Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Spacciano davanti alle scuole di Borgo Valsugana, denunciati 3 giovani

Pubblicato

-

I militari della Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana, impegnati in controlli straordinari del territorio, disposti dal Comando Provinciale di Trento, nell’ambito del progetto “Scuole Sicure”, hanno denunciato tre giovani, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il progetto Scuole sicure, è un’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, nei pressi degli Istituti Scolastici trentini.

I carabinieri, giornalmente, soprattutto negli orari che precedono e seguono, l’entrata e l’uscita dalle scuole, effettuano, nelle immediate adiacenze degli istituti scolastici, controlli su persone e mezzi, per scoraggiare questo pericoloso fenomeno dello spaccio di stupefacenti verso giovani o giovanissimi ragazzi.

PubblicitàPubblicità

Nell’ambito di questi controlli, una pattuglia del Nucleo Radiomobile di questa Compagnia, a Borgo Valsugana, in orario di uscita dal Polo Scolastico Degasperi, notavano la presenza di tre giovani, aggirarsi ad una cinquantina di metri dalla scuola, per attirare l’attenzione dei giovani.

Ma ciò è bastato ad attirare anche l’attenzione dei militari e a far scattare i controlli.

I tre fermati sono risultati essere vecchie conoscenze dell’Arma e quindi persone abituate ad essere controllate e a dissimulare gli stati d’animo.

PubblicitàPubblicità

Ma questo non è bastato a frenare l’attività dei carabinieri, che dopo i controlli di routine, sono passati alle perquisizioni personali, attività che ha subito premiato.

Infatti, sulla persona di S.C., italiano 21enne, O.M.A., tunisino 23enne e B.M., marocchino 29enne, venivano rinvenuti quasi 40 gr. tra marijuana ed hashish, nonché alcuni spinelli, già confezionati.

Condotti in caserma, venivano denunciati all’A.G. per spaccio di stupefacenti e segnalati per uso personale

Valsugana e Primiero

Pergine: il CONI finanzia la nuova pista di atletica con 735 mila euro

Pubblicato

-

Il Coni, nell’ambito del fondo Sport e periferie, nel mese di novembre ha deliberato l’approvazione del progetto del rifacimento della pista di atletica leggera di Pergine Valsugana, stanziando una somma di 735.450 euro come da progetto presentato. (altro…)

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

Boscaiolo moldavo morto in Primiero, giallo sul cadavere spostato

Pubblicato

-

E’ di Vitali Mardari, moldavo di 28 anni, il corpo trovato ieri nei boschi del Primiero, a Sagron Mis. (altro…)

Continua a leggere

Valsugana e Primiero

28 enne moldavo trovato morto nei boschi di Sagron Mis

Pubblicato

-

Il giovane originario della Moldavia è stato trovato morto 2 ore fa nei boschi di Sagron Mis.

All’inizio si è subito pensato ad un malore.

Ma poi qualcosa sembrava non quadrare e quindi sulla sua morte sono in corso le indagini perché potrebbe non trattarsi di un semplice incidente.

PubblicitàPubblicità

L’allarme è stato lanciato nel primo pomeriggio.

Sul posto sono subito intervenuti l’elicottero di Trentino emergenza con l’equipe medica, ma per il giovane non c’è stato nulla da fare.

Il cadavere dell’uomo vestito da boscaiolo sarebbe stato trovato pieno di botte e ferite nella zona “Val delle Moneghe” a pochi chilometri dal confine con il Bellunese.

PubblicitàPubblicità

Secondo le prime indagini pare che il cadavere sia stato spostato da qualcuno e che l’eventuale incidente sia avvenuto altrove, cioè in un posto diverso da quello dove è stato ritrovato il corpo.

Per questo le indagini sono coperte dal massimo riservo

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it