Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

All’auditorium di Lavis lo spettacolo “Dalla viva voce: storie dal carcere”

Pubblicato

-

Lunedì prossimo, 3 dicembre,  la Biblioteca di Lavis-Zambana organizza lo spettacolo “Dalla viva voce: storie dal carcere” di Amedeo Savoia con musiche a cura di Nicola Straffellini. L’appuntamento è all’Auditorium di Lavis alle 10.

Il recital con musica e video narra principalmente frammenti di storia autobiografica di alcuni detenuti, raccolti da Amedeo Savoia nella sua attività di insegnante di scuola e di operatore teatrale nel carcere di Trento.

Lo spettacolo rientra nel progetto “Liberi da dentro”, finalizzato a diffondere sul territorio una conoscenza reale del mondo del carcere, delle pene e del loro effetto sulle persone per puntare alla promozione di una cultura capace di sviluppare una visione di tipo riparativo e alimentare il senso di una responsabilità sociale collettiva.

PubblicitàPubblicità

Il progetto, sostenuto dalla Fondazione Caritro, ha come promotori: Scuola di preparazione sociale, Fondazione Franco Demarchi, associazione “Dalla viva voce”, associazione Quadrivium, Comune di Trento, Comune di Lavis, Comune di Riva del Garda, rivista UnderTrenta, Sistema Bibliotecario Trentino, Museo Diocesano, cooperativa ABCittà, Cinformi, Apas, Atas, Conferenza regionale volontariato carcere Trentino Alto Adige; con il patrocinio della Provincia autonoma di Trento.

La produzione dello spettacolo appartiene  a “Quadrivium”, associazione di musica contemporanea di Riva del Garda, in collaborazione con “Dalla Viva Voce” di Trento, associazione di volontariato per la sensibilizzazione sul carcere.

Sono invitati i ragazzi delle classi terze della Scuola media di Lavis e gli adulti che vi vorranno partecipare.

Ingresso libero e gratuito. Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina Facebook “Biblioteca Lavis-Zambana”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Piana Rotaliana

Mezzolombardo: previsto il taglio degli uffici del Catasto, del Tavolare e dell’Agenzia delle Entrate. La minoranza: «Necessaria una presa di posizione per impedire la soppressione dei servizi pubblici esistenti»

Pubblicato

-

L'edificio delle ex cantine Equipe 5 a Mezzolombardo ospita gli uffici del Catasto e del Tavolare

In seguito alla revisione dell’assetto degli uffici territoriali del Catasto e del Tavolare prevista dalla giunta provinciale, la minoranza di Mezzolombardo, formata dai consiglieri Luigi Rossi, Luca Girardi, Danilo Viola, Paolo Mazzoni, Corrado Aldrighetti e Konrad Vedovelli, ha presentato una mozione affinché venga messa in atto da parte del sindaco Christian Girardi ogni azione politica significativa per impedire la soppressione o lo scadimento dei servizi pubblici esistenti nel Comune. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Piana Rotaliana

Mezzolombardo incontra papà Gianpietro, un uomo che dopo aver perso tutto ha dato un senso più grande alla sua vita

Pubblicato

-

Ho incontrato per la prima volta Gianpietro nella basilica di Sanzeno, in Val di Non, durante una delle sue serate. Era il 2016, una tiepida sera di primavera. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità

Continua a leggere

Piana Rotaliana

Oggi a Maso Alto di Pressano torna l’antica tradizione tirolese del Törggelen

Pubblicato

-

Oggi Maso Alto di Pressano si trasformerà in una Buschenschank (osteria contadina), secondo l’antica tradizione tirolese del Törggelen, saranno proposte le birre artigianali del Maso, abbinate a specialità in degustazione per tutta la giornata.

Un’occasione unica per visitare il birrificio, degustarne le produzioni e godere la suggestiva vista autunnale sulla valle dell’Adige, mangiando (anche) castagne.

E se si vuole rispettare del tutto la tradizione, si dovrebbe arrivare a piedi al Maso salendo con una passeggiata pittoresca dal borgo di Pressano, attraverso i tanti masi che si trovano sulla collina avisiana.

Pubblicità
Pubblicità

Il programma della festa prevede il ritrovo ogni ora a partire dalle 11, per le visite guidate al birrificio.

Dalle 12 e 30 via alla degustazione delle specialità gastronomiche sulla panoramica terrazza di Maso Alto.

Non mancheranno specialità autunnali e castagne. Nel primo pomeriggio passeggiata guidata tra i vigneti della collina ed a seguire degustazione dei marroni di Castione di Brentonico a cura dell ‘Associazione tutela Marroni di Castione.

La passeggiata che parte alle ore 13.30 dal parcheggio del paese di Pressano sulla strada del vino si svolge su un terreno sterrato in salita per una durata di circa 30 minuti.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza