Connect with us
Pubblicità

economia e finanza

Cassa Rurale di Trento, sì deciso dei soci verso il nuovo Gruppo

Pubblicato

-

Ieri sera, presso il BLM Group Arena (ex Pala Trento), i soci della Cassa Rurale di Trento hanno approvato alla quasi unanimità i punti all’ordine del giorno delle due assemblee, una ordinaria (per la modifica del regolamento assembleare) e una straordinaria per la modifica dello Statuto Sociale e la delega al Consiglio di Amministrazione ad aumentare il capitale sociale.

Tre passi fondamentali per formalizzare, da un punto di vista statutario, l’appartenenza al Gruppo Bancario Cooperativo Italiano già dal primo gennaio 2019.

Un’assemblea molto sentita, considerando che i votanti sono stati 1.788, dei quali meno di un centinaio attraverso delega, gli altri di persona.

Pubblicità
Pubblicità

D’altronde si è trattato del passo conclusivo di un percorso di riforma avviato nel 2016 con il Decreto Legge che ha stabilito l’adesione a un Gruppo Bancario Cooperativo come condizione per il rilascio dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività bancaria in forma di banca di credito cooperativo.

“Il Gruppo Bancario Cassa Centrale Banca – ha detto il presidente della Cassa Rurale di Trento Giorgio Fracalossi – sarà una grande realtà imprenditoriale, capace di giocare un ruolo importante nel mercato bancario nazionale, avendo sempre al centro della sua azione le persone. L’obiettivo, infatti, è quello di avere un credito cooperativo più forte, garantendo a soci e clienti un’operatività bancaria completa e adeguata alle nuove esigenze, capace di generare ricchezza e valore per il territorio”.

assemblea straordinaria cassa rurale di trento 2018

Tra gli interventi istituzionali quello di Nicola Fioretti, sindaco di Aldeno in rappresentanza dei sindaci delle quattro municipalità dove opera la Cassa: Trento, Aldeno, Cimone e Garniga Terme. “Apprezziamo – ha detto – l’impegno di Cassa Centrale Banca nel giocare un ruolo alternativo alle grandi banche di capitali, facendo comprendere a tutti l’importanza della biodiversità bancaria e del mutualismo. Ben venga lo stile cooperativo per rendere sempre più competitivi i servizi. Con questo progetto migliorerà il mondo del credito”.

Il nuovo gruppo bancario potrà contare su una struttura composta da 87 istituti di credito cooperativo, presenti in 70 province dall’Alto Adige alla Sicilia, per un totale di 1.518 filiali e quasi 11 mila dipendenti. Una realtà strutturata, con un totale attivo pari a 73 miliardi di euro, un patrimonio di 6,8 miliardi e 44 miliardi di impieghi lordi. Numeri che evidenziano la solidità del Gruppo Bancario Cooperativo Cassa Centrale Banca, che presenta un Cet1 Ratio pari al 18,2%, il coefficiente di Gruppo più alto d’Italia.

assemblea straordinaria cassa rurale di trento 2018

La modifica del Regolamento (parte ordinaria dell’assemblea) è servita per adeguare il testo all’adesione al Gruppo Bancario, inserendo chiare procedure per la raccolta delle candidature (30 firme a sostegno), la presenza di precisi requisiti per i candidati (professionalità, onorabilità competenza correttezza dedizione di tempo ed indipendenza come previsto dalla legge), la verifica di questi requisiti (attraverso una commissione elettorale e poi da parte della Capogruppo) e la pubblicazione dei nomi del candidati (almeno 10 giorni prima dell’assemblea). La modifica del regolamento è avvenuta alla quasi unanimità (3 voti contrari).

Nella seconda parte dell’assemblea, alla presenza del notaio Paolo Piccoli, è invece stata proposta una votazione unica per i due punti all’ordine del giorno, cioè la revisione dello statuto e la delega al Cda per aumentare il capitale sociale.

assemblea straordinaria cassa rurale di trento 2018

Dieci i soci che hanno prenotato il loro intervento, tra i quali il prof Carlo Borzaga (‘Sono convintamente favorevole. Ma stupito della schizofrenia del dibattito, a volte basato su convinzioni false: la Capogruppo non è scalabile e la riforma non è speculativa. Sono moltissimi i benefici di questo progetto: consentirà di dare più credito di quello che si può fare oggi; darà più garanzie ai risparmiatori, permetterà maggiore innovazione e minori costi di compliance, per esempio, ma anche minore concorrenza interna tra Casse Rurali’), il commendator Claudio Eccher (‘Bisogna cavalcare i cambiamenti altrimenti se ne resta travolti; bene che si voglia mantenere la nostra identità e il radicamento territoriale’), il direttore del Confidi Marco Paissan (‘Oggi un passaggio storico necessario; il compito di noi soci è dire sì e continuare a vigilare’), lo storico Luciano Imperadori (‘Avevo delle perplessità rispetto alla prima proposta di riforma ora invece con le modifiche portate avanti anche dal Trentino lo ritengo un progetto positivo che salvaguarda l’autonomia’) per citarne alcuni.

Tre, invece, gli interventi critici o dubbiosi.

Alla prova del voto il progetto è stato dunque promosso in modo netto, con 3 astenuti e 12 contrari su 1.784 voti validi.

Foto di Daniele Panato

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]
  • Arriva il caldo: è tempo di bevande e cibi detox in vista dell’estate
    Dopo due mesi di pizze, focacce e torte, è tempo di rimettersi in forma in vista dell’estate. Questo, non solo perché è “bello” essere in forma ed avere un bel fisico da sfoggiare, ma anche perché seguire un’alimentazione corretta ed uno stile di vita sano sono fondamentali per mantenere al meglio il nostro corpo e […]
  • Bonus vacanze 2020: i dettagli del bonus fino a 500 euro da spendere per le ferie italiane
    Mentre si iniziano a intravedere le prime aperture di stabilimenti balneari e spiagge, l’incognita vacanza è ancora viva su tutto il territorio italiano, insieme alle riaperture delle strutture ricettive, le limitazioni agli spostamenti tra Regioni e l’ormai noto bonus vacanze per le famiglie. Non è fatto nuovo che tra le ultimissime novità varate dal Governo […]
  • Ristrutturare casa a costo zero: Detrazioni fino al 110% grazie al nuovo Ecobonus
    In questo momento di grave crisi sociale ed economica causata dall’arrivo dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, è stato più volte immaginato e sospettato un’eventuale e inevitabile shock per gli investimenti privati ma sopratutto per il settore dell’edilizia. Per questo motivo, il Governo italiano con il recente Decreto Rilancio varato 13 maggio 2020 ha messo sul […]
  • Cena in serra: da Amsterdam la soluzione originale, romantica e perfetta per cenare in sicurezza
    L’attuale emergenza sanitaria che sta coinvolgendo il mondo intero e la magica atmosfera di una cena romantica sono unite da un filo sottilissimo che passa dall’obbligo del distanziamento sociale, previsto per evitare il rischio di contagio da Covid – 19. In questo caso la misura è stata perfettamente reinventata e sfruttata per dedicare alle coppie […]

Categorie

di tendenza