Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Passo Rolle, i sabotaggi alle funivie potrebbero essere terrorismo ambientalista

Pubblicato

-

Si allargano le piste delle indagini riguardo i sabotaggi alle funivie “Paradiso” e “Ferrari” di Passo Rolle.

Le prime ipotesi hanno riguardato i moventi di natura personale: vendette, invidia, qualcuno rimasto senza lavoro.

Chi ha sabotato, è stato detto, ha comunque una mano “esperta” riguardo gli impianti di risalita.

Pubblicità
Pubblicità

Il colpevole, o i colpevoli, sapevano come agire con precisione per non provocare un disastro immediato ma soltanto rendere impossibile l’apertura invernale.

Arrampicarsi di notte su piloni alti sei metri, azionare con precisione la mola a disco a batteria, e darsi alla fuga in tempo per evitare i controlli mattutini comporta una certa perizia.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo l’edizione odierna di “Repubblica” però potrebbe esserci una pista ancora più torbida: quella del terrorismo ecologista.

Gli ambientalisti, infatti, detestano chi, come le società che gestiscono gli impianti sciistici, va a violare sempre più posti incontaminati.

La montagna sfruttata a scopo di lucro, la natura asservita agli interessi economici, è un crimine da combattere con azioni forti, anche queste criminali.

Poteva essere una strage per i turisti, poteva rimanere ucciso anche chi ha tranciato i cavi,  ma conosceva bene le funivie.

Ora, per riprendersi a tempo di record, i gestori dovranno spendere qualcosa come 100/200 mila euro oltre a non contare il danno di immagine e le perplessità di chi vorrà scegliere Passo Rolle, da sempre una meta simbolo delle Dolomiti.

Pubblicità
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Bosentino: il rischioso sorpasso di un furgone

Pubblicato

-

Siamo sulla strada provinciale 1 che porta da Vigolo Vattaro a Caldonazzo. 

In prossimità del paese di Bosentino un furgone dopo essere uscito da una rotonda decide di sorpassare due autovetture. 

Lungo la strada, divisa dalla la linea continua, erano presenti anche degli «stradini» che si stavano occupando del disboscamento della carreggiata e un trattore, che nel rientrare il conducente del camion ha sfiorato di pochi centimetri. Il video è stato girato dalla Dash Cam (telecamera di sicurezza) installata sull’autovettura

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Forum per la ricerca: sabato 20 luglio, ad Arte Sella, la presentazione del documento finale

Pubblicato

-

Cinque sessioni plenarie, visite a centri di ricerca, confronti e dibattiti, momenti di ascolto delle categorie economiche e del territorio, 15 esperti di fama internazionale.

Al termine di tre mesi di lavoro Trentino Research Habitat, il Forum per la ricerca e l’innovazione istituito dalla Provincia autonoma di Trento e coordinato da Trentino Sviluppo, si prepara a vivere la sua giornata conclusiva.

Sabato 20 luglio, a partire dalle ore 10.00, nella suggestiva cornice di Malga Costa (Borgo Valsugana), porta di ingresso al percorso di Arte Sella, si terrà la presentazione del documento finale.

Pubblicità
Pubblicità

Una “Carta” contenente linee strategiche per lo sviluppo della ricerca scientifica e l’innovazione in Trentino che nelle intenzioni della Giunta provinciale contribuirà ad orientare le risorse verso gli ambiti che possono generale le ricadute più interessanti, sia sul versante economico che per la risoluzione di problemi reali e la creazione di nuove opportunità per l’intero territorio.

L’evento, aperto dal saluto di Maurizio Fugatti, presidente della Provincia autonoma di Trento, sarà moderato da Enrico Pagliarini, giornalista di Radio24, e trasmesso in diretta Facebook.

Pubblicità
Pubblicità

Il documento finale, sottoscritto dai 15 esperti componenti il Gruppo di lavoro del Forum, verrà presentato dal coordinatore scientifico Emil Abirascid e commentato da Achille Spinelli, assessore allo Sviluppo economico, ricerca e lavoro della Provincia autonoma di Trento, che anticiperà alcune traiettorie di ricerca prioritarie, oltre al percorso strategico che la Giunta provinciale ha individuato per il sistema trentino della ricerca scientifica e dell’innovazione.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Rimangono gravi le condizioni del 19 enne rimasto ferito mercoledì sera a Roncegno

Pubblicato

-

Rimangono gravi le condizioni del 19 enne di Marter, Tommaso Paoli, che mercoledì sera in prossimità della pizzeria il Picchio ha perso il controllo della sua auto e dopo essersi ribaltato, si è schiantato contro un albero. Si stava recando proprio nella pizzeria il Picchio per ordinare delle pizze, ma non ci è mai arrivato.

Un testimone oculare ha riferito che il ragazzo stava viaggiando ad una velocità non proporzionata alla strada, e complice l’asfalto bagnato, non è più riuscito a controllare il mezzo. Nell’urto il giovane si è procurato gravi ferite, fra cui un trauma cranico.

Il personale sanitario lo ha trasportato con l’elicottero all’ospedale Santa Chiara dove è stato ricoverato nel reparto di rianimazione. La prognosi è riservata.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza