Connect with us
Pubblicità

Sport

Pressano, mercoledì di trasferta: contro Gaeta a caccia del secondo posto

Pubblicato

-

Ultimo recupero infrasettimanale in programma per la Pallamano Pressano CR Lavis che scenderà a Fondi, in provincia di Latina, per affrontare la MFoods Carburex Gaeta domani alle ore 15:00 nel recupero della nona giornata d’andata in Regular Season.

Si tratterà dell’ultimo “fuori programma” del 2018, ovvero l’ultimo match infrasettimanale dopo una lunga serie di partite; i gialloneri stanno proseguendo infatti in un vero e proprio tour de force cominciato lo scorso 7 novembre. Fino ad oggi il bilancio può dirsi ampiamente positivo: con la bella esperienza slovacca e 4 vittorie su 4 in campionato, il novembre di Pressano è stato più che roseo.

Ora però la squadra di Dumnic non può abbassare la guardia: nella splendida cornice del Palasport di Fondi, c’è in programma una delle trasferte più insidiose contro il Gaeta, “ospite” del palasport fondano per l’indisponibilità delle strutture gaetane.

Pubblicità
Pubblicità

Viaggio infrasettimanale che non deve sparigliare le carte in casa Pressano: alla bella vittoria con Fasano ha fatto eco un rischiosissimo match vinto all’ultimo respiro con Merano sabato scorso; quello contro Gaeta – terzultima della cortissima classifica di A1 – sarà quindi un banco di prova per testare la continuità dei gialloneri.

Alti e bassi che non danno certezze alla formazione trentina, attualmente quarta in classifica ma con un grande obiettivo di fronte: vincendo a Fondi infatti la squadra giallonera balzerebbe al secondo posto in classifica. Si tratterebbe dell’ottavo risultato utile consecutivo, con la striscia di vittorie che si trova a quota 5 dallo scorso 6 ottobre.

Un trend che quindi sorride ai colori gialloneri ma occorrerà tutta la concentrazione del caso per fermare le iniziative di un Gaeta molto variegato e quantomai pericoloso. Con i vari Lombardi, Tzouro, Antonio ed Amato, assieme al giovane asso mancino Di Giulio, il team gaetano guidato da Salvatore Onelli è determinato ad interrompere la corsa trentina.

Orario insolito per il match, posto alle ore 15.00 del pomeriggio: un appuntamento particolarmente diverso dal solito che potrebbe mescolare le carte in tavola in ogni senso. Squadre entrambe al completo e fischio d’inizio a Fondi affidato alla coppia siciliana Nicolella-Rispoli, diretta streaming su Pallamano TV.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

Dolce epilogo in Coppa Italia: battuto 3 a 2 il Cortefranca

Pubblicato

-

L’avventura in Coppa Italia del Trento Calcio Femminile termina nel modo più dolce possibile.

La vittoria per 3 a 2 contro il Cortefranca, superflua ai fini del passaggio del turno, restituisce importanti conferme a tutto l’ambiente gialloblù in vista dell’esordio in campionato. Alessandra Tonelli, Daprà e capitan Torresani confezionano la vittoria delle aquilotte.

Per la terza uscita stagionale mister Pavan si affida al consueto “4-3-1-2”: in difesa spicca la conferma di Bertamini dal primo minuto, affiancata da Varrone, Lucin e Ruaben.

Pubblicità
Pubblicità

Fuganti torna titolare in cabina di regia, supportata da capitan Torresani e dal lieto rientro di Rovea ad un anno dallo spiacevole infortunio al ginocchio. Rosa e Alessandra Tonelli fungono da collante con l’attacco, che gravita intorno a Daprà.

Il Trento conferma subito i propri miglioramenti nell’approccio alla gara e trafigge il portiere ospite dopo appena sette minuti: il pressing di squadra funziona alla perfezione, Tonelli ruba palla al limite dell’area e conclude a rete l’azione con un rasoterra che vale l’uno a zero.

La reazione del Cortefranca è però veemente e Picchi riesce a sorprendere la difesa gialloblu con una conclusione che ristabilisce la parità.

Le gialloblu non si scoraggiano e sfiorano il goal più volte, come sul tramonto del primo tempo, quando la deviazione aerea di Rovea su cross di Tonelli sfiora il palo prima di terminare sul fondo.

Pubblicità
Pubblicità

Anche ad inizio ripresa il Trento riesce a sorprendere l’avversario: Tonelli innesca la ripartenza servendo Rosa sulla trequarti che disorienta il marcatore e manda a rete Daprà.

Il nove gialloblù è glaciale e porta la squadra sul 2-1. Questa volta la reazione del Cortefranca tarda ad arrivare e la truppa di Pavan ne approfitta per affondare il colpo nuovamente.

All’undicesimo, infatti, Torresani incrementa lo score sfruttando una mischia creatasi in area sugli sviluppi di un corner e battendo a rete sottomisura.

Con il passare dei minuti cala inevitabilmente il ritmo e le azioni da goal scarseggiano. La rete del 3 a 2, siglata da Picchi sugli sviluppi di un calcio di punizione, risulta essere uno dei pochi acuti del finale di gara.

Dopo il secondo goal del Cortefranca, il Trento rischia soltanto su una ripartenza fermata fallosamente da Betamini (sanzionata con il cartellino rosso) e porta a casa un’incoraggiante vittoria in vista del debutto in campionato sul campo dell’Accademia Spal.

TRENTO: Valzolgher, Varrone, Bertamini, Lucin (44’st L. Tonelli), Ruaben, Fuganti, Torresani, Rovea (10’st Poli), A. Tonelli, Rosa (32’st Chierchia), Daprà (37’st Maurina).
A disposizione: Tonetti, Tononi, Antolini.
Allenatore: Libero Pavan
CORTEFRANCA: Ferrari, Belotti, Gervasi, Fenaroli, Valtulini, Valesi, Muraro, Freddi, Picchi, Scarpellini, Asperti.
Allenatore: Mauro Antonio Pedrari
ARBITRO: Aldi di Finale Emilia
RETI: 7’pt A. Tonelli (T), 14’pt e 26’st Picchi (C), 6’st Daprà (T), 11’st Torresani (T).
NOTE: espulsa Bertamini al 43’ del secondo tempo.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

«Il volo migliore dell’Aquila», mercoledì via alla premiazione dei volontari delle associazioni di Dolomiti Energia for no profit

Pubblicato

-

Aquila Basket è un mondo fatto di tanti volti e tante storie.

Per questo motivo, durante il time out dedicato alle associazioni del progetto Dolomiti Energia for no profit in occasione delle partite della serie A alla BLM Group Arena, verranno premiati alcuni volontari che con le loro storie rappresentano bellissimi esempi di volontariato.

Il volontariato è fatto di impegno, passione, disponibilità e spirito di collaborazione: tutte queste qualità saranno portate in campo da Forray e compagni durante i 40’ di gioco e anche dai volontari durante il time out che li vedrà protagonisti e rappresentanti del volontariato migliore che si può trovare in tutte le associazioni del Trentino.

Pubblicità
Pubblicità

Il volo migliore con l’Aquila” sarà questo il nome del time out in cui la Dolomiti Energia Trentino premierà un volontario scelto dall’associazione del giorno tra i tanti bravissimi che danno un contributo fondamentale alle attività delle stesse.

Si partirà mercoledì 25 settembre con la prima delle 15 realtà del progetto no profit bianconero: sarà La Rete, cooperativa da oltre trent’anni attiva per migliorare il benessere e la qualità della vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

Poi, partita dopo partita, tanti altri volontari scenderanno sul parquet della BLM Group Arena per ricevere l’applauso da tutto il pubblico bianconero.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Sport Trentino

La XIX Edizione del Memorial Larentis va all’Aquila Basket

Pubblicato

-

La XIX edizione del “Memorial Marcello Larentis” va ai padroni di casa della Dolomiti Energia Trentino di coach Claudio March.

La formazione di Aquila Basket Trento “Bianca” ha battuto in finale la Tezenis Verona per 63-57 al termine di 40′ di grande equilibrio e spettacolo. Terzo posto per il Pontevecchio Bologna.

Anche quest’anno il torneo è stato riservato alla categoria Under 13: le sei squadre partecipanti al torneo patrocinato da AIL Trentino, di cui la Dolomiti Energia Trentino è testimonial ufficiale, hanno anche in questa occasione onorato il ricordo di Marcello, giocatore del settore giovanile di Aquila Basket Trento scomparso nel 2001 a causa della leucemia, che nei suoi tanti anni con la palla a spicchi ha sempre messo in campo una passione ed un entusiasmo contagiosi. Le gare disputate negli ultimi due giorni presso la palestra Manazzon hanno visto la partecipazione di Aquila Basket Trento “Bianca”, Tezenis Verona, Pontevecchio Bologna, Aquila Basket Trento “Nera”, Junior Basket Rovereto e Basket Gardolo. Il torneo è stato davvero interessante e appassionato con una finale combattuta che ha visto i bianconeri imporsi davanti allo scatenato pubblico “casalingo”.

Pubblicità
Pubblicità

MVP del Torneo: Pietro Poli (Pontevecchio Bologna)

Miglior realizzatore: Tobia Triggiani (Aquila Basket Trento nera)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza