Verona settima classificata.

Pubblicità
Pubblicità

Nel crescendo di emozioni e della contesa, da segnalare l’ottima serata di Lisinac (13 punti con l’83% in attacco, tre muri e un ace), la grande verve a rete degli attaccanti di posto 4 (Russell 20 punti, Kovacevic) ma soprattutto il carattere dell’intera formazione, in grado di riprendere all’ultimo un match che sembrava perso e che invece alla fine si è trasformato in un autentico trionfo, soprattutto perché perdere per 1-3 avrebbe significato scivolare al terzo posto.

La cronaca del match. L’Itas Trentino si presenta di fronte agli oltre quattromila spettatori della Candy Arena in formazione tipo: Giannelli in regia, Vettori opposto, Kovacevic e Russell schiacciatori, Lisinac e Candellaro al centro, Grebennikov libero. Il Vero Volley risponde con Orduna al palleggio, Ghafour opposto, Dzavoronok e Plotnytskyi schiacciatori, Beretta e Yosifov al centro, Botto libero (Rizzo out per un problema all’anca destra).

  

Pubblicità
Pubblicità

L’avvio degli ospiti è convincente (7-5), ma Ghafour ha la spalla calda e costruisce subito la parità (7-7); in seguito si lotta punto a punto con l’ace di Giannelli che permette a Trento di rimettere la testa avanti (12-11), subito imitato dall’altra parte da Plotnytskyi (12-13).

Il rush finale del primo set inizia con un doppio errore gialloblù in attacco (Kovacevic e Vettori), che consente ai padroni di casa di volare per la prima volta sul +2 (17-19, time out Lorenzetti).

Pubblicità
Pubblicità

Gli iridati pareggiano i conti già a quota 20, ma poi subiscono l’ace di Plotnytskyi (20-22) ed il muro di Dzavoronok sul neoentrato Nelli (21-24). Lo stesso ceco in attacco chiude i conti del parziale di apertura sul punteggio si 22-25, alla seconda occasione.

I muri di Lisinac, due consecutivi sul 6-5, scuotono l’Itas Trentino alla ripresa del gioco, costringendo Soli a spendere un time out già sull’8-5. Al rientro in campo è Plotnytskyi a mettere paura col servizio alla ricezione gialloblù (10-9), poi è un errore di Vettori a riportare in equilibrio le sorti del periodo (11-11).

Trento riparte con Russell al servizio (e in pipe), guadagnando di nuovo tre punti di vantaggio 14-11, ma Monza non demorde e con Orduna, sempre in battuta, si riporta a meno uno (17-16).

La squadra di Lorenzetti ha però più argomenti tecnici e fisici in proprio possesso; con Kovacevic e Russell costruisce una nuova importante vantaggio (21-17), che stavolta capitalizza sino in fondo (25-20).

Il Vero Volley reagisce in apertura del terzo parziale (4-7), approfittando anche di qualche sbavatura di troppo a rete dei gialloblù, che Lorenzetti richiama subito vicino alla propria panchina. I servizi di Giannelli riportano in linea di galleggiamento (10-11), ma poi ci pensano due ace di Plotnytskyi (10-14) a far volare nuovamente i brianzoli, che sull’onda dell’entusiasmo dilagano (12-18) con Ghafour. Lorenzetti inserisce Nelli e Van Garderen per cambiare le carte in tavola; Trento recupera sino al meno tre (18-21) anche grazie ad una incredibile difesa punto di Jenia Grebennikov ma è solo un sussulto perché poi ci pensa Ghafour a blindare il terzo set (21-25).

Monza sfruttando l’onda lunga del nuovo vantaggio conquistato per partire alla grande anche nel quarto set (5-8) con servizio e difesa. In campo sin dal via c’è Nelli al posto di Vettori e poi anche Van Garderen al posto di Russell, dopo che l’americano sbaglia il secondo attacco nel giro di pochi secondi (6-11).

I brianzoli provano a dilagare (6-12) ma poi subiscono un paio di break trentini (10-14), con la squadra di Lorenzetti che torna a crederci seriamente (14-16) e trova la parità con un grande muro di Kovacevic su Ghafour, autore di un errore poco prima (18-18). Monza riparte con Plotnytskyi 19-22 ma Trento risale da 22-24 a 24-24.

Ai vantaggi nasce uno sfibrante braccio di ferro (28-28, 32-32), risolto solo alla nona palla set in favore degli ospiti per mano di un errore a rete di Plotnytskyi.
Il tie break inizia nel segno di Kovacevic (5-3) poi continua con Lisinac (muro e ace per il 9-5).

L’Itas Trentino è un treno lanciato che prende sempre più velocità e chiude sul 15-8 una partita incredibile.

E’ stata una battaglia infinita e non mi riferisco solo a quel quarto set: l’intera partita ha visto le due squadre lottare al massimo per ottenere la vittoria – ha dichiarato il secondo allenatore dell’Itas Trentino Francesco Petrella, a cui Lorenzetti stasera ha concesso la ribalta – . L’abbiamo portata a casa noi e siamo felicissimi, anche perché questo risultato ci consente di concludere al secondo posto il girone d’andata. E’ stato un passaggio importante della stagione e questo successo in rimonta credo che sia un ulteriore premio per quello che ha saputo fare la squadra in queste prime tredici giornate”.

L’Itas Trentino tornerà a Trento già nella tarda serata odierna e poserà le valigie solo per poche ore; nel pomeriggio di Natale infatti affronterà una nuova trasferta, viaggiando alla volta di Siena dove mercoledì 26 dicembre affronterà l’Emma Villas per la prima gara del girone di ritorno, da giocare a partire dalle ore 18.

Di seguito il tabellino della gara della tredicesima giornata di regular season di SuperLega Credem Banca 2018/19 giocata questa sera alla Candy Arena di Monza.

Vero Volley Monza-Itas Trentino 2-3
(25-22, 20-25, 8-15)
VERO VOLLEY: Dzavoronok 21, Beretta 4, Orduna 4, Plotnytskyi 21, Yosifov 9, Ghafour 14, Botto (L); Calligaro, Arasomwan, Giannotti. N.e. Buti, Galliani, Rizzo. All. Fabio Soli.
ITAS TRENTINO: Vettori 6, Russell 20, Candellaro 7, Giannelli 7, Kovacevic 19, Lisinac 13, Grebennikov (L); Nelli 9, Van Garderen 4, Cavuto. N.e. Daldello, De Angelis e Codarin. All. Angelo Lorenzetti.
ARBITRI: Goitre e Venturi di Torino.
DURATA SET: 31’, 29’, 29’, 57’, 19’; tot 2h e 45’.
NOTE: 4.051 spettatori. Vero Volley: 4 muri, 11 ace, 25 errori in battuta, 10 errori azione, 45% in attacco, 58% (38%) in ricezione. Itas Trentino: 11 muri, 5 ace, 22 errori in battuta, 18 errori azione, 57% in attacco, 48% (31%) in ricezione. Mvp Botto.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Vestiti digitali: l’abito che compri, indossi ma non esiste
    Dietro al glamour e allo scintillio dei vestiti nuovi, appena usciti dai negozi, il mondo della moda si ritrova in una fase epocale di cambiamento trainata dalla trasformazione dei comportamenti di acquisto dei prodotti, dalle diverse esigenze dei consumatori e soprattutto dalla forte rivoluzione digitale. In ambito fashion infatti, i cambiamenti più significativi riguardano la […]
  • Gelato alla frutta o gelato alle creme? Questo è il dilemma
    Che estate sarebbe senza gelato? Colorato, fresco, gustoso e perfetto per una merenda golosa o per una serata davanti al ventilatore, il gelato è un must della bella stagione. I gusti ormai sono infiniti, si va dal dolce al salato, dal classico gelato al gelato fritto… insomma, ce n’è per tutti i palati! Ma è […]
  • Da aerei e droni, “bombe di semi” contro la deforestazione in Thailandia
    La fame di risorse naturali che portano alla riconversione di zone naturali in coltivazioni e zone urbane è un fenomeno storico, noto fin dalle origini antiche ma mai così sviluppato come nelle proporzioni attuali. La deforestazione infatti, è considerata uno dei più grandi mali della società moderna che, oltre ad aggravare una vasta gamma di […]
  • Isole Borromee: le tre incredibili ‘perle’ del lago Maggiore
    Incastonato tra i rilievi collinari e montuosi delle terre svizzere e quelle italiane, nelle regioni di Lombardia e Piemonte si aprono le meravigliose acque del Lago Maggiore, rese spettacolari dai tratti di costa punteggiata di castelli, ville monumentali e circondate dai rigogliosi e coloratissimi giardini. Dal favoloso clima, alle bellezze architettoniche, alla ricca eredità archeologica, […]
  • Eco Bonus 110% esteso anche alle seconde case
    Nonostante il tanto desiderato Super Eco Bonus del 110 %, il pacchetto di incentivi fiscali relativi alle detrazioni per le riqualificazioni energetiche e misure antisismiche sia entrato ufficialmente in vigore dal mese di luglio 2020, si pensa già ad un allargamento della platea per la super detrazione. È stata presentata infatti, una riformulazione di un […]
  • Ghiaccioli fatti in casa: mille gusti di golosità!
    Quando arriva l’estate nei nostri congelatori non mancano mai alcune scatole di ghiaccioli. Golosi, gustosi, colorati e adatti a tutti i gusti: i ghiaccioli possono essere l’ingrediente perfetto per una merenda tra amici, fresca e rigorosamente instagrammabile. Ma è davvero così complicato prepararli? Gli ingredienti per preparare i ghiaccioli sono davvero semplici e pochi: i […]
  • Garda See Charter: tra l’arte del navigare e un’avventura sportiva
    Venti che soffiano costanti e regolari, onde perfette e mai eccessivamente abbondanti, acqua celeste e leggermente illuminata dai caldi raggi del sole che rendono il clima mite tutto l’anno: queste sono solo alcune delle condizioni ideali per un’esperienza in barca a vela sulle acque del Lago di Garda. Quello del Lago di Garda, tra il […]
  • “Vivi internet, al meglio”: la piattaforma di Google per aiutare gli adulti a guidare i ragazzi sul web
    Dalla sua nascita l’immenso mondo del web ha concretizzato le necessità in facili possibilità ma con la sua inarrestabile evoluzione sta offrendo, sopratutto al pubblico più giovane, altrettante insidie e minacce. Secondo una ricerca commissionata da Google, nonostante l’85% degli insegnanti italiani intervistati non abbia i mezzi sufficienti per affrontare questo tipo di problematiche, il […]
  • Sacro Bosco di Bomarzo: un luogo tra sogno e realtà
    Non tutti sanno che nel cuore della Tuscia Laziale, in provincia di Viterbo, si trova un bosco dove immaginazione e paure prendono forma: il Sacro Bosco di Bomarzo, noto ai più come Parco dei Mostri di Bomarzo. In letteratura e nell’arte, il bosco è spesso visto come metafora di caos, turbamento, inquietudine, vita, perdita della […]

Categorie

di tendenza