Connect with us
Pubblicità

Diritto e Sport

Infortuni terreni di gioco: se la manutenzione è scarsa è possibile chiedere il risarcimento dei danni

Pubblicato

-

Di contro all’ascesa dei così detti sport minori, permane l’ingerenza del calcio quale attività popolare, praticata da adulti e bambini.

Succede spesso che durante lo svolgimento di questa attività sportiva, dilettantistica, professionistica o amatoriale, i calciatori possano subire infortuni dalle cause svariate, quali ad esempio gli scontri di gioco o e defezioni dell’impianto.

Nello specifico è opportuno chiarire che, in base alla narrazione dei fatti e tenendo conto della così detta “scriminante sportiva” derivante dall’accettazione del rischio da parte degli atleti, la responsabilità civile conseguente ad un infortunio sportivo possa ricadere sul gestore del campo sportivo dove si è tenuta la partita o sul giocatore avversario che ha causato l’infortunio.

PubblicitàPubblicità

Al momento, concentreremo l’attenzione sugli oneri del gestore dell’impianto, in altre parole sulla ripartizione della responsabilità per i danni provocati al calciatore da problemi legati alla struttura, come le porte, le recinzioni, il terreno e la cattiva manutenzione.

Ebbene, plurimi orientamenti giurisprudenziali sostengono che qualora il giocatore si faccia male sul terreno di calcio, il gestore o proprietario dell’impianto è sempre responsabile fatto salvo i casi in cui provi che: il danno deriva da caso fortuito, è provocato dal danneggiato stesso o è insito nella natura tipica della attività calcistica e del rischio a cui si sottopongono coloro che decidono di giocare.

La responsabilità del gerente, quindi, prescinde dall’onere della prova che in altre fattispecie sarebbe a carico di chi ha subito il danno.

Nella gestione degli impianti ed attrezzature per lo svolgimento dell’attività sportiva, è titolare di una posizione di garanzia, ai sensi dell’art. 40, II° comma, c.p., che lo vincola, anche ai sensi dell’art. 2051 c.c., a garantire l’incolumità fisica degli utenti e ad adottare ogni misura idonea ad impedire che vengano superati i limiti del rischio connaturato alla normale pratica sportiva.

È chiaro come tra gli oneri posti a carico del gestore/proprietario vi sia la manutenzione del manto erboso.

Tuttavia, nel caso l’infortunio occorso possa essere ascritto alla cattiva manutenzione del giardiniere o dell’azienda che ha realizzato la messa in opera del sintetico, lo stesso può essere chiamato in causa per il risarcimento dei danni patiti dal ricorrente.

Per quanto concerne il prato naturale, è importante che il manutentore svolga la propria attività con competenza e professionalità, prendendosi cura del terreno di gioco degli stadi.

In linea con questa esigenza di professionalizzazione del sistema sportiva, si evidenzia l’introduzione sul mercato, nazionale e internazionale, di figure professionali quali ad esempio i groundsman.

A cura dell’avvocato Valentina Porzio

Per info ed approfondimenti, scrivere a: avvocato@valentinaporzia.com

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]
  • Stop agli oggetti smarriti: Google Tile aiuta a trovare le chiavi di casa
    Perdere oggetti e non riuscire più a ritrovarli è diventato un fenomeno talmente comune e frequente dall’essere d’ispirazione a numerose ricerche scientifiche per riuscire a determinarne le cause e i motivi. Secondo alcuni ricercatori, oltre allo stress e la fretta, sarebbero le attività inconsce ad allargare le possibilità di perdita. Infatti, senza volerlo spostiamo gli […]
  • Parco giochi per anziani: l’incredibile idea per che unisce il gioco alla salute
    All’arrivo della terza età troppo spesso si tende ad uscire e socializzare meno, con risultati non completamente positivi sulla salute. Una delle soluzioni insieme alle tante attività può essere lo sport: una perfetta occasione di interazione e socializzazione che permette di mantenersi attivi non solo nel corpo ma anche nello spirito. Per aiutare gli anziani […]

Categorie

di tendenza