Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Piano Giovani di Zona “Carez”: approvato il Piano Strategico 2019

Pubblicato

-

Alessandro Rigatti (in primo piano) con gli altri membri del Tavolo durante la seduta del 12 dicembre
Pubblicità

Pubblicità

Nella seduta di mercoledì scorso presso il municipio di Cagnò il Tavolo del Confronto e della Proposta del Piano Giovani di Zona “Carez” ha approvato il nuovo Piano Strategico Giovani 2019.

Più che essere nuovo è il primo Piano Strategico ad essere approvato da questo Piano a seguito dell’entrata in vigore della nuova legge sui giovani e dei “Criteri di attuazione dei Piani Giovani di Zona e d’Ambito”, approvati al termine dell’ultima legislatura provinciale su proposta dell’assessora Ferrari, che ha seguito da vicino l’iter di riforma delle politiche giovanili in Trentino.

Il Piano Strategico contiene le linee programmatiche per l’anno venturo partendo dall’analisi del territorio e delle precedenti esperienze maturate in questi anni attraverso decine di progettualità realizzate proprio grazie al Piano Giovani, nonché le priorità e gli obiettivi da perseguire nel corso dell’anno attraverso nuovi progetti che saranno possibili anche grazie ai due bandi che saranno pubblicati a febbraio e giugno 2019.

Pubblicità
Pubblicità

Bandi cui potranno partecipare enti, associazioni e giovani che il Tavolo intende incontrare dopo le festività, in momenti dedicati, per stimolare la partecipazione attiva e la presentazione di nuove idee.

L’intento è proprio quello di fornire ai giovani l’opportunità di ideare e organizzare progetti a loro dedicati, fornendo una preziosa occasione di confronto, collaborazione e crescita sotto molti punti di vista.

L’investimento complessivo per il 2019 supera i 42 mila euro, in parte finanziati dai Comuni, in parte dalla Provincia e in parte dal BIM dell’Adige, da sempre vicino ai Piani Giovani.

Pubblicità
Pubblicità

Nel corso della stessa seduta, vista l’imminente scadenza della convenzione che regola la gestione del Piano Giovani da parte dei cinque Comuni aderenti (Cagnò, Revò, Romallo, Cloz e Brez), è stato approvato il nuovo schema di convenzione che passerà nei prossimi giorni al vaglio dei Consigli comunali.

Tale atto sancisce anche la conferma del Comune di Cagnò quale ente capofila e la conferma di Davide Pedri in qualità di referente politico-istituzionale.

Seduta all’insegna delle conferme quella del 12 dicembre, in quanto anche il referente tecnico-organizzativo Alessandro Rigatti è stato riconfermato, dopo già 7 anni di mandato, per il prossimo triennio.

Credo di essere maturato in questi 7 anni di mandato, parallelamente al Piano stesso che mi ha permesso una crescita personale e professionale fatta di conoscenze ed esperienze, grazie anche alla formazione provinciale e al confronto costante con il team dei referente tecnici trentini – confessa Rigatti –. Penso anche che il Piano, soprattutto negli ultimi anni, sia riuscito a godere di sempre maggior credito sul territorio e a divenire un punto di riferimento per lo stesso, offrendo opportunità interessanti ed importanti alla sua crescita, in particolare quella dei giovani. Ringrazio anche tutti i componenti del Tavolo per la fattiva collaborazione, per l’impegno e il clima che si respira in tutte le sedute, che può dirsi famigliare e costruttivo”.

Nel corso della riunione è stata valutata positivamente anche la proposta di cambiare parte del nome del Piano Giovani.

Non certo “Carez” che è ormai divenuto il nome proprio, da tutti conosciuto, ma solo quella parte del nome che lo lega al suo territorio di riferimento. Si lascia cadere pertanto “Terza Sponda” e al suo posto arriva “Novella” in vista della fusione dei 5 Comuni che avrà corso dal 1° gennaio 2020.

Un piccolo mutamento nel nome, ma che significa molto in questo percorso di fusione, sempre più vicino.

Il nuovo logo del Piano Giovani di Zona “Carez” che ora riporta il nome “Novella – Val di Non”

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento21 minuti fa

Riqualificazione piazza Mostra, lavori finiti per dicembre

Ambiente Abitare41 minuti fa

Rotta attraverso Bocca di Caset, riapre la stazione del MUSE che studia gli uccelli migratori

Trento53 minuti fa

Ubriachi e drogati alla guida: denunciate tre persone in val di Non

Giudicarie e Rendena1 ora fa

Nuova legge «slot machine»: arrivano le prime sanzioni in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Terribile caduta per due motociclisti a Vermiglio: in azione anche l’elisoccorso

L'Editoriale2 ore fa

Cara Sara Ferrari, io voto centro destra e non sono fascista

Trento2 ore fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 105 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento3 ore fa

Anche piazza Cesare Battisti ostaggio di degrado e spacciatori. Le drammatiche testimonianze dei residenti

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Il Festival Confluenze torna a colorare la Valle dei Laghi dal 16 al 21 agosto 2022

Rovereto e Vallagarina7 ore fa

Vallagarina: 2 arresti e due denunce per spaccio

Val di Non – Sole – Paganella7 ore fa

Molveno, perde il controllo dell’auto e finisce contro la roccia: 22enne elitrasportato al Santa Chiara

eventi8 ore fa

“Valentin Silvestrov & Friends”: un evento storico straordinario, in esclusiva mondiale a Cles

Alto Garda e Ledro8 ore fa

Riva del Garda: bagno di folla per l’Assunta – la Foto Gallery

Politica9 ore fa

PD nel caos: addio al parlamento per Monica Cirinnà

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

“Anna Toscani e la famiglia Valenti di Monclassico”: il Centro Studi per la Val di Sole presenta l’ultimo libro di Franco Pedrotti

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Tragico incidente nella notte a Isera, perde la vita un 21 enne di Avio

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Mamma orsa in giro con i cuccioli a Spormaggiore – IL VIDEO

Trento2 giorni fa

Rischia di travolgere i bambini, bloccato dai genitori: «Sono soggetto alla 104, non possono farmi nulla»

Trento5 giorni fa

Tutti animalisti con gli orsi degli altri

Rovereto e Vallagarina3 giorni fa

Noriglio in mano alle baby gang e al degrado. La denuncia di Andrea Bertotti

Fiemme, Fassa e Cembra4 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento5 giorni fa

Mega rissa tra stranieri in centro storico nella notte – IL VIDEO

eventi5 giorni fa

Miss Italia: è Eleonora Lepore di San Candido «Miss Schenna»

Val di Non – Sole – Paganella6 giorni fa

Per ferragosto a Cles quattro giorni di eventi ‘fantastici’

Trento2 giorni fa

Vittoria De Felice contro il PD Trentino: «Partito borghese che non vede i veri problemi della gente»

Trento5 giorni fa

Morì durante una pratica sadomaso a Trento: assicurazioni condannate a risarcire la famiglia

Rovereto e Vallagarina5 giorni fa

Ritrovato dopo due giorni il corpo di Willy, il ragazzo annegato nel lago di Lavarone

fashion4 giorni fa

Ecco la donna più desiderata dagli italiani per una «scappatella»

Val di Non – Sole – Paganella5 giorni fa

Escono di strada con la moto, deceduti due motociclisti

Fiemme, Fassa e Cembra2 giorni fa

Miss Italia torna a Moena: la reginetta è Giulia Barberini. Eletta anche la Soreghina 2023

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza