Connect with us
Pubblicità

Trento

Aggressione e resistenza: giovane romeno arrestato al Media World di Trento

Pubblicato

-

Nella scorsa notte i Carabinieri del N.O.R. della Compagnia CC Trento sono stati impegnati nelle operazioni di arresto di un cittadino romeno 24enne, resosi responsabile dei reati di danneggiamento, lesioni e resistenza commessi nel parcheggio interrato dell’esercizio commerciale Media World ai danni di un connazionale.

Il reato è stato interrotto ad opera di due carabinieri liberi dal servizio presenti sul posto per motivi privati che hanno avvertito la richiesta d’aiuto da parte della vittima che si è vista dapprima danneggiata l’autovettura e successivamente colpita con calci e pugni dall’aggressore.

Malgrado la presenza dei Carabinieri che opportunamente si sono qualificatai, il reo ha continuato nella sua azione delittuosa, non rispondendo alle richieste dei Carabinieri e opponendo forte resistenza ai tentativi di interrompere l’azione.

Pubblicità
Pubblicità

Solo il successivo ed immediato intervento dei Carabinieri liberi dal servizio, aiutati nella circostanza dall’equipaggio del Nucleo Operativo e Radiomobile prontamente intervenuto, è riuscito a sedare gli animi ed a trarre in arresto il reo.

Nell’ambito della colluttazione, le parti nonché un Carabiniere hanno riportato lesioni, guaribili in pochi giorni.

Allo stato attuale al vaglio è il movente del gesto.

PubblicitàPubblicità

L’arrestato è stato pertanto posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria dinanzi alla quale dovrà rispondere dei predetti reati.

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Ancora vandalismi e intimidazioni contro la sede della Lega a Trento

Pubblicato

-

Nella notte nuovo «attacco» alle lega Trentina.

Dopo la bomba di Ala, i vandalismi sui cartelloni elettorali dei camion di due candidati di Rovereto, è stata presa di mira la sede di Trento in via Cesare Battisti.

Sulle mura antistanti la sede sono stati affissi nella notte dei cartelloni di cattivo gusto che ritraggono Matteo Salvini come Adolf Hitler.

PubblicitàPubblicità

Su un cartellone viene riportato il ministro dell’Interno italiano legato ed imbavagliato.

Sulla matrice non ci sarebbero dubbi, si tratta infatti del “soliti noti”.

Le fotografie sono state scattate da un nostro lettore ed inviate al numero WhasApp della redazione (3922640625) poco prima delle 3 del mattino.

PubblicitàPubblicità

Nel merito dai vertici della Lega non arriva nessuna dichiarazione.

Anche in questo caso, come nei precedenti, le telecamere di sorveglianza presenti nei paraggi potrebbero svelare l’identità dei vandali.

Matteo Salvini tornerà in Trentino domani per un altro piccolo Tour fra i cittadini prima delle elezioni di domenica 18 ottobre 2108

 

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Grande Guerra: due vagoni in piazza Dante per ricordare i 12 mila caduti trentini

Pubblicato

-

I treni militari che partirono dalla stazione di Trento tra l’agosto 1914 e la fine del primo conflitto mondiale portarono i soldati trentini in Galizia, sui Carpazi, in Bucovina, Serbia e Italia. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Tar Trento: divieto di lavoro a un discendente dell’impero austro-ungarico è incostituzionale

Pubblicato

-

Il Tar di Trento ha sottoposto alla Corte costituzionale la questione di legittimità costituzionale in relazione al divieto di svolgimento di attività lavorativa per un cittadino straniero, discendente di un appartenente all’ex Impero austro-ungarico, in possesso di un permesso di soggiorno in attesa della cittadinanza ‘iure sanguinis’.  (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere
  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it