Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Accoglienza: Salvini taglia l’insegnamento, i costi sanitari, e da 35 a 20 euro per migrante.

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Stop all’insegnamento dell’italiano, via l’assistenza psicologica, via l’orientamento sul territorio, e taglio dei fondi per l’accoglienza che scendono da 35 a 20 euro al giorno per migrante.

La cuccagna per i migranti economici, le cooperative, le mafie, tutti i liberi professionisti che hanno lucrato sul fenomeno sfuggito al controllo del centrosinistra negli ultimi 7 anni, e tutti coloro che sono diventati ricchi alle spalle dei poveri cittadini italiani è finita.

Un messaggio, quello del titolare del Viminale Matteo Salvini, che di fatto cambia radicalmente l’approccio alla gestione dell’accoglienza da parte del governo, e che tutela per prime le risorse del cittadino e contribuente italiano invece che quelle dei «furbetti» e disonesti.

Pubblicità
Pubblicità

Ora, dopo il Decreto Sicurezza voluto fortemente dal ministro degli Interni Matteo Salvini, solo i titolari della protezione internazionale avranno diritto ai servizi di «integrazione e inserimento» che fino ad oggi spettavano a tutti i migranti che presentavano domanda d’asilo.

Per Matteo Salvini si tratta di una nuova vittoria e un’altra promessa mantenuta.

«Chi vedeva l’immigrazione come una mangiatoia oggi è a dieta. Molti finti volontari non parteciperanno più a bandi se invece di 35 euro ne porti a casa 19 non ci mangi più. E non ci mangia più né mafia né ‘ndrangheta. Ma rimarranno volontari veri e sono convinto che molte cooperative si daranno alla macchia»queste le prime parole del ministro degli Interni alla presentazione del nuovo provvedimento.

Pubblicità
Pubblicità

I nuovi provvedimenti garantiscono i servizi primari e la dignità della persona secondo le regole europee e tagliano gli sprechi che anche la Corte dei Conti ha stigmatizzato, a cominciare dall’erogazione dei servizi non essenziali ai richiedenti asilo.

La filosofia del provvedimento, a parte il risparmio della spesa a carico del contribuente, è quella di non utilizzare denaro pubblico per integrare nel tessuto sociale immigrati che non resteranno in Italia visto che la maggior parte dei richiedenti asilo non ottiene poi lo status di rifugiato.

A tutti verrà garantito vitto, alloggio, kit igienico-sanitario, il pocket money e una scheda telefonica di 5 euro, «quanto basta per telefonare a casa e dire alla mamma : sono arrivato» – sottolinea Salvini

Via anche al servizio mensa o lavanderia o servizi amministrativi a chi è ospitato in piccole strutture come gli appartamenti dove i migranti si cucineranno e laveranno i vestiti da soli. E soltanto ai veri rifugiati verranno garantite lezioni di italiani e corsi di formazione professionale.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero1 ora fa

Emozione e commozione per i «10 anni di Aluray». Presenti oltre un centinaio di persone

Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Possibili sospensioni notturne nell’erogazione dell’acqua potabile a Fondo

Trento2 ore fa

Futili motivi alla base dell’accoltellamento di Mattarello

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

Fondo, Cavareno e Coredo: attivo fino alla fine di agosto il servizio medico per i turisti

Le ultime dal Web2 ore fa

Massimiliano Rosolino: “Chi non ride non vince”, la foto con la Marmolada sullo sfondo. Scoppia la polemica

Fiemme, Fassa e Cembra3 ore fa

Marmolada: l’appello del fratello di Davide Miotti

Bolzano3 ore fa

Grave incidente in A22: si ribalta con l’auto e viene sbalzata fuori dal veicolo: una donna elitrasportata in ospedale

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Marmolada: il numero di vittime riconosciute sale a 6

Trento4 ore fa

Coronavirus in Trentino: 751 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Marmolada: trovati i resti della 10^ vittima

Rovereto e Vallagarina5 ore fa

Lupo e chiosco laghetto dei Poiani: le precisazioni del sindaco di Vallarsa

Ambiente Abitare5 ore fa

Allarme incendi, PEFC: tra siccità e temperature record, a rischio migliaia di ettari di bosco

Fiemme, Fassa e Cembra6 ore fa

La valle di Cembra e il Curling piangono Nino Pezzin

Valsugana e Primiero6 ore fa

Danza, musica e nuovi media: a Pergine Festival “Augmented me” di Mopstudio. In piazza Fruet, la restituzione di “Harvest”

Rovereto e Vallagarina6 ore fa

Alpe Cimbra: Degustando l’Oltresommo

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

Telescopio Universitario4 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Politica4 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Italia ed estero4 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento – Ucraina, accolte le prime due studiose

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Fausto Iob è stato ucciso, arrestato il presunto colpevole

Politica3 settimane fa

Claudio Cia: «Patt è solo l’ombra del suo passato e pronto a mettersi con tutti per il potere»

Trento2 settimane fa

Stavano progettando un attentato, arrestati due Kosovari dell’ISIS a Rovereto

Trento2 settimane fa

Chico Forti, lo zio Gianni: «Perchè chi ha promesso non ha mantenuto la parola?»

Trento3 settimane fa

Piazza santa Maria Maggiore: nascondono la droga sotto terra e nella Basilica – I VIDEO DEL DEGRADO

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza