Connect with us
Pubblicità

Spettacolo

Cinema: si gira “Il caso Pantani” fra Trento e Madonna di Campiglio. Si cercano comparse

Pubblicato

-

Il tribunale di Trento diventa in questi giorni il set cinematografico del film-inchiesta “Il caso Pantani”.

Il regista Domenico Ciolfi ricostruisce gli ultimi anni di vita del “Pirata“, la cui fine cominciò proprio in Trentino, nel 1999 a Madonna di Campiglio.

Pantani, vincitore e dominatore di quella tappa e di quel Giro d’Italia, fu fermato per il tasso eccessivo di ematocrito nel sangue.

Pubblicità
Pubblicità

Un mistero intorno al quale si sono ipotizzate anche delle cospirazioni e addirittura un caso di scommesse clandestine che coinvolgerebbe la Camorra.

A questo si aggiunge anche una morte inquietante che è avvenuta nel 2004, il giorno di San Valentino, in un albergo di Rimini.

Pantani, come si è scoperto dopo, era caduto in uno stato di depressione ed aveva cominciato a fare uso di cocaina, ma la madre, Tonina, ha sempre sostenuto che fosse stato ammazzato da qualcuno senza scrupoli a causa di grossi interessi.

A 20 anni di distanza questo film, supportato dalla Trentino Film Commission, ha il difficile compito di fare luce su uno dei più grandi eroi del ciclismo italiano, un campione mai dimenticato dalla gente.

Dopo le riprese in tribunale, per ricostruire il processo, la troupe si sposterà a Madonna di Campiglio per raccontare i giorni nei quali il dramma cominciò.

Il regista ha raccontato che questa opera nasce da anni di attenta e scrupolosa documentazione attraverso lo studio degli atti e la raccolta di molte testimonianze.

Le riprese inizieranno la  prossima settimana e per alcune scene si stanno cercando comparse. Chi è interessato può scrivere ad Alessandro Facchini (alexcialdo@gmail.com) titolare del conosciuto sito web www.wlafuga.altervista.org

Per le comparse è prevista la retribuzione. Si cercano in particolare uomini dai 25 ai 70 anni per vari ruoli. Donne da 25 a 40 anni di bella presenza e donne di bella presenza sud americane.

Requisito fondamentale è la residenza sul territorio del Trentino Alto Adige.

Pubblicità
Pubblicità

Spettacolo

La notte degli Oscar: Ferrari è la bollicina ufficiale degli Emmy® Awards

Pubblicato

-

Nella foto Matteo Lunelli e John Leguizamo

Ferrari è per il quinto anno consecutivo bollicina ufficiale degli Emmy® Awards, ribadendo così la passione per l’Arte di Vivere Italiana del mondo dello spettacolo americano, che si riunirà a Los Angeles la sera del 22 settembre per celebrare gli “Oscar” della Televisione.

Subito dopo le premiazioni, si terrà al Microsoft Theatre il Governors Ball, la grande cena di gala dove si brinderà ai vincitori e agli altri personaggi illustri del piccolo schermo.

Gli Emmy Awards rappresentano per la televisione americana l’evento più prestigioso dell’anno, durante il quale vengono annunciati i traguardi più importanti raggiunti.

Pubblicità
Pubblicità

I programmi e il talento dei suoi artisti sono noti al mondo, in quanto il successo crescente delle serie TV ha attratto attori dal cinema internazionale e dal teatro, creando un pubblico globale sempre più fedele.

Il concetto che dà il tema di quest’anno è Brilliance in Motion, una fontana di luce, “un insieme di effetti speciali che riflettono l’energia dell’industria televisiva di questo periodo”, ha commentato Maury McIntyre, Presidente della Television Academy.

Sarà il Ferrari Brut Trentodoc, medaglia d’oro al “The Champagne & Sparkling Wine World Championships 2019” ad accogliere gli ospiti all’ingresso del grande evento e ad essere esposto con delle scenografiche torri di bottiglie.

Durante la serata, le star brinderanno anche con altri Trentodoc, tra cui il Ferrari Rosé e il Ferrari Perlé.

In seguito agli ottimi riscontri dello scorso anno, le Cantine Ferrari riproporranno nel periodo degli Emmy® Awards una villa nel cuore di Beverly Hills, dove si terranno alcuni eventi all’insegna dell’Arte di Vivere Italiana.

“Siamo davvero orgogliosi che per il quinto anno consecutivo la Television Academy abbia confermato Ferrari brindisi ufficiale degli Emmy® Awards – ha commentato Matteo Lunelli, Presidente delle Cantine Ferrari –. Ancora una volta porteremo un tocco di stile italiano in uno degli eventi più glamour di Hollywood celebrando la creatività e il dinamismo dell’industria televisiva con le nostre bollicine Trentodoc”.

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Spettacolo

Cinema in cortile, «Vice – L’uomo nell’ombra»: io oso tutto quello che s’addice a un uomo

Pubblicato

-

Giovedì 22 agosto penultimo appuntamento di “Cinema in cortile“, la rassegna di film all’aperto organizzata da Comune di Trento, Trentino Film Commission e Opera universitaria.

Al pubblico sarà proposta la pellicola “ViceL’uomo nell’ombra” di Adam McKay. (qui la recensione del film)

La proiezione inizia alle 21 nel cortile delle scuole Crispi di Trento, in caso di pioggia sarà sospesa; i biglietti saranno venduti a partire dalle 20.

Pubblicità
Pubblicità

SINOSSI – L’opera del regista premio Oscar Adam McKay offre uno sguardo inedito e non convenzionale sull’ascesa al potere dell’ex vicepresidente statunitense Dick Cheney, da stagista del Congresso a uomo più potente del pianeta.

Un uomo estremamente riservato, Cheney ha cambiato il mondo come pochi leader negli ultimi cinquant’anni hanno saputo fare.

Il film ha ottenuto 8 candidature agli Oscar 2019, vincendo il Premio per il Miglior trucco, e sei candidature ai Golden Globes, dove si è aggiudicato il Premio Miglior attore per Christian Bale.

Info: Ingresso: intero 5€, ridotto 3€

Cortile scuole Crispi – Bonporti, via S. Giovanni Bosco, Trento ore 21 fino a esaurimento posti.

La vendita dei biglietti inizia un’ora prima della proiezione; in caso di pioggia la proiezione è sospesa.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Spettacolo

Lunedì al cinema: “L’ultimo imperatore”

Pubblicato

-

Appuntamento con “Lunedì al cinema“, rassegna di film sotto le stelle dedicata al regista Bernardo Bertolucci, organizzata da Comune di Trento, Trentino film Commission e Opera universitaria.

Il 19 agosto è in programma “L’ultimo imperatore“.

Il prezzo del biglietto è di 5 euro (intero) e 3 euro (ridotto per ragazzi fino a 15 anni), la proiezione si terrà alle 21 nel cortile delle scuole Crispi di Trento, in caso di pioggia sarà sospesa; la vendita dei biglietti inizia alle 20.

Pubblicità
Pubblicità

Sinossi – La vera storia di Pu-Yi, incoronato nel 1908 all’età di tre anni imperatore della Cina.

Il colossal italiano più conosciuto al mondo segue le tappe della sua crescita nella Città Proibita, alternandole con il rimpatrio come criminale di guerra e la rieducazione impostagli dalla Cina maoista dopo la detenzione.

Alla sua morte, nel 1967, Pu-Yi è un cittadino qualsiasi della Repubblica Popolare Cinese. La pellicola, agli Oscar del 1988, ha fatto incetta di premi, aggiudicandosene ben 9 tra cui Miglior film, Miglior regia e Miglior fotografia.

I

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza