Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Cles l’indimenticabile concerto di «Tony Cicco & la sua Formula 3»

Pubblicato

-

Venerdì 7 dicembre al Cinema Teatro di Cles si è tenuto il concerto dello strepitoso gruppo ‘Tony Cicco & la sua Formula 3′ che ha presentato lo spettacolo ‘Siamo tutti figli di Battisti’ ispirato al libro autobiografico recentemente pubblicato.

L’evento, nell’ambito delle manifestazioni in calendario per il ‘Natale clesiano’, era inserito nel programma della 10ma Edizione del Festival “Spaziozeronove”, intitolato ’10 anni di noi, 10 anni di voi’.

Dopo un minuto di silenzio in onore delle vittime causate dai recenti nubifragi in Val di Non e sole, rispettivamente Denis Magnani e Michela Ramponi, la serata prosegue con l’interpretazione del brano di Stefano Bartezzaghi ‘Sono solo parole’, a cura di Martina Pasquin e Nicola Bortolamedi, dedicato alle donne, accentuando il problema della violenza femminile. Ad effetto e suggestivo il sottofondo musicale a cura di Elisa Maitea Olaizola, nota cantante clesiana, che accompagnandosi con la chitarra suonava il brano ‘Sono solo parole’ di Noemi.

PubblicitàPubblicità

La Presidente dell’Associazione Perchè Anna Brugnara, insieme a Cristiano Corradini, presenta ufficialmente la serata; dopo aver elencato tutti gli enti e le associazioni aiutate nel corso degli anni, rammenta al pubblico presente che le offerte raccolte durante la serata saranno devolute al Comune di Dimaro quale solidarietà nei confronti delle persone colpite dai recenti tragici eventi.

Viene poi consegnata una targa come riconoscimento all’Assessore alla cultura Avv. Vito Apuzzo ed alla sua collaboratrice Laura Paternoster, quale ringraziamento per aver sempre supportato l’Associazione Perchè in tutte le iniziative realizzate in questi 10 anni di attività.

Anche il Direttore Artistico Matteo Lorenzoni ringrazia le autorità, gli sponsor e tutti coloro che hanno sempre collaborato all’organizzazione del Festival, ricordando in particolare il cantautore Goran Kuzminac, recentemente scomparso, che aveva partecipato ad una delle passate edizioni del Festival ed era divenuto socio onorario dell’Associazione.

Pubblicità
Pubblicità

Il gruppo inizia il concerto con il loro brano più famoso, ‘Eppur mi son scordato di te’; dopo, un Tony Cicco che, indossando un variopinto gilet stile ‘figli dei fiori’ ed un basco alla Bob Marley, si presenta, raccontando alcuni aneddoti della sua vita, e ricordando anche lui con nostalgia il grande Goran Kuzminac ed i Q Concert dove aveva suonato con lui, con Mario Castelnuovo ed altri artisti, e spiega come, in una di quelle occasioni, avesse conosciuto l’amica Annamaria Franch (membro dell’Associazione Perchè), uno dei motivi che lo ha portato finalmente ad esibirsi sul palco di Cles.

Le sue doti di batterista non eguagliano quelle di cantante, a causa di un problema di voce derivato dall’inaspettato freddo ‘Avrei dovuto mettere la maglia di lana’, confessa, e dallo sbalzo di temperatura ‘Per noi che veniamo da Roma dove ci sono 15°’. Questo inconveniente non compromette il fatto di far rivivere il mitico Battisti, pur sapendo che nessuno mai potrà paragonarsi a lui nè come personaggio nè come cantante.

Superbo il tastierista Ciro di Bitonto, (nipote di Tony), rivelandosi anche eccellente cantante.

Impareggiabile il chitarrista Angelo Anastasio, degno di essere al pari dei più grandi rockers internazionali, che non fa assolutamente rimpiangere il precedente Alberto Radius.

Foto di Nicola Bortolamedi

Concerto divertente ma anche emozionante, dove Tony ha alternato simpatici siparietti a momenti di grande intensità emotiva. Nel corso dello spettacolo ripropone il suo grande successo ‘Se mi vuoi’ ottenuto da solista con lo pseudonimo di ‘Cico’, che negli anni ’70, quando uscì, balzò immediatamente in testa alle classifiche.

I musicisti hanno dimostrato di essere grandissimi artisti cimentandosi in un blues napoletano stile Pino Daniele (del quale Tony Cicco era molto amico) e poi in un rock ‘n roll condito di fenomenali assoli tra i quali spicca un Tony Cicco non più giovanissimo ma che stupisce sempre.

Spettacolo elettrizzante, purtroppo non supportato da un pubblico non proprio esuberante, solo perchè i ‘nonesi’ sono gente abbastanza timida per mettersi a nudo. Infatti quasi tutti hanno preso posto più in fondo possibile (la scusante è che da lontano si sente meglio), quando invece ad un concerto dal vivo più si è vicini al palco e più si gusta meglio, si viene coinvolti in prima persona dallo spettacolo. Infatti alla fine Tony invita tutti ad avvicinarsi sotto il palco per cantare e ballare insieme.

In conclusione della serata, la Presidente Anna Brugnara chiama sul palco l’Assessore Andrea Paternoster per i saluti finali, il quale ricorda con nostalgia i tempi in cui si ascoltava la Formula 3 e Lucio Battisti con le ‘musicassette stereo 8’ in auto, e di come i nostri figli purtroppo si perdano queste sensazioni.

Tony Cicco, dopo aver calorosamente ringraziato gli organizzatori ed in particolare i ragazzi del service, infine promette: “Torneremo in valle per un altro spettacolo dove suoneremo brani di Battisti che non siamo arrivati a proporre stasera, perchè se dovessimo eseguirli tutti, il concerto durerebbe minimo 6 ore!”

Foto di Nicola Bortolamedi

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]
  • In Giappone trionfano le vacanze covid – Free, di girare il mondo su un aereo ma con la realtà virtuale
    Per ottemperare alle rigide restrizioni imposte per abbattere la pandemia da Coronavirus garantendo contemporaneamente l’emozione del viaggio in aereo, una compagnia aerea giapponese ha riconvertito la propria offerta proponendo ai clienti  eccentriche vacanze virtuali a bordo di aerei finti con occhiali per la realtà virtuale. L’ideatrice di questo stravagante progetto è la Tokyo First Airlines, che permette […]

Categorie

di tendenza