Connect with us
Pubblicità

Sport

Trentino Volley al completo in vista del debutto casalingo contro Siena

Pubblicato

-

Il debutto casalingo alla BLM Group Arena di Trento e, più in generale, quello in SuperLega Credem Banca 2018/19 si fa sempre più vicino per l’Itas Trentino.

Dopo la sessione in sala pesi di martedì pomeriggio, alla ripresa dell’attività dopo un giorno di riposo, i gialloblù sono tornati ad allenarsi anche sul campo principale svolgendo le prime sedute tecnico-tattiche della settimana.

Il programma di avvicinamento alla sfida di domenica 14 ottobre con la neopromossa Emma Villas Siena prevede una doppia sessione (mattina e sera) anche per venerdì, mentre giovedì e sabato Giannelli e compagni si alleneranno solo nel pomeriggio.

PubblicitàPubblicità

Il tecnico Angelo Lorenzetti potrà disporre dell’intera rosa di tredici giocatori.

La prevendita biglietti è già attiva; è possibile acquistare i ticket anche via internet al link diretto www.vivaticket.it/ita/event/itas-trentino-siena/118986.

Giocare di fronte al proprio pubblico la gara valevole per il primo turno di regular season è diventata una piacevole abitudine per Trentino Volley. In passato era già accaduto di iniziare il cammino all’allora PalaTrento (adesso BLM Group Arena) in tredici occasioni su diciotto precedenti partecipazioni: stagione 2002/03 (Trento-Milano 3-1), 2004/05 (sconfitta per 1-3 con Perugia), 2005/06 (successo per 3-0 su Padova), 2006/07 (ko al tie break con Taranto), 2008/09 (affermazione in tre set su Forlì), 2009/10 (3-1 su Latina), 2010/11 (vittoria per 3-0 su Castellana Grotte), 2011/12 (vittoria per 3-0 su Monza), 2012/13 (sconfitta per 1-3 con Vibo), 2013/14 (successo al quinto con Latina), 2014/15 (3-0 su Padova), 2016/17 (3-0 su Vibo) e 2017/18 (sconfitta al tie break con Milano).

Il debutto in campionato ha regalato un sorriso in dieci circostanze: oltre alle nove vittorie casalinghe già citate, va infatti aggiunto anche il successo ottenuto il 28 ottobre 2015 a Monza nella prima giornata del campionato 2015/16. Quella conquistata in Brianza è stata fra l’altro l’unica affermazione fatta registrare in trasferta da Trento in un match d’esordio; negli altri quattro casi era sempre arrivata la sconfitta.

Pubblicità
Pubblicità

Sport Trentino

Andrea Baldi è il nuovo preparatore atletico della Dolomiti Energia Trentino

Pubblicato

-

Andrea Baldi è il nuovo preparatore atletico della Dolomiti Energia Basket Trentino.

Piombinese classe 1970, nelle ultime due stagioni ha ricoperto il ruolo di preparatore atletico della FIAT Torino in Serie A.

Baldi ha avuto un passato da atleta che lo ha portato a vincere alcuni titoli nazionali giovanili nel salto in lungo e salto triplo: dopo le esperienze da preparatore nell’atletica leggera e nella pallavolo passa al basket, dove rapidamente entra a far parte degli staff delle Nazionali giovanili e delle Azzurre.

PubblicitàPubblicità

Dopo la lunga esperienza al Basket Golfo Piombino, nelle ultime due stagioni il grande salto nella massima serie.

Un grande grazie e i migliori auguri per il proseguo della carriera da parte di tutto il club bianconero a Christian Verona, che da preparatore atletico dei bianconeri dal 2012 ha vissuto sei stagioni (di cui le ultime quattro consecutive) aiutando la squadra a raggiungere i grandi risultati degli ultimi anni.

NICOLA BRIENZA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Andrea è un professionista preparato, reduce da una buona esperienza in Serie A a Torino e che sono sicuro ci darà una grande mano nel lavoro di staff. Allo stesso tempo abbiamo apprezzato il suo lato caratteriale e il suo modo di porsi, è una persona piacevole e sono contento di dargli il benvenuto a Trento».

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Sport Trentino

Aaron Craft resta alla Dolomiti Energia Trentino

Pubblicato

-

Aaron Craft sarà il playmaker della Dolomiti Energia Basket Trentino anche nella stagione 2019-20.

L’esterno classe ‘91, leggenda di Ohio State University, aprirà in agosto la sua terza avventura a Trento: dopo la finale raggiunta nel 2017 e il grande ritorno nell’autunno 2018 che ha aperto la risalita dei bianconeri verso la quinta partecipazione consecutiva ai playoff, Man of Steal occuperà di nuovo la cabina di regia della squadra di cui e rapidamente diventato uno dei volti più rappresentativi grazie alla sua intensità e alla sua leadership.

Un metro e 88 centimetri per 88 chilogrammi, in 78 apparizioni con la maglia della Dolomiti Energia fra campionato ed EuroCup Aaron ha prodotto 10.9 punti, 4.4 rimbalzi, 4.8 assist e 2.2 recuperi, ed ha realizzato le migliori performance di sempre nella storia dell’Aquila per passaggi smarcanti distribuiti (13nella rocambolesca vittoria europea sullo Zenit dello scorso novembre) e per palloni rubati (7, in gara-1 dei quarti di finale 2019 contro Venezia).

PubblicitàPubblicità

Premiato come Miglior Difensore dell’Anno agli LBA Awards 2019, la lega francese, Craft in carriera dopo gli anni a Ohio State University ha vestito le maglie anche dei Santa Cruz Warriors (campione D-League e miglior difensore dell’anno nel 2015), Szolnoki Olaj, AS Monaco (coppa di Francia e miglior difensore dell’anno nel 2018) e Buducnost.

NICOLA BRIENZA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Sono davvero molto contento: Aaron è un giocatore di qualità, con le sue caratteristiche tecniche e umane sono convinto che continuerà a rappresentare un valore aggiunto fondamentale per la squadra e per il club. Oltre ad essere un eccellente giocatore di pallacanestro, la sua grande leadership e la sua professionalità lo hanno rendono un simbolo importante di Trento per l’ambiente, i tifosi e la città, quindi sono particolarmente felice della sua permanenza in maglia Aquila Basket».

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Sport Trentino

“Due passi in rifugio” insieme a SAT, le associazioni No Profit e Luca Lechthaler

Pubblicato

-

Due passi in rifugio”. È questo il titolo della camminata organizzata da AquiLab insieme alle associazioni del progetto Dolomiti Energia for No Profit e con la collaborazione della SAT: si partira dalla piazza di San Rocco oggi, martedì 18 giugno, alle ore 19.00 e da lì si raggiungerà il rifugio Bindesi “P. Prati” attraverso il “Sentiero degli Aquiloni”.

Il percorso per arrivare ai 611 metri del rifugio SAT piu basso del Trentino e accessibile a tutti: la camminata sara l’occasione per chiudere la stagione sportiva 2018-19 di Aquila Basket Trento insieme alle associazioni del progetto no profit e ai tanti affezionati ai colori bianconeri.

A fare “i 2 passi in rifugio” ci sara anche Luca Lechthaler, grande appassionato di montagna e idolo dei tifosi trentini.

Pubblicità
Pubblicità

Ai “Bindesi”, grazie alla generosa collaborazione dei gestori dello storico rifugio, ci sara la possibilità di fare un piccolo rinfresco e due chiacchiere prima di fare ritorno a casa (o tornando a San Rocco o scendendo verso la grotta di Villazzano) alle ore 21.

L’idea e quella di fare “due passi” per migliorare tutti insieme il nostro stile di vita, facendo una breve camminata di un’oretta che si puo fare benissimo alla sera anche in giornate infrasettimanali.

Alla partenza, ciascun partecipante ricevera un t shirt omaggio grazie al sostegno all’iniziativa di La Sportiva, l’azienda trentina leader nel mondo delle calzature per la montagna e partner per l’outdoor della Dolomiti Ènergia Trentino.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza