Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Ala: torna il Natale barocco

Pubblicato

-

Foto di Gabriele Cavagna

Torna il Natale barocco: cinque fine settimana di animazioni, palazzi aperti e mercatini.

L’inaugurazione è fissata per il 24 novembre, e non mancano le novità. Il Natale alense si distingue da tutti gli altri per il particolare scenario che il centro storico offre.

Senza tralasciare l’attenzione all’ambiente: il Comune di Ala sta cercando, per quanto possibile, di sfruttare le piante cadute durante il recente episodio di maltempo.

PubblicitàPubblicità

La giunta comunale ha approvato nei giorni scorsi il progetto per la terza edizione del mercatino nei palazzi barocchi. Il mercatino si terrà in cinque fine settimana (24 e 25 novembre, 1-2, 8-9, 15-16 e 22-23 dicembre), con orario dalle 10,00 alle 19,00, fino alle 20,30 per i prodotti eno-gastronomici.

Il filo conduttore di tutto sarà il barocco, stile che caratterizza il centro storico. Stile, architettura, costumi, luminarie, tutto in barocco: questo garantirà l’unicità del Natale di Ala all’interno dei mercatini della regione.

Le luminarie creeranno un percorso architettonico di luci e colori costituiti da una trentina di attraversamenti di luminarie natalizie della ditta Gasparotto, con luci, decorazioni luminose, lampadari d’ispirazione barocca e festoni di abete distribuiti in tutto il centro.

Il cuore del Natale di Ala saranno i palazzi, che avranno un’illuminazione speciale e decorati con drappi rossi. Importanza anche alla musica, che verrà diffusa in sottofondo nel centro, e non potrà che essere barocca o natalizia. L’associazione Villalta in Festa arricchirà le decorazioni con un allestimento natalizio da via Roma alla chiesa parrocchiale.

Gli espositori si troveranno, come nelle edizioni precedenti, negli androni e nei cortili dei palazzi, e saranno di particolare qualità, con particolare attenzione anche all’artigianato.

Mostre, concerti di musica popolare e barocca e eventi per bambini completeranno la proposta: in questo sarà evidente la forza delle associazioni alensi, che cureranno molti degli appuntamenti proposti. In uno dei palazzi verrà allestito un presepe artistico a grandezza naturale.

 In tutto questo non mancherà l’attenzione all’ambiente, in particolare dopo le conseguenze del maltempo di fine ottobre, che hanno colpito anche Ala. Anche se non ai livelli di altre località, ci sono stati anche in Bassa Vallagarina numerosi schianti, in particolare per Ala alla stazione dei treni, al cimitero, a Pilcante e nei boschi soprastanti.

Per questo l’amministrazione sta verificando se tra le piante cadute nel territorio alense ce ne sono alcuni utili per allestire gli alberi di Natale nel centro. «Se non saranno abbastanza – spiega il sindaco Claudio Soini – utilizzeremo come di consueto gli alberi già inseriti nel piano di taglio (cioè piante che sono comunque da tagliare), in accordo con il corpo forestale».

Il Comune invita i cittadini ad avere la medesima attenzione. E cioè a scegliere alberi di Natale artificiali o da allevamenti appositi.

Pubblicità
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Vivere in hospice: un successo la tavola rotonda sulla fragilità a Rovereto

Pubblicato

-

La tavola rotonda della settimana scorsa all’Urban center di Rovereto, organizzata per parlare di cure palliative e di come avvicinarsi a esse senza timore riconoscendone l’importanza e le opportunità, ha richiamato quasi 80 persone.

La serata era intitolata “Fragili, cioè esseri umani, abitare lo spazio della fragilità e del morire. La proposta delle cure palliative”. L’associazione Vivere in hospice, che ha organizzato l’appuntamento in collaborazione col Comune di Rovereto e l’Apsp Cesare Benedetti di Mori, ringrazia tutti gli intervenuti e tutti i relatori. Ricorda, inoltre, che il prossimo 31 gennaio comincia il nuovo corso per i volontari in cure palliative.

 

PubblicitàPubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

Terza edizione del” memorial Agostino Soardi” domenica scorsa a Polsa di Brentonico

Pubblicato

-

Si è svolta domenica 20 gennaio 2019 la gara di slalom gigante a Polsa di Brentonico il terzo” memorial Agostino Soardi” (sito web: http://www.anamori.org/sport/garadiscipolsa2/) organizzata dal Gruppo Alpini Remo Rizzardi di Mori.

La giornata prometteva bene, infatti il sole e il cielo terso hanno accompagnato i nostri sportivi tutto il tempo: ben 75 gli iscritti provenienti da 21 gruppi ANA.

Con l’entusiasmo di tutti i partecipanti il gruppo vincente è stato quello di Levico mentre il gruppo moriano con i suoi atleti è arrivato secondo.

PubblicitàPubblicità

Gli Alpini di Mori ringraziano sentitamente la figlia di Soardi , Michela e i suoi figli che con la loro partecipazione hanno reso più sentita la gara.

Ricordare chi ci ha lasciato in modo prematuro, anche con una gara è un po’ come far rivivere chi ci ha lasciato.

Grazie dunque alla famiglia Soardi e a tutti i partecipanti, con l’augurio di trovarci ancor più numerosi nelle prossime edizioni.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

Ubriaco devasta due auto in Via Don Bosco

Pubblicato

-

Era il tardo pomeriggio di ieri quando un residente di via Don Bosco a Rovereto, in corrispondenza ai giardini Perlasca, affacciandosi alla finestra, dopo aver sentito un rumore che faceva pensare a cristalli infranti, si è trovato davanti una scena raccapricciante.

Una persona girovagava tra le vetture parcheggiate con un’andatura poco stabile, probabilmente in stato di ebbrezza, per poi dirigersi,  imprecando,  verso i giardini.

Osservando meglio le vetture parcheggiate si poteva vedere che due di esse, per la precisione una Nissan Micra ed una Renault Megane, erano state pesantemente danneggiate:  il parabrezza della prima era stato distrutto, probabilmente da sassi scagliati con violenza ed entrambe le auto avevano il lunotto posteriore  e finestrini sfondati, danni ingenti che ammonterebbero a centinaia di euro.

PubblicitàPubblicità

E’stata poi la proprietaria di entrambe le auto devastate ad avvisare i carabinieri che, dopo un sopralluogo hanno avviato le indagini al fine di identificare il responsabile del fatto.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
    Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

di tendenza