Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Giovani e territorio: 700 mila euro per il progetto Tenno 4.0. Erogate 42 borse di studio

Pubblicato

-

Come rilanciare lo sviluppo locale e favorire la permanenza dei propri giovani all’interno di una piccola porzione di territorio verticale che va dai 100 ai 2.000 metri?

Parte il progetto innovativo Tenno 4.0 – giovani e territorio, finanziato da Klaus Zumwinkel, attuale proprietario del castello di Tenno, che risponde alle esigenze emerse circa lo sviluppo socio-economico e culturale della comunità del Comune trentino e delle zone limitrofe.

L’obiettivo è quello di supportare i giovani nel loro percorso formativo e lavorativo e, al tempo stesso, di favorire processi di integrazione tra le realtà produttive e associative e i progetti (di vita, formativi, imprenditoriali) di cui i giovani sono portatori.

Pubblicità
Pubblicità

Il progetto – che a livello operativo è gestito dall’Università IUSVE (Istituto Universitario Salesiano Venezia) con il patrocinio del Comune di Tenno e il sostegno dell’Unità Pastorale “Papa Giovanni XXIII” – ha l’ambizione di avviare dei percorsi che possano portare la comunità di Tenno a gestire le dinamiche di mutamento, non subendo passivamente gli eventi e collegandosi alla più ampia rete comunitaria della Provincia.

Quattro sono le linee di finanziamento previste:

– le prime tre relative all’erogazione di borse di studio e di stage presso Università e centri di alta formazione professionale provinciali, nazionali e internazionali;

Pubblicità
Pubblicità

– la quarta linea prevede la realizzazione di progetti “pilota” che – facendo leva sull’intraprendenza giovanile, in sinergia con aziende e associazioni locali – mirino alla valorizzazione delle specificità del territorio (ambientali, storiche, culturali, produttive, enogastonomiche, artistiche) e allo sviluppo locale, anche in chiave di apertura al Basso Sarca, alla Provincia di Trento, all’Europa.

Pubblicità
Pubblicità

Klaus Zumwinkel, (foto)già amministratore delegato e presidente di Deutsche Post DHL, uno dei principali poli logistici mondiali, e attualmente impegnato in numerose attività filantropiche a livello internazionale, assicura il finanziamento del programma che prevede l’investimento di 700.000 euro in quattro anni, dal 2019 al 2022.

Nell’arco dei quattro anni, saranno erogate 42 borse di studio a studenti meritevoli: 18 borse di laurea, 8 borse post-laurea e 16 borse per alta formazione professionale.

Sarà inoltre costituito un importante fondo per tirocini per studenti dei Centri di Formazione Professionale (CFP) e borse di formazione, lavoro e ricerca per giovani studenti e lavoratori a supporto del rilancio economico e sociale del territorio.

Grande soddisfazione è stata espressa da tutti gli enti che hanno lavorato in questi mesi per la messa a punto del progetto per rendere concreto il piano: il Comune di Tenno, l’Unità Pastorale “Papa Giovanni XXIII”, l’Università IUSVE congiuntamente alla procura Missionaria Salesiana di Bonn, già partner di numerosi progetti di Klaus Zumwinkel.

Sono previsti nel mese di novembre incontri territoriali aperti alla cittadinanza per la presentazione del Progetto e delle modalità di partecipazione al Bando.

Primo incontro in programma: 3 dicembre ore 20.30 presso la sede parrocchiale della chiesa di Varone.

Pubblicità
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

48 enne ubriaco al volante: confiscata l’autovettura e patente sospesa per due anni

Pubblicato

-

Personale di una pattuglia del Distaccamento di Riva del Garda nella mattinata di sabato 12 ottobre ha sottoposto a controllo un’autovettura sulla SS45 bis – Gardesana occidentale-, nei pressi di Limone sul Garda.

Insospettiti dal comportamento del passeggero, nel corso di una perquisizione del veicolo, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato ad un cittadino peruviano di 25 anni, 1.92 grammi di hashish.

Quest’ultimo è stato segnalato ai sensi dell’art. 75 della L. 309/90, per l’illecita detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

Pubblicità
Pubblicità

Nella serata dello stesso giorno, nel territorio del Comune di Dro sulla SS45 bis, un’altra pattuglia del Distaccamento Polizia Stradale di Riva del Garda ha denunciato un uomo residente nella Valle dei Laghi di 48 anni per guida in stato di ebbrezza.

Quest’ultimo si trovava alla guida di un’autovettura di sua proprietà quando sottoposto a controllo con etilometro ha fatto registrare valori di alcool nel sangue di 1.81 e 1.79 g/l. (4 volte più del consentito)

L’uomo è stato denunciato all’autorità giudiziaria per la violazione dell’art. 186 comma 2 lettera “C” del Codice della Strada, la patente di guida ritirata per successiva sospensione da 1 a 2 anni e l’autovettura, Mazda modello 323, sottoposta a sequestro per la confisca.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Pietramurata: carro agricolo prende fuoco all’interno di una cantina

Pubblicato

-

Ieri poco dopo le 14 a Pietramurata un carro agricolo ha preso fuoco all’interno della cantina di un’abitazione. La causa è da ricercare probabilmente in un corto circuito.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Riva del Garda, i vigili del fuoco di Dro insieme ai colleghi di Arco, e un ispettore del corpo permanente di Trento per risalire alle cause dell’incendio. I vigili del fuoco hanno fatto sì che i danni si limitassero alle parti non in ferro del carro.

Il fumo si è protratto anche al piano di sopra ed è stato indispensabile l’uso di un aspiratore. All’interno del locale bruciato erano presenti anche una cisterna di gasolio agricolo e del benzene.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Alto Garda e Ledro

Arco: fiamme all’ultimo piano di una palazzina di via Mantova

Pubblicato

-

L’allerta è scattata alle 12.40 dove in via Mantova ad Arco hanno cominciato ad alzarsi delle nubi di fumo denso dall’ultimo piano di una palazzina. Sono subito intervenuti i vigili del fuoco di Arco che dopo aver isolato la zona sono entrati nella palazzina per spegnere l’incendio

Non si registrano feriti. I vigili del fuoco supportati dalle forze dell’ordine hanno provveduto ad evacuare alcune famiglie dell stabile in attesa di mettere in sicurezza l’area interessata dalle fiamme.

Pubblicità
Pubblicità

 

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza