Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Claudio Guardo di Cles vince il 23°concorso nazionale di poesia e narrativa «Riviera Adriatica»

Pubblicato

-

E’ Claudio Guardo di Cles, con la poesia “Angeli”, il vincitore del XXXIII concorso nazionale di poesia e narrativa “Riviera Adriatica”, che si è tenuto nell’ex sala consiliare del Comune di Ancona.

Iniziativa organizzata dal circolo culturale Carlo Antognini con il patrocinio del Comune di Ancona e della Regione Marche.

Il pluripremiato cittadino trentino di adozione (nato a Palermo, ma residente a Cles da oltre 30 anni), ha letto la sua poesia vincitrice “Angeli” e ha portato a casa un altro premio, la segnalazione per la poesia “Il vino buono”.

PubblicitàPubblicità

In giuria Franca Santinelli, giornalista e Raffaella Santoni, già maestra, che hanno letto le motivazioni della scelta.

Per Claudio Guardo non si tratta del primo premio, infatti numerosi riconoscimenti sono stati conferiti alla sua persona fin dagli anni ’70 grazie anche alla  pubblicazione di alcuni libri.

Un pomeriggio, quello di  all’insegna della poesia e della prosa.

PubblicitàPubblicità

Hanno recitato le loro liriche, i premiati e, dulcis in fundo, ancora poesia, quella di Lucilla Niccolini, giornalista, a cui è stato attribuito il trofeo “Il grido del gabbiano”, dal circolo culturale Carlo Antognini, presieduto da Patrizia Papili.

Ha consegnato il premio Stefano Foresi, assessore alla Partecipazione del Comune, dopo la relazione di Franca Santinelli, giornalista. Il premio viene assegnato a una personalità marchigiana che si è distinta nel mondo della cultura.

E la Niccolini ha al suo attivo oltre trentacinque anni di giornalismo culturale e insegnamento nella scuola, oltre a premi vinti, (G7 Taormina, 2017) e L’Arcipelago Itaca, 2015, che è consistito nella pubblicazione della silloge vincitrice, “Impossibile ritorno”. Adulti ma anche bambini e ragazzi, sono sfilati davanti a coppe e diplomi, il premio ha diverse sezioni, poesia e narrativa per adulti e per gli studenti delle scuole.

Vincitore della sezione A poesia, Claudio Guardo di Cles, Trento con “Angeli”; 2) Franco Ausili di Ancona con “Ora la vita è gioia”; 3) Maria Antonietta Rotter di Povo, Trento, per “Dormono i vecchi”; segnalazione a “Il vino buono” di Claudio Guardo. Per la narrativa 1) Alfredo Scotti di Falconara con “Come una lama sottile”; 2) Maria Luisa D’Amico di Ancona con “Un viaggio al passato”; 3) Ubaldo Mengani di Ancona per “Una parola di troppo”. Per la scuola primaria 1) Ida Migliorati di Roma (con un genitore e nonni anconetani) per “Sogno”; 2) Elisabetta Gullà di Senigallia con “Al mio cane”; premio speciale per la narrativa ad Alessandro Palermo Rossetti di Falconara con “Autunno”; segue il premio scuola alle Domenico Savio di Ancona per la poesia “Ancona… per nialtri” delle classi IIA e IIB. Scuola media: 1) Sofia Gullà di Senigallia per “Diritti”, ex aequo con Elena Lippi di Massa per “Il poeta”; 2) Romeo Ezio Berti di Massa con “Un’esplosione di bellezza”; 3) Maria Chiara Bettarini di Massa con “Albero di città”.

Quindi è stata premiata Lucia Copparoni, IV liceo Rinaldini di Ancona per il racconto “Ritagli di mare”. In giuria scuole Leda Marazzotti Marini, poetessa. Infine premio speciale del circolo culturale Carlo Antognini ad Anna Granatelli di Massa per la poesia “Una nuvola grigia”.

Nella foto Claudio Guardo premiato da Stefano Foresi, assessore del Comune di Ancona

Pubblicità
Pubblicità

Spettacolo

Cecilia e Ignazio, il video in bagno

Pubblicato

-

Basta nulla per far parlare i fans, figuriamoci con un video intimo. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Arte e Cultura

SAT presenta: “Per forza o per scelta, l’immigrazione straniera nelle Alpi e negli Appennini”

Pubblicato

-

Che cosa possono fare gli immigrati per la montagna italiana e che cosa può quest’ultima fare per loro? A questa domanda rispondono sociologi, antropologi, giornalisti, progettisti, amministratori locali e operatori sociali che, facendo ricerca o gestendo interventi, si occupano del fenomeno migratorio nelle Alpi e negli Appennini. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità

Continua a leggere

Musica

Bonporti: al via «i Martedì del Conservatorio»

Pubblicato

-

Alle ore 20.00 di martedì 20 novembre, presso l’Aula Magna del Conservatorio “F.A. Bonporti” di Trento, avrà inizio la stagione concertistica “I Martedì del Conservatorio”, che propone come interpreti e protagoniste le giovani promesse musicali del Trentino.

L’obiettivo della rassegna è duplice: da un lato abituare i giovani musicisti ad esibirsi in pubblico (esperienza decisiva per una completa formazione professionale); dall’altro stabilire un appuntamento fisso, il martedì sera, mirato a coinvolgere il più possibile la cittadinanza.

Nel corso dell’Anno Accademico 2018-19 saranno cinque gli appuntamenti ospitati all’interno delle mura del Conservatorio di Trento.

PubblicitàPubblicità

Nel mese di giugno 2019, presso l’Auditorium della sede staccata di Riva del Garda, ad essi si aggiungerà l’atto conclusivo della stagione: un Concerto di Gala durante il quale suoneranno gli studenti vincitori di premi in concorsi nazionali ed internazionali.

La peculiarità della rassegna consiste anche nella sua organizzazione, interamente affidata alla comunità studentesca del Conservatorio.

Coordinata dalla Consulta degli Studenti, essa cura la preparazione di ogni dettaglio dell’iniziativa: dall’iniziale definizione dei programmi musicali fino alla pubblica esibizione conclusiva, includendo tutte le necessarie attività correlate di editing, elaborazione grafica, presentazione, promozione.

PubblicitàPubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it