Connect with us
Pubblicità

Piana Rotaliana

Agricoltura: svelato a San Michele il nuovo prototipo di stazione meteo-fenologica

Pubblicato

-

E’ un dispositivo che potrebbe aiutare agronomi e imprenditori agricoli nella gestione dei trattamenti fitosanitari, nella valutazione dello stato idrico della vegetazione e nell’individuare il momento migliore per la raccolta. Si chiama “PhenoPiCam” ed è un nuovo prototipo per il monitoraggio in agricoltura.

Lo strumento, ad alta concentrazione tecnologica, sviluppato da Fondazione Edmund Mach,  CNR – Istituto di Biometeorologia e YetiPi con il supporto di EIT Climate-KIC, è stato presentato oggi a San Michele all’Adige.

Il prototipo consente di monitorare e registrare ad intervalli orari lo sviluppo vegetativo e produttivo delle piante. E’ un sistema di monitoraggio autonomo, basato su una scheda elettronica, che si compone dei sensori classici di una stazione meteo, quali anemometro, pluviometro, bagnatura fogliare, termoigrometro, integrati, e questo è l’aspetto innovativo, da due fotocamere combinate in grado di rilevare tutto lo spettro di luce visibile  e termica.

Pubblicità
Pubblicità

 Nei saluti iniziali la dirigente del Centro Ricerca e Innovazione, Annapaola Rizzoli, ha sottolineato  la peculiarità della FEM ossia quella di promuovere e sostenere l’integrazione tra ricerca di base, ricerca applicata, trasferimento tecnologico, sviluppo economico e formazioni a tutti ii livelli. Sono seguiti gli interventi di Alessandro Gretter che ha presentato l’iniziativa  EIT-Climate Kic che ha finanziato il progetto PhenoPicam  e di Roberto Zorer (FEM), Alessandro Matese (CNR -Istituto di Biometeorologia di Firenze) e Davide Rattin (YetiPi di Laives) che hanno sviluppato il prototipo illustrandone caratteristiche e potenzialità.

Le immagini temporizzate, accompagnate da dati meteorologici – hanno spiegato gli esperti-  serviranno per ottimizzare i sistemi di produzione riducendo i costi sia economici che ambientali in termini di numero e tempistica dei trattamenti fitosanitari, attività di monitoraggio in campo, uso dell’acqua. “Ogni anno centinaia di frutteti e vigneti non trattati, chiamati testimone, vengono periodicamente controllati sul territorio provinciale, al fine di verificare la presenza e la virulenza delle principali malattie  fungine (ticchiolatura, peronospora, oidio) in assenza di trattamenti fitosanitari. Nonostante i controlli periodici e i modelli disponibili, lo sviluppo di queste malattie fungine e la loro variabilità nel tempo e nello spazio, tra zone diverse e talvolta all’interno dello stesso appezzamento, rimane spesso imprevedibile. D’altra parte, un aumento della frequenza dei controlli farebbe lievitare significativamente i costi. Proprio per supportare l’attività di monitoraggio è stato sviluppato questo prototipo”.

Pubblicità
Pubblicità

Piana Rotaliana

Mercatone uno: crisi di governo blocca la cassa integrazione?

Pubblicato

-

Ferragosto di preoccupazione e di ansia per i quasi ex dipendenti di Mercatone Uno di San Michele.

Dopo lo spiraglio aperto dal parere favorevole alla cassa integrazione, seppur parametrata sul contratto part time sottoscritto con la fallita Shernon Holding, non è chiaro se la crisi di governo abbia o meno bloccato l’iter della concessione.

Parliamo comunque di una cifra minima con un assegno mediamente pari a 400 euro, in quanto rapportato a quella riduzione d’orario imposta dalla Shernon Holding per mantenere i precedenti livelli occupazionali.

Pubblicità
Pubblicità

Nel frattempo i nuovi commissari nominati dal Mise, sono pronti per ricevere le eventuali offerte vincolanti che andranno presentate entro il 31 ottobre.

La cessione di tutti 55 punti vendita dovrebbe avvenire entro fine anno.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Piana Rotaliana

L’ orso M49 si sposta verso nord, stamattina trovate le sue orme a Faedo

Pubblicato

-

Prosegue l’attività di monitoraggio del Corpo forestale trentino: proprio stamattina, in seguito a una segnalazione di alcuni cacciatori di Faedo, i forestali hanno rilevato orme nel fango nel territorio del Comune di Giovo, versante di Faedo, a poca distanza dal confine con la Provincia di Bolzano.

Successivi controlli hanno confermato che si tratta effettivamente di M49; l’orso si starebbe quindi spostando verso nord, dopo aver trascorso circa un mese sulla Marzola.

Il corpo forestale di Trento ha allertato i colleghi dell’Alto Adige.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Piana Rotaliana

Apsp Rotaliana: pubblicato un bando di concorso per cinque Operatori Socio Sanitari

Pubblicato

-

L'Apsp "Cristani - De Luca" di Mezzocorona

È stato indetto un bando di concorso pubblico per esami in forma congiunta tra l’Apsp “Cristani – De Luca” di Mezzocorona, l’Apsp “Giovanni Endrizzi” di Lavis e l’Apsp “San Giovanni” di Mezzolombardo per la copertura di 5 posti a tempo pieno (36 ore settimanali) con contratto a tempo indeterminato di Operatore Socio Sanitario. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza