Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Vertice ieri pomeriggio a Dimaro con il presidente Fugatti: domani riapre la strada 239 a fasce orarie

Pubblicato

-

Nuovo sopralluogo ieri pomeriggio del presidente della Provincia autonoma Maurizio Fugatti a Dimaro, dove ha incontrato il sindaco Andrea Lazzaroni e i vertici della Protezione civile.

Il paese vuole tornare alla normalità.

Un segnale importante sarà la riapertura domani, mercoledì 7 novembre, della strada statale 239 da Folgarida a Madonna di Campiglio, in tre fasce orarie, che consentirà il passaggio dei mezzi e la prosecuzione dei lavori: dalle 7 alle 8, dalle 12 alle 13 e dalle 17 alle 18.

PubblicitàPubblicità

Previsto per stamane presso la presidenza della Provincia anche un nuovo incontro tecnico per rideterminare la tabella di marcia dei lavori e ridefinire eventualmente anche l’Area Rossa del Comune.

Intanto nel paese solandro, all’interno dell’Area Rossa, sono al lavoro incessantemente gli escavatori per irreggimentare il corso del torrente e mettere in sicurezza il paese, mentre attorno alle case e nelle vie è un continuo brulicare di mezzi per asportare il fango e i detriti.

«Perlustrando palmo a palmo il territorio ci si rende conto di quanto sia importante ricostruire una visione di insieme dei contraccolpi subiti, – dichiara il governare Fugatti –  proprio perchè è da questa prospettiva unitaria che si può scorgere meglio la direzione da prendere per andare oltre l’emergenza, per ricostruire al più presto, ma al tempo stesso dentro i tempi necessari per fare bene, le condizioni di sicurezza e sviluppo del nostro Trentino. Un’operazione che forse ha anche una funzione più sottile, ma non meno importante: quella che ci permette di dire a delle piccole comunità, rese più vulnerabili dalle ferite riportate, che non sono sole. Ieri, le cittadine ed i cittadini di Dimaro ancora costretti a dormire fuori dalle loro case per fondati motivi di sicurezza mi hanno chiesto proprio questo: non dimenticatevi di noi. Non lo faremo, come non ci dimenticheremo di tutti i nostri cittadini che con grande dignità stanno sopportando fatiche, disagi e preoccupazioni ed ai quali confermiamo tutta l’attenzione delle nostre istituzioni».

PubblicitàPubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

A Cles “Vardà la Varda – il poggiolo dei miei ricordi” per ricordare le storie vissute di Giuseppe Borghesi

Pubblicato

-

Venerdì prossimo, 23 novembre alle 20.30, appuntamento a Mechel nella Sala Civica P. Emilio Springhetti con “Vardà la Varda – il poggiolo dei miei ricordi”. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

“Gli squali” stanno per arrivare a Romeno

Pubblicato

-

Sono veloci, affamati, avanzano silenziosi in un mondo di rumore. Non possono fermarsi. Sono i ragazzi di questo inizio millennio, sono gli squali. Cosa pensano? Cosa cercano? Che aspettative hanno?”. (altro…)

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

“A luci spente”: si apre il sipario sulla stagione teatrale in Val di Non

Pubblicato

-

“A luci spente”, la rassegna di spettacoli teatrali che accompagnerà gli appassionati da novembre ad aprile in tanti teatri e paesi della Val di Non, sta per iniziare. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it