Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Decreto sicurezza, stop ai permessi umanitari: dal 2019 espulsi 2 mila immigrati al mese

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Dopo l’approvazione del decreto sicurezza voluto fortemente dal ministro dell’interno Matteo Salvini arrivano i primi effetti concreti.

Dal 1° di gennaio prossimo arriva l’abrogazione dell’istituto del permesso di soggiorno per motivi umanitari.

Nel 2019 saranno invece più di 20 mila gli immigrati ospitati nei centri di accoglienza straordinari che vedranno scadere il lasciapassare temporaneo e che si ritroveranno con un foglio di via in mano e 15 giorni di tempo per lasciare l’Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Intanto, le prime segnalazioni di “allontanamenti” dai centri di accoglienza arrivano da Isola di Capo Rizzuto, nel Crotonese, e Cara di Mineo.

In generale, si conteranno circa 2 mila stranieri al mese che si troveranno in condizione di clandestinità palese, ai quali si aggiungeranno altri 12 mila con scadenze nel 2020 dei titoli di permanenza umanitaria, riporta il Giornale.

Di più. Chi non ha diritto alla protezione internazionale o non gli viene riconosciuto dalla commissione territoriale lo status di rifugiato diventa automaticamente diniegato, quindi senza requisiti per soggiornare in Italia.

Pubblicità
Pubblicità

Tra le richieste di asilo che dovrebbero essere evase dalle commissioni territoriali nei mesi successivi, poco meno di 50 mila stando agli ultimi dati, le stime possono regalare nuove risposte: un ulteriore 70 per cento di rigetti.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella24 minuti fa

Dramma in Val di Non: il corpo di una donna recuperato nella forra del torrente Pongaiola

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

A Cavareno si impara l’inglese

Rovereto e Vallagarina2 ore fa

A Folgaria «La lingua batte dove il dente duole»

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Bartolomeo Carneri: un trentino illustre valorizzato a Vienna

Rovereto e Vallagarina3 ore fa

Avio: in corso i lavori di sistemazione della strada forestale

Trento3 ore fa

Riconoscimenti OMS-UNICEF: anche i Consultori e i servizi della Comunità di Apss sono Baby Friendly

Trento3 ore fa

Rincari e effetti per i servizi di assistenza, Segnana ha incontrato U.P.I.P.A e Spes

Trento4 ore fa

Fugatti: “Assestamento di bilancio pienamente operativo”

Val di Non – Sole – Paganella4 ore fa

“Aperitorno al futuro”: in Val di Sole un workshop per permettere ai giovani di far sentire la propria voce

Cani Gatti & C4 ore fa

ENPA chiede la riduzione dell’IVA al 10% per pet food e spese veterinarie

Italia ed estero4 ore fa

Nuova inquietante gaffe di Biden. «Jackie, dove sei?», ma la deputata è morta in agosto

Trento5 ore fa

L’Ospedale Santa Chiara di Trento per la terza volta «Amico delle Bambine e dei Bambini»

Vita & Famiglia5 ore fa

Giornata aborto sicuro. Pro Vita: «Di sicuro solo la morte di un bambino»

Trento5 ore fa

Coronavirus, nelle ultime 24 ore in Trentino 658 nuovi positivi

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

Ala: serata in ricordo del poeta Giuseppe Caprara

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza