Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Cles l’indimenticabile concerto di «Tony Cicco & la sua Formula 3»

Pubblicato

-

Venerdì 7 dicembre al Cinema Teatro di Cles si è tenuto il concerto dello strepitoso gruppo ‘Tony Cicco & la sua Formula 3′ che ha presentato lo spettacolo ‘Siamo tutti figli di Battisti’ ispirato al libro autobiografico recentemente pubblicato.

L’evento, nell’ambito delle manifestazioni in calendario per il ‘Natale clesiano’, era inserito nel programma della 10ma Edizione del Festival “Spaziozeronove”, intitolato ’10 anni di noi, 10 anni di voi’.

Dopo un minuto di silenzio in onore delle vittime causate dai recenti nubifragi in Val di Non e sole, rispettivamente Denis Magnani e Michela Ramponi, la serata prosegue con l’interpretazione del brano di Stefano Bartezzaghi ‘Sono solo parole’, a cura di Martina Pasquin e Nicola Bortolamedi, dedicato alle donne, accentuando il problema della violenza femminile. Ad effetto e suggestivo il sottofondo musicale a cura di Elisa Maitea Olaizola, nota cantante clesiana, che accompagnandosi con la chitarra suonava il brano ‘Sono solo parole’ di Noemi.

Pubblicità
Pubblicità

La Presidente dell’Associazione Perchè Anna Brugnara, insieme a Cristiano Corradini, presenta ufficialmente la serata; dopo aver elencato tutti gli enti e le associazioni aiutate nel corso degli anni, rammenta al pubblico presente che le offerte raccolte durante la serata saranno devolute al Comune di Dimaro quale solidarietà nei confronti delle persone colpite dai recenti tragici eventi.

Viene poi consegnata una targa come riconoscimento all’Assessore alla cultura Avv. Vito Apuzzo ed alla sua collaboratrice Laura Paternoster, quale ringraziamento per aver sempre supportato l’Associazione Perchè in tutte le iniziative realizzate in questi 10 anni di attività.

Anche il Direttore Artistico Matteo Lorenzoni ringrazia le autorità, gli sponsor e tutti coloro che hanno sempre collaborato all’organizzazione del Festival, ricordando in particolare il cantautore Goran Kuzminac, recentemente scomparso, che aveva partecipato ad una delle passate edizioni del Festival ed era divenuto socio onorario dell’Associazione.

Pubblicità
Pubblicità

Il gruppo inizia il concerto con il loro brano più famoso, ‘Eppur mi son scordato di te’; dopo, un Tony Cicco che, indossando un variopinto gilet stile ‘figli dei fiori’ ed un basco alla Bob Marley, si presenta, raccontando alcuni aneddoti della sua vita, e ricordando anche lui con nostalgia il grande Goran Kuzminac ed i Q Concert dove aveva suonato con lui, con Mario Castelnuovo ed altri artisti, e spiega come, in una di quelle occasioni, avesse conosciuto l’amica Annamaria Franch (membro dell’Associazione Perchè), uno dei motivi che lo ha portato finalmente ad esibirsi sul palco di Cles.

Pubblicità
Pubblicità

Le sue doti di batterista non eguagliano quelle di cantante, a causa di un problema di voce derivato dall’inaspettato freddo ‘Avrei dovuto mettere la maglia di lana’, confessa, e dallo sbalzo di temperatura ‘Per noi che veniamo da Roma dove ci sono 15°’. Questo inconveniente non compromette il fatto di far rivivere il mitico Battisti, pur sapendo che nessuno mai potrà paragonarsi a lui nè come personaggio nè come cantante.

Superbo il tastierista Ciro di Bitonto, (nipote di Tony), rivelandosi anche eccellente cantante.

Impareggiabile il chitarrista Angelo Anastasio, degno di essere al pari dei più grandi rockers internazionali, che non fa assolutamente rimpiangere il precedente Alberto Radius.

Foto di Nicola Bortolamedi

Concerto divertente ma anche emozionante, dove Tony ha alternato simpatici siparietti a momenti di grande intensità emotiva. Nel corso dello spettacolo ripropone il suo grande successo ‘Se mi vuoi’ ottenuto da solista con lo pseudonimo di ‘Cico’, che negli anni ’70, quando uscì, balzò immediatamente in testa alle classifiche.

I musicisti hanno dimostrato di essere grandissimi artisti cimentandosi in un blues napoletano stile Pino Daniele (del quale Tony Cicco era molto amico) e poi in un rock ‘n roll condito di fenomenali assoli tra i quali spicca un Tony Cicco non più giovanissimo ma che stupisce sempre.

Spettacolo elettrizzante, purtroppo non supportato da un pubblico non proprio esuberante, solo perchè i ‘nonesi’ sono gente abbastanza timida per mettersi a nudo. Infatti quasi tutti hanno preso posto più in fondo possibile (la scusante è che da lontano si sente meglio), quando invece ad un concerto dal vivo più si è vicini al palco e più si gusta meglio, si viene coinvolti in prima persona dallo spettacolo. Infatti alla fine Tony invita tutti ad avvicinarsi sotto il palco per cantare e ballare insieme.

In conclusione della serata, la Presidente Anna Brugnara chiama sul palco l’Assessore Andrea Paternoster per i saluti finali, il quale ricorda con nostalgia i tempi in cui si ascoltava la Formula 3 e Lucio Battisti con le ‘musicassette stereo 8’ in auto, e di come i nostri figli purtroppo si perdano queste sensazioni.

Tony Cicco, dopo aver calorosamente ringraziato gli organizzatori ed in particolare i ragazzi del service, infine promette: “Torneremo in valle per un altro spettacolo dove suoneremo brani di Battisti che non siamo arrivati a proporre stasera, perchè se dovessimo eseguirli tutti, il concerto durerebbe minimo 6 ore!”

Foto di Nicola Bortolamedi

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Lo Sci Club Anaune si tinge di rosa e si rinnova: Antonio Wegher eletto presidente

Pubblicato

-

Il vecchio e nuovo direttivo dello Sci Club Anaune

Lo Sci Club Anaune ha rinnovato il proprio direttivo colorandosi di rosa. Nel corso dell’ultima assemblea dei soci sono state rinnovate le cariche dell’associazione che opera a Cles dal 1905 e che rappresenta un punto di riferimento in valle per lo sci alpino agonistico. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Cles ha a cuore la sicurezza dei suoi cittadini: tre incontri per parlarne a 360 gradi

Pubblicato

-

Siamo noi i primi e i principali responsabili della nostra e altrui sicurezza, mediante la rigorosa osservanza delle norme positive e il rispetto delle regole di comportamento dettate dalla prudenza, dalla diligenza e dalla perizia. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

In piazza a Tuenno oltre 60 persone tra residenti storici e famiglie straniere per la “cena della condivisione”

Pubblicato

-

Nei giorni scorsi un’intera via di Tuenno è scesa nella piazzetta Salamna per una serata dedicata alla condivisione e alla socialità, animata dai profumi e dai sapori dei piatti tipici di terre lontane, serviti accanto a quelli della tradizione italiana. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza