Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Strage di Corinaldo: venduti il doppio dei biglietti possibili. Emergono le responsabilità dell’organizzazione

Pubblicato

-

È un bilancio agghiacciante quello che sta emergendo dopo circa 18 ore dalla tragedia di Corinaldo in provincia di Ancona

Sei persone sono morte, altre sette sono in gravissime condizioni, una cinquantina i feriti, con lesioni e traumi da schiacciamento: quasi tutti giovanissimi travolti durante un concerto del trapper Sfera Ebbasta all’interno della discoteca La Lanterna Azzurra.

Ma anche storie di ragazzi che si sono salvati solo per un miracolo, altri volati nel vuoto, un bilancio quindi che poteva davvero essere ancora più pesante.

Pubblicità
Pubblicità

Una serata di allegria trasformata in tragedia. La miccia che ha innescato il dramma sembra sicuro sia stata una sostanza urticante diffusa all’interno che ha provocato il panico.

Il peso e la pressione della folla in fuga avrebbe fatto crollare il parapetto di un ponticello fuori da una uscita di sicurezza, causando la caduta di decine di persone in un fossato e provocando la morte delle persone rimaste schiacciate o ferite, quasi tutti studenti delle scuole superiori di Senigallia.

L’inchiesta si sta muovendo due fronti, con diverse ipotesi di reato.

Pubblicità
Pubblicità

Da un lato, secondo quanto si apprende in ambienti giudiziari, si indaga su chi ha spruzzato lo spray al peperoncino; dall’altro sul sovraffollamento, sembra che fossero stati venduti 1400 biglietti contro una capienza di 870 persone, e sulle misure di sicurezza della discoteca.

Discoteca che già in passato era stata sanzionata per gli stessi motivi e più volte.

I reati al vaglio sono, nel caso della persona che ha usato lo spray – sembra una ragazza – quelle di morte come conseguenza di altro reato o l’omicidio preterintenzionale. Nel caso dei gestori della discoteca, l’omicidio colposo.

Ci sono anche delle ipotesi su chi possa aver diffuso lo spray urticante che ha causato la morte di 6 persone.

Ci sono però testimonianze discordanti sul fatto. Un ragazza ha dichiarato di aver visto salite su un cubo una persona che ha cominciato a spruzzare lo spray assassino. Ma si fa largo l’ipotesi che lo stesso spray possa essere stato usato da una ragazza per difendersi da un furto o peggio da un tentativo di molestie. Ipotesi ancora al vaglio degli investigatori.

Si sta cercando anche un ragazzo incappucciato che potrebbe essere responsabile del diffondersi del panico.

Alcuni testimoni parlano anche di una discoteca strapiena di gente e piena di alcolici e di un  concerto che doveva iniziare alle 22 e invece non iniziava stimolando così i ragazzi, quasi tutti minorenni a continuare a bere.

Il panico si è diffuso tra mezzanotte e l’una, prima dell’inizio del concerto.

Alcuni dei feriti ricoverati all’ospedale di Torrette hanno raccontato di avere sentito un odore acre e di essersi precipitati verso una delle porte di emergenza. Qualcuno ha riferito di aver trovato la porta sbarrata e ha raccontato che i buttafuori avrebbero detto di tornare indietro. Poco dopo la calca si sarebbe accumulata all’esterno del locale, nei pressi di un parapetto con attiguo un fossato. Il cedimento della barriera avrebbe causato la caduta di decine di persone: chi è finito sotto tutti sarebbe poi morto schiacciato.

Sono state riconosciute dai famigliari nell’obitorio dell’ospedale regionale di Torrette di Ancona le sei vittime: Asia Nasoni e Emma Fabini, entrambe di 14 anni, Daniele Pongetti, 16 anni, Eleonora Girolimini, 39 anni, tutti di Senigallia (Ancona), Mattia Orlandi, 15 anni, di Frontone (Pesaro-Urbino) e Benedetta Vitali, 15 anni di Fano (Pesaro-Urbino).

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza