Connect with us
Pubblicità

Trento

La pasticceria “Filippi & Gardumi” compie 60 anni e diventa bottega storica

Pubblicato

-

Stamattina l’assessore alle Politiche economiche del comune di Trento Roberto Stanchina ha consegnato alla pasticceria Filippi & Gardumi la targa di “Bottega storica”.

“La vostra è un’azienda che ha regalato dolcezza alla città – ha dichiarato l’assessore consegnando la targa a Renzo Gardumi, attuale titolare, figlio di Mario, uno dei fondatori deceduto nel 2016 – Siete nati artigiani e artigiani siete rimasti, portando avanti una tradizione e un modo di lavorare d’una volta che è difficile da trovare altrove”.

Infatti nel piccolo laboratorio della pasticceria tutto viene fatto a mano, senza troppe concessioni alle mode del momento. Da Filippi & Gardumi, racconta Renzo, non trovi paste mignon, non si fa cake design, le brioche si tagliano una per una, ma del resto ormai “la tradizione è diventata più rara e originale delle novità”.

Pubblicità
Pubblicità

Alla cerimonia di consegna della targa non poteva mancare naturalmente il fondatore Bruno Filippi, oggi in pensione, una miniera di ricordi, dagli inizi quando “si arrivava fino alla Vela per portare solo due paste o si andava a portare le torte con la gerla ai militari delle caserme”.

Ai collaboratori, racconta Bruno Filippi, “ho sempre dato la chiave del negozio, perché erano tutte persone fidate”. Nella grande famiglia dei dipendenti oggi ci sono anche due fratelli kosovari, scappati dalla guerra della fine degli anni Novanta, accolti e aiutati a rifarsi una vita qui. Nulla di strano, per Renzo Gardumi, che ogni giorno distribuisce brioches gratis ai senza tetto che gravitano intorno alla zona dell’ospedale.

Filippi & Gardumi in questi sessant’anni non è stata solo un’azienda, ma anche una scuola: “Sette dei nostri pasticceri, dopo aver imparato il mestiere, se ne sono andati mettendosi in proprio”, riferisce orgoglioso Bruno Filippi. Ma c’è anche chi alla pasticceria della Bolghera ha dedicato la vita: Corrado Benedetti, per esempio, nel laboratorio ha passato 40 anni, iniziati da apprendista e conclusi da Maestro del Lavoro.

Note storiche

Pubblicità
Pubblicità

I fondatori della pasticceria Bruno Filippi e Mario Gardumi fin da quindicenni si sono fatti le ossa lavorando gratis nei laboratori presenti all’epoca in città e, dopo aver prestato servizio militare ed aver affinato la pratica lavorativa, hanno intrapreso un’attività tutta loro.

Nell’inverno 1947-48 trovano un locale nel quartiere della futura zona residenziale di Trento, la Bolghera, allora caratterizzata da poche costruzioni, tante campagne e strade sterrate, il progetto del nuovo ospedale appena abbozzato, le caserme dei militari. Il locale adibito a laboratorio viene attrezzato con pochi macchinari e utilizzato anche come rivendita. Dal maggio 1948 inizia ufficialmente la loro storia di imprenditori di successo con le prime assunzioni di apprendisti e in seguito di altro personale.

Negli anni ’70 viene rilevata la proprietà del negozio a fianco, così da rendere distinta l’attività di laboratorio da quella di vendita. Seguono negli anni successive ristrutturazioni dei locali e rinnovi di attrezzature per l’adeguamento alle norme sanitarie previste. Nell’anno 2004 i due storici proprietari e fondatori della pasticceria decidono di andare in pensione, lasciando l’attività al figlio di Mario Gardumi, Renzo, che nel tempo ha rilanciato la produzione, assumendo altri lavoratori nel laboratorio e commesse nel negozio. Qualità, genuinità e attenta ricerca dei prodotti locali utilizzati per la produzione sono una prerogativa dell’Azienda.

Ad arricchire la storia di questa storica bottega sono arrivate nel 2011 e nel 2018 le onorificenze del Presidente della Repubblica a due dei dipendenti che sono stati nominati Maestri del Lavoro. Quest’anno l’azienda compie i 60 anni di attività durante i quali, con le sue torte e i suoi pasticcini, è stata presente nelle case e nelle feste di tantissimi trentini.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]

Categorie

di tendenza