Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Alla Diga di Santa Giustina per le “Giornate FAI d’autunno”

Pubblicato

-

Appuntamento da non perdere il prossimo weekend, sabato 13 e domenica 14 ottobre, alla Diga di Santa Giustina con le “Giornate FAI d’autunno”.

In tutta Italia sabato e domenica sarà celebrato quest’importante evento del FAI, il Fondo Ambiente Italiano:  due giornate alla scoperta di un’Italia diversa, con oltre 660 luoghi artistici e paesaggistici aperti in 250 città di tutta Italia e 3800 volontari FAI mobilitati.

La settima edizione delle “Giornate FAI d’autunno”, a cura dei Gruppi Giovani che ne sono organizzatori e protagonisti, ideato per sensibilizzare la collettività al valore del proprio patrimonio di arte e di cultura e per sostenere il FAI che se ne prende cura tramite la campagna di iscrizioni “Ricordati di salvare l’Italia” attiva per tutto il mese di ottobre.

Pubblicità
Pubblicità

Un’occasione per far scoprire l’Italia più bella, più emozionante, più imprevedibile grazie alla possibilità di conoscere con le visite guidate gli innumerevoli luoghi di interesse artistico, paesaggistico e sociale che rappresentano l’identità, la storia e le tradizioni del nostro territorio. Due giornate in cui si potrà fare i “turisti a casa nostra”.

Per il Trentino il Gruppo Giovani Fai in collaborazione con il Gruppo Dolomiti Edison Energy ha organizzato le “Giornate FAI d’autunno” alla Diga e alla Centrale Idroelettrica di Taio – Santa Giustina, in Val di Non, sabato per gli iscritti Fai e domenica dalle 9 alle 18 per tutti.

Sono previste visite guidate alla Diga, alla mostra sulla storia di Santa Giustina e alla Sala macchine e controllo della Centrale Idroelettrica di Taio – Santa Giustina, collocata in una caverna dove sono installati tre gruppi generatori con altrettante turbine idrauliche Francis da 35 MW.

Pubblicità
Pubblicità

LA DIGA DI SANTA GIUSTINA: STORIE DI UOMINI, ENERGIA E INGEGNO – L’imponente Diga di Santa Giustina, alta 152,50 metri, fu realizzata dal 1946 al 1951 per sfruttare le acque del torrente Noce tramite un possente sbarramento nella forra scavata dal corso d’acqua.

Al tempo era la diga più alta d’Europa e la costruzione richiese più di 110mila metri cubi di calcestruzzo.

Santa Giustina è il simbolo della ricostruzione del Trentino nel secondo Dopoguerra, fortemente voluta per garantire l’autosufficienza energetica della Provincia attraverso lo sfruttamento della fonte rinnovabile per eccellenza: l’acqua.

La Diga, l’invaso e il lago artificiale di Santa Giustina furono sì un’impresa titanica per ingegneri e costruttori, ma anche una vera epopea che rimane ancor oggi nella memoria collettiva: il volto della Val di Non ne risultò trasformato irreversibilmente e i suoi abitanti, proiettati al centro degli interessi politici nazionali, conobbero da protagonisti le dinamiche e gli effetti di quello che sarebbe stato definito “Il miracolo italiano”.

Al progresso e all’occupazione la Valle pagò tuttavia un caro prezzo in termini di vite umane, di affetti e di memoria storica perduta.

La Diga e la mostra sono visitabili liberamente mentre per la centrale Idroelettrica è obbligatoria la prenotazione in quanto la Sala controllo si può raggiungere solo con bus navetta gratuito in partenza dal piazzale antistante la Diga.

Le prenotazioni si effettuano via mail (trento@delegazionefai.fondoambiente.it) o telefono (324.6023710), concordando l’orario prescelto.

TREKKING – Sabato alle 14 e domenica alle 9.30 e alle 14 i volontari FAI organizzano un trekking guidato intorno alla Diga e fino all’Eremo di Santa Giustina, dal titolo “Alla ricerca della Diga di Santa Giustina: epopea di una diga gettata in una valle – Trekking guidato alla forra, luoghi e panorami, che l’hanno contraddistinta ieri e oggi”.

Il percorso non presenta particolare difficoltà (3 km per circa 3 ore di cammino) ma richiede attrezzatura adatta. È richiesta l’iscrizione via mail (trento@delegazionefai.fondoambiente.it) o telefono (324.6023710).

Le visite guidate sono a contributo libero che sarà destinato a favore dei progetti del FAI. Per ulteriori informazioni si potrà consultare il sito nazionale www.giornatefai.it oppure contattare il FAI di Trento via e-mail (trento@delegazionefai.fondoambiente.it) o tramite le pagine Facebook FAI – Delegazione di Trento e FAI Giovani Trento.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Beer SPA, una tappa imperdibile nella splendida Praga
    Ti piacciono la birra e le belle città d’Europa? Allora una tappa alla Beer SPA delle capitale Ceca è d’obbligo. Aperta nel 2013, la Original Beer SPA, negli anni, ha riscosso un grande successo soprattutto tra coloro che amano il connubio tra belle città, relax e attrazioni peculiari o comunque diverse dal solito. Ma cos’è […]
  • Covid19: L’isola di Cipro paga le vacanze ai turisti contagiati e ai loro famigliari
    Nonostante Cipro abbia avuto poco meno di 1.000 casi di contagi e 17 vittime da Coronavirus, non vuole rinunciare all’attesissimo nonché molto importante traffico turistico estivo dando così il benvenuto a qualsiasi viaggiatore. A differenza di altri Stati, Cipro si sta infatti attrezzando per non ostacolare gli arrivi nei luoghi di villeggiatura sull’isola mediterranea attraverso […]
  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]

Categorie

di tendenza