Connect with us
Pubblicità

Sport

Il Trento vince a Padova in rimonta e riconquista il 3° posto

Pubblicato

-

Chi di rimonta perisce poi di rimonta ferisce.

Al contrario dello partita contro il Venezia di 7 giorni fa le ragazze del calcio femminile Trento questa volta vincono in rimonta.

Il goal subito in avvio non ha scoraggiato le gialloblu che prima hanno riacciuffato il pareggio al 20’ con Torresani e poi si sono portate in vantaggio grazie alla fucilata di Varrone da fuori area.

Pubblicità
Pubblicità

Nella ripresa il Trento ha infine dimostrato saper controllare la gara, concedendo poco o nulla alla formazione padovana.

CRONACA DELLA PARTITA –  Mister Pavan schiera dal primo minuto la nuova arrivata Poli e le affida il ruolo di mezzala nel consueto 4-3-1-2.

In attacco la solita Rosa si posiziona alle spalle di Daprà e Alessandra Tonelli.

Il primo lampo della partita arriva al 4’ quando Favera, servita dalla sinistra, supera Lucin e si presenta davanti a Valzolgher.

L’attaccante padovano conclude poi con precisione e non lascia scampo al portiere gialloblu siglando il goal dell’uno a zero.

La risposta del Trento Clarentia si fa attendere 15 minuti e Alessandra Tonelli è brava liberare il destro da posizione defilata, Orlando però devia il pallone in angolo e salva il risultato.

Sugli sviluppi del corner seguente, invece, il portiere biancoscudato non può nulla ed è costretto ad arrendersi alla conclusione di Torresani che permette al Clarentia di ristabilire la parità.

Al 26’ arriva lo squillo della nuova arrivata: cross dalla sinistra di Daprà, sponda di Tonelli e Poli conclude dal limite dell’area impegnando il portiere con un potente destro.

A cinque minuti dall’intervallo arriva invece il goal del vantaggio e Varrone si mette in proprio liberando un potente destro dai venti metri che s’insacca sotto la traversa.

Nella ripresa la formazione di Pavan controlla sapientemente il gioco, concedendo poco e rendendosi pericolosa in un paio di occasioni.

Al 26’ Torresani prova la volée di destro sul cross di Rosa ma manca lo specchio mentre, ad una manciata di minuti dal termine, Alessandra Tonelli non riesce a chiudere i conti facendosi ipnotizzare dal portiere locale in una situazione di uno contro uno.

Nonostante qualche occasione non capitalizzata al meglio, il Trento Clarentia vince 1-2 e torna a casa con tre punti in più dall’insidiosa trasferta padovana.

IL TABELLINO DELL’INCONTRO

PADOVA CALCIO FEMMINILE – TRENTO CLARENTIA 1-2

PADOVA: Orlando, Amidei, Dal Pozzolo, Favero, Spagnolo, Ponte, Saggion, Carli (14’st Costantini), Nicoletto (24’st Michielon), Didone, Fabbruccio.

A disposizione: Paccagnella, Ferrari, Biasiollo, Callegaro, Della Rossa.

Allenatore: Giancarlo Murru

TRENTO CLARENTIA: Valzolgher, Varrone, L. Tonelli, Lucin, Ruaben, Fuganti, Torresani, Poli, Rosa, A. Tonelli, Daprà (25’st Pedot).

A disposizione: Chierchia, Bon, Maurina.

Allenatore: Libero Pavan

Arbitro: Mescoli di Modena

Reti: 4’pt Favera (P), 20’pt Torresani (T), 40’pt Varrone.

Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

Dolomiti Energia Trentino, domani la prima amichevole di pre-season a Carisolo contro la Vanoli Cremona

Pubblicato

-

Contro i lombardi, anche quest’estate in ritiro in Trentino, domani sera palla a due alle ore 18.30 al Palasport di Carisolo: ingresso libero

Dopo 12 giorni di lavoro e di preparazione, è tempo di mettersi alla prova: lo scrimmage in programma domani sera fra la Dolomiti Energia Trentino e la Vanoli Basket Cremona metterà di fronte due squadre che vogliono ritagliarsi un ruolo da protagonista nella stagione 2019-20 di Serie A ormai alle porte.

I bianconeri a Carisolo potranno verificare sul campo e contro un’avversaria di rango lo stato di avanzamento dei progressi fisici e tecnici di un gruppo che in questi giorni ha lavorato ad altissima intensità agli ordini del coach Nicola Brienza, del preparatore Andrea Baldi e del resto dello staff bianconero.

Pubblicità
Pubblicità

Ad assistere alla partita sarà presente anche Davide Pascolo, rientrato in Trentino dopo il periodo di lavoro individuale a Siena delle scorse settimane.

Per tutti i tifosi trentini e della palla a spicchi, una grande occasione per vedere la Dolomiti Energia Trentino di nuovo in campo: palla a due alle ore 18.30 nel Palasport di Carisolo, ingresso libero.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

Domani al via il 24° trofeo Panarotta: oltre 130 gli iscritti

Pubblicato

-

Domani Sabato 24 agosto 2019 prende il via la 24° edizione del Trofeo Panarotta.

Sono oltre 130 gli atleti iscritti alla classica tappa di corsa in montagna organizzata dal GS Valsugana sul Monte Orno – Panarotta sui Comuni di Pergine e Vignola Falesina.

L’edizione, arrivata alla 24°edizione, è inserita nel Circuito montagne trentine promosso dal Comitato Fidal Trentino e precisamente è la sua ottvava tappa.

Pubblicità
Pubblicità

C’è spazio anche per i ragazzi scalatori: gli scoiattoli trentini che correranno infatti su un tracciato ridotto la 4° tappa del trofeo.

I numeri degli iscritti confermano lo standard delle altre tappe, segno che il circuito di corsa in montagna piace, ma che forse necessita di un ulteriore rilancio.

Il percorso è quello del 2017, con partenza da Assizi di Pergine per la categoria assoluta maschile ed arrivo sul Monte Orno, con un tempo stimato per i primi di circa 45-50 minuti

Le donne e gli junior maschili e femminili partiranno invece da Vignola Falesina per un percorso ridotto, ma sempre con arrivo sul Monte Orno.

Gli scoiattoli trentini partiranno dalla Località Compet per un percorso breve ma suggestivo, con chilometraggio diverso in funzione dell’ età dei ragazzi.

Per tutti ci sarà il passaggio all’interno dei tunnel del Forte Busa Granda, costruito dalle milizie durante la prima guerra Mondiale.

Arrivo sulla cima del Monte Orno con vista mozzafiato su tutta la Valsugana ed in particolare sui laghi di Levico e Caldonazzo.

Le premiazioni finali sono state organizzate a Vignola Falesina, in concomitanza con la festa del Patrono

Clicca qui per scaricare tutto il programma

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

A Caldonazzo un week end a tutto Dragon Boat!

Pubblicato

-

Sabato 24 e domenica 25 agosto i Dragon Boat si sfideranno sulle acque del lago per la terzultima tappa del Campionato trentino UISP

Quinta e terzultima tappa del Campionato Trentino Dragon Boat / Coppa UISP, il Trofeo Lago di Caldonazzo festeggia quest’anno il dodicesimo compleanno e si conferma uno degli appuntamenti ormai “storici” del Dragon Boat in Trentino.

Gli equipaggi che stanno partecipando al Campionato, dopo essersi dati battaglia sui laghi di Molveno, Pinè, Predaia e già una volta a Caldonazzo, gareggeranno sabato 24 agosto sulla distanza dei 500 metri, in attesa della penultima tappa sulle acque della Brenta, a Borgo Valsugana, e dell’ultimissima sfida della Dracus Longa, di nuovo sulle acque del lago di Caldonazzo.

PubblicitàPubblicità

Dopo quattro gare, la classifica vede in testa il fortissimo equipaggio di Pinè, seguiti dai padroni di casa del Paniza Pirat e dal team di Borgo Valsugana. Un campionato molto equilibrato, che nelle prossime tappe darà il suo responso: quale sarà stata la squadra più costante, nelle otto tappe del Campionato UISP?

Il Trofeo Lago di Caldonazzo sarà come sempre all’insegna della collaborazione tra il movimento trentino e altre importanti realtà dal resto d’Italia: saranno in acqua, infatti, gli equipaggi di Bardolino, del Canoa Club Sile e di UNI Venezia, per rendere ancora più avvincente la sfida. Ampia anche la pattuglia delle squadre trentine: sabato si sfideranno gli equipaggi trentini Paniza Pirat, Tchen Tchen, Dragonos, La Remenga, Dragon Boat Borgo, Dragon Pinè, Dragon Power Pinè, La Famigerata, Nutria Team, Dragon Broz.

Non solo: si confronteranno, pagaiata su pagaiata, anche 5 squadre junior (Paniza Pirat Junior, Tchen Tchen Junior, Canoa Club Sile Junior, Borgo Junior, Dragon Pinè Junior) e 6 femminili (Paniza Ladies, Bardolino Femminile, Dragon Limite Femminile, Cuore di Drago Femminile, Calcedonia Femminile, Uni Venezia Femminile): in entrambi i casi, un record assoluto, e soprattutto una dimostrazione che il Dragon Boat è davvero “sport per tutti”, aperto e inclusivo, capace di coinvolgere atleti di ogni età.

Dopo la riunione dei capitani di mercoledì, la sfida entra nel vivo sabato 25 agosto, con l’attesissima gara sulla distanza dei 500 metri che partirà alle 13.30 con la prima manche di qualificazione e si concluderà con le finali Junior e Femminile e con la finale Open, alle 17.00. A seguire, dalle 18.00 inizieranno le premiazioni con il saluto delle autorità.

Domenica dalle 10.30 animazione di sport e gioco a cura delle associazioni affiliate al Comitato UISP del Trentino, e dalle 11.00 prove libere e sfide goliardiche con Outirigger, Sup e Dragon Boat aperte a tutti, con l’avvincente “Tiro alla fune con il Drago” e molto altro.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza