Connect with us
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Servizio civile tra Comune e scuola: «Rimuovere gli ostacoli: azioni di equità tra scuola e territorio»

Pubblicato

-

Il Comune di Mori e l’Istituto comprensivo Mori-Brentonico hanno unito le forze per elaborare un progetto di servizio civile, intitolato «Rimuovere gli ostacoli: azioni di equità tra scuola e territorio».

Il progetto fa da apripista, in questo settore, alle partnership tra Comuni e scuole. Ha la durata di 6 mesi, dal 1° dicembre al 31 maggio, ed è rivolto a un giovane tra i 18 e i 28 anni.

Richiede un impegno di 30 ore settimanali e avrà carattere fortemente formativo. L’attività è incentrata sull’educazione e sull’apprendimento. Il progetto è dunque particolarmente indicato per chi intende avviarsi a una carriera nell’insegnamento o nell’assistenza, in particolare rivolta ai bambini e ai ragazzi.

PubblicitàPubblicità

Il giovane individuato percepirà un compenso di 433,80 euro mensili. La scadenza per la candidatura è il 31 ottobre. Prima, però, è necessario aderire al servizio civile universale provinciale. Per tutte le informazioni e per consultare questo e tutti gli altri progetti attivati sul territorio, consultare il sito.

In cosa consisterà il lavoro? Supporto al “Laboratorio dei compiti del venerdì”; interventi rivolti agli alunni stranieri neo-arrivati o di remota immigrazione e ad alunni con deprivazione culturale; supporto ai “Laboratori del fare” pensati per stimolare l’apprendimento degli alunni attraverso l’azione e la sperimentazione in attività manuali di tipo artistico-tecnico-creativo; supporto ai “Laboratori di studio in orario extrascolastico”; compiti di tutor di alunni con bisogni educativi speciali.

Il progetto permetterà al giovane di conoscere il funzionamento, l’organizzazione e le professionalità che lavorano nella scuola pubblica. Potranno essere acquisiti strumenti per apprendere a relazionarsi con giovanissimi con vissuti difficili e a rischio di esclusione sociale.

Si potranno acquisire: capacità di progettare e gestire un’esperienza di relazione uno-a-uno con fini di inclusione sociale; strumenti di carattere educativo nell’ambito dell’interculturalità; capacità di progettare in campo educativo.

Si potranno approfondire gli aspetti organizzativi, funzionali e politici di un’amministrazione comunale, nonché approfondire conoscenze relative alle politiche giovanili provinciali, comunali e sovracomunali.

L’esperienza potrà servire, inoltre, ad acquisire competenze come la capacità di documentare le attività svolte, di lavorare in équipe, ma anche in autonomia. Al termine sarà rilasciata la certificazione relativa alla sicurezza (formazione generale dei lavoratori in conformità al d.lgs. 81/2008), spendibile in ulteriori contesti lavorativi.

Il programma formativo prevede 42 ore di formazione: 25 a scuola e 17 in Comune.

Pubblicità
Pubblicità

Rovereto e Vallagarina

Tenta di rubare le biciclette dal giardino di casa, arrestato 29 enne straniero

Pubblicato

-

E’ stato arrestato per tentato furto in abitazione un cittadino straniero di 29 anni, presente in Italia senza fissa dimora, sorpreso nell’atto di rubare due costose biciclette all’interno di un giardino di un’abitazione privata.

L’allarme è partito verso le ore 22 di ieri sera quando una coppia di residenti in via Bezzi, mentre si trovavano tranquillamente in casa, hanno sentito un forte rumore proveniente dal loro giardino.

I due si sono subito affacciati alla finestra e hanno visto uno sconosciuto che stava cercando di rubare le loro due biciclette, regolarmente chiuse ed appoggiate alla facciata di casa.

PubblicitàPubblicità

Mentre la moglie allertava le forze dell’ordine, il marito è corso nel giardino e riuscendo a bloccare il ladro che nel frattempo, vistosi scoperto, cercava di darsi alla fuga.

A dar man forte all’uomo è arrivata la Volante del Commissariato di Polizia di Rovereto che provvedeva a fermare lo sconosciuto e lo accompagnandolo in ufficio per procedere alla sua identificazione.

Lo straniero, risultato contravventore alle norme sul soggiorno degli stranieri in Italia e con precedenti per reati contro il patrimonio, è stato così arrestato in flagranza per tentato furto in abitazione e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

Scossa di terremoto di magnitudo 2.2. con epicentro a Nomi

Pubblicato

-

La Sala Sismica dell’istituto nazionale geologia e vulcanologia (INGV) ha registrato alle 10.45 di oggi un terremoto di magnitudo 2.2 con epicentro a due chilometri da Nomi

La profondità della scossa è stata di 12 km. Il terremoto si è sentito fino a 20 km dall’epicentro. Per ora non vengono segnalati danni a case o persone.

Alle 11.49 la terra ha tremato anche ad Albiano dove è stata registrato un terremoto di magnitudo 1.2, quindi nemmeno percettibile dalla popolazione.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Rovereto e Vallagarina

Ala: premio Ferrari a Palazzo Pizzini

Pubblicato

-

La musica continua ad essere protagonista ad Ala.

Il prestigioso premio Ferrari ha eletto la cittadina alense quale sede della prima parte dell’edizione di quest’anno. La scelta non è casuale: solo Ala può vantare una collezione come quella del museo del pianoforte antico.

In questi giorni giovani musicisti provenienti da diversi paesi europei e dall’Italia saranno a palazzo Pizzini, seguendo delle masterclass tenute da docenti di fama, come Jörg Demus, Arthur Schoonderwoerd e Temenuschka Vesselinova, quest’ultima già proprietaria della collezione del museo del pianoforte antico, acquisita dal Comune nel 2016.

PubblicitàPubblicità

Proprio i pianoforti storici presenti ad Ala daranno l’opportunità ai giovani musicisti di confrontarsi ed entrare a contatto diretto con gli strumenti effettivamente suonati o per i quali composero i “grandi”, come J.S. Bach, W.A. Mozart, F. J. Haydn, L. van Beethoven, lo stesso G.G. Ferrari e vari altri autori proposti dal programma.

Tutto ciò grazie alla collaborazione tra Accademia di Musica antica, Museo del pianoforte antico e Comune di Ala. Oltre che nel repertorio solistico, il pianoforte storico sarà presente anche in quello della formazione del trio con violino e violoncello.

In particolare, sabato 15 dicembre, sempre a palazzo Pizzini, verrà presentata la ricostruzione moderna del fortepiano Silbermann (conosciuto da Bach). Questo strumento ricostruito verrà presentato dalla restauratrice di Berlino Kerstin Schwarz.

Il programma prevede oggi la registrazione dei partecipanti e l’apertura delle masterclass con Schoonderwoerd e Vesselinova. Domani, 13 dicembre, masterclass dalle 10 alle 18. Venerdì mattina lezioni di Schoonderwoerd, nel pomeriggio si terrà invece la masterclass con Demus. Sabato ultimo giorno ad Ala, con le ultime lezioni.

Domenica i musicisti giudicati migliori si esibiranno in un grande concerto finale alla sala Filarmonica di Rovereto (inizio alle 16). Alle 19, sempre a Rovereto a palazzo Caritro, avverranno le premiazioni.

Al concerto finale ci sarà una raccolta fondi per Telethon. La giuria è composta dai tre docenti e da Romano Vettori, direttore dell’Accademia di Musica Antica.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
    Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it