Connect with us
Pubblicità

Sport Trentino

Dolomiti Energia, ecco il primo colpo esterno stagionale in Serie A: Pesaro espugnata 65-77

Pubblicato

-

Una Dolomiti Energia dura a morire resiste ad un brutto avvio, ribalta la partita con un grande secondo quarto e la chiude con personalità e carattere negli ultimi 10’: i bianconeri a Pesaro (65-77) vincono la prima partita in Serie A lontano dalla BLM Group Arena e salgono a quota 8 punti in classifica.

Per Aaron Craft serata da 15 punti, 10 rimbalzi, 7 assist e 4 recuperi, ma se l’Aquila torna a Trento con i due punti in valigia lo deve alla propria eccellente difesa, che costringe Pesaro a 20 palle perse e ad uno scialbo 38% dal campo.

La Dolomiti Energia dopo la trasferta di Santo Stefano a Pistoia (palla a due alle 18.15 del 26 dicembre) tornerà a giocare alla BLM Group Arena domenica 30 dicembre contro la Virtus Bologna (palla a due alle 17.30, biglietti disponibili online a questo link): il match successivo dei bianconeri in casa sarà domenica 13 gennaio alle 17.30 contro Brindisi.

Pubblicità
Pubblicità

La cronaca. Coach Maurizio Buscaglia ritrova Flaccadori e Pascolo, ma parte con Forray in quintetto base assieme a Craft, Marble, Gomes e Hogue: l’impatto dei trentini sul match non è dei migliori, ma l’energia di Hogue e un paio di penetrazioni di Marble danno ai bianconeri il primo vantaggio della partita sul 12-13. Pesaro però a quel punto aziona il turbo, e grazie a 9 punti di Blackmon e a qualche passaggio a vuoto dell’attacco di Trento scappa fino al 24-16 con cui ci chiudono i primi 10’ di gioco.

Nel secondo quarto il copione si ribalta completamente: Mian mette su un autentico show dalla linea dei 6.75 (4 centri consecutivi), Craft cambia l’inerzia della partita prima in difesa (3 recuperi nei primi 20’) e poi in attacco (7 assist all’intervallo). In un attimo la Dolomiti Energia, eccellente anche nel contenere le bocche da fuoco pesaresi, produce un 23-6 di parziale che porta le squadre all’intervallo lungo sul 35-43.

Dopo un secondo parziale ai limiti della perfezione, gli aquilotti calano di qualità nella metà campo offensiva ma hanno il grande merito di continuare a lavorare con grande intensità nella metà campo difensiva: sono due triple di Gomes a tenere in vantaggio i trentini anche quando le fiammate di Mockevicius e McCree riportano vicini i marchigiani.

Due triple consecutive di Blackmon a cavallo fra terzo e quarto periodo firmano il meno 2, ma gli ultimi 10’ della banda di Buscaglia sono di solidità e consistenza, le armi che più di tutte serve sfoderare per vincere in trasferta. Craft è ovunque, Beto mura letteralmente ogni attacco di McCree e compagni. Le stoccate di Marble e Pascolo fanno il resto: Trento espugna Pesaro e la raggiunge in classifica.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: «Sono contento, vincere in trasferta era importante sia per il momento della nostra stagione che per le difficoltà in classifica che stavamo attraversando. Abbiamo subito 24 punti nel primo quarto ma poi in difesa abbiamo cambiato faccia, sapevamo che quella era la metà campo in cui avremmo dovuto vincere la partita. Anche a costo di non essere sempre brillanti in attacco sappiamo di dover giocare con quella intensità difensiva, e da quel punto di vista siamo stati bravi a cambiare registro».

Pubblicità
Pubblicità

VL Pesaro 65 – Dolomiti Energia Trentino 77

(24-16, 35-43; 53-58)

VL Pesaro: Blackmon 17, McCree 17, Artis 3, Murray 6, Conti, Bonci ne, Ancellotti, Alessandrini ne, Monaldi 5, Shashkov ne, Zanotti 2, Mockevicius 15. Coach Galli.

Dolomiti Energia Trentino: Marble 14 (7/12, 0/3), Pascolo 10 (4/6, 0/2), Mian 13 (0/1, 4/7), Forray 4 (2/5, 0/4), Craft 15 (15 (7/10), Mezzanotte ne, Gomes 8 (1/3, 2/4), Hogue 9 (3/7), Lechthaler ne, Jovanović 2 (1/6). Coach Buscaglia.

Arbitri: Lanzarini, Attard, Giovannetti.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]

Categorie

di tendenza