Connect with us
Pubblicità

Politica

Claudio Cia lancia Mauro Pericolo per l’assessorato all’istruzione: «Rossi ha massacrato la scuola che va rivoltata come un calzino»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Circa un centinaio di persone ieri, (molte arrivate in ritardo per le difficoltà di trovare l’agritour), sabato 29 settembre 2018, sono salite fino al maso Mongidori sopra Lasino per partecipare alla presentazione della campagna elettorale di Mauro Pericolo e Mary Lavorgna candidato per Agire per il Trentino alle prossime elezioni del 21 ottobre 2018.

Presente, oltre ai due candidati, anche il segretario politico e consigliere provinciale Claudio Cia. 

Nel suo discorso Mauro Pericolo ha criticato pesantemente la giunta Rossi che «ha massacrato la scuola trentina con il sostegno e l’approvazione degli altri sindacati».

Pubblicità
Pubblicità

Nel merito ha sottolineato l‘inutilità del Trilinguismo, imposto con la forza e senza il confronto con i docenti, «I nostri ragazzi hanno perso le competenze di base», l’ultimo contratto che prevede un tutor per i docenti «un dirigente scolastico si alza la mattina si confronta con se stesso e decide di far controllate un docente da un “caporale di giornata” lasciando a lui la scelta se magari licenziarlo o meno in tronco. Un provvedimento bulgaro e ignobile». 

Lo stesso Pericolo ha raccontato la triste storia di un docente licenziato in tronco appunto usando il metodo del tutor. «Ora la tortura del periodo di prova non dura più 30 giorni ma 90»ha tuonato raccogliendo gli applausi di tutti i partecipanti

Una scuola – ha detto ancora – che il centrosinistra vuole controllare a tutti i costi con metodi francamente poco ortodossi e al limite della democrazia.

Pubblicità
Pubblicità

«Metto a disposizione del mio movimento e della coalizione di centrodestra autonomista le mie competenze del diritto scolastico che nel centrosinistra sono completamente venute a mancare, la scuola va rivoltata come un calzino visto che Ugo Rossi l’ha completamente manomessa»

Il segretario di Delsa ha avuto parole di fuoco anche per la dirigente del dipartimento dell’istruzione Ferrario definita ironicamente un metalmeccanico «è incredibile che questa donna passi da sanità alla scuola e alla pubblica amministrazione, sembra una tuttologa che capisce di tutto e che poi ne combina di tutti i colori, i suoi disastri infatti sono gli occhi di tutti».

Mauro Pericolo ha parlato anche di precariato e di diplomati magistrali, di concorsi, e di rappresentatività della scuola dentro il sistema politico.

«Agire è l’anima sociale della coalizione di centrodestra, – ha concluso –  in questo movimento ho trovato persone molto competenti e specializzate in molti settori».

Claudio Cia, dopo aver salutato i presenti ha lanciato la figura di Mauro Pericolo «siano rappresentati da persone competenti in molti settori strategici della società, per questo ho fatto una corte serrata a Mauro Pericolo che ritengo uno dei maggiori luminari sul diritto scolastico. L’ho seguito nelle sue battaglie piene di coraggio dove non ha avuto nessuna paura nel confrontarsi con la macchina terribile della provincia. Mauro è libero, per questo farà l’interesse degli insegnanti»

Il segretario politico di Agire ha confermato che sul tavolo della coalizione al presidente Maurizio Fugatti in caso di vittoria, per quanto riguarda la scuola, sarà proposto il nome di Mauro Pericolo come «elemento da valorizzare nell’ambito scolastico per l’assessorato all’istruzione». 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella1 ora fa

Su «Mi manda Rai3» la testimonianza di Giovanni Battista Maestri sullo scandalo del caseificio di Coredo

Trento2 ore fa

Calano i medici e aumentano gli assistiti: sanità pubblica verso il rischio privatizzazione

Trento2 ore fa

Rifiuti: è di 186 euro la spesa media per famiglia in Trentino nel 2022

Trento2 ore fa

Ieri la colletta alimentare in tutti i supermercati trentini

Italia ed estero2 ore fa

Pensioni, polemiche sulla nuova “Opzione donna”: per i giuristi è incostituzionale discrimina chi non è mamma

Le ultime dal Web2 ore fa

“Corpo Libero”: un romanzo thriller e di formazione, tra luci e ombre di sport e adolescenza

Trento2 ore fa

Attività socio assistenziali e sanitarie: in arrivo misure straordinarie per i rincari energetici anno 2022

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Il Parco dello Stelvio verso il rinnovo della CETS

Arte e Cultura4 ore fa

Al Castello del Buonconsiglio la mostra «Incontri in Giappone»

Trento4 ore fa

In Trentino le Comunità di valle diventano “Amiche delle famiglie”

Trento14 ore fa

Azienda sanitaria: per smaltire le liste di attesa ci vorranno 3 o 4 anni

Val di Non – Sole – Paganella15 ore fa

In Cassa Rurale “Energia e Ambiente”: a Cles un convegno con il professor Maurizio Fauri

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Dal flash mob in piazza a Mollaro alla panchina decorata dagli studenti clesiani: la Val di Non dice “no” alla violenza sulle donne

Piana Rotaliana16 ore fa

L’Assessore Zanotelli nominata membro della Confraternita della vite e del Vino di Trento

Rovereto e Vallagarina16 ore fa

A Nomi l’albero di Natale «Granny» contro gli sprechi e il caro bollette

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Maxi rissa davanti alla coop di viale Trento a Rovereto

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento1 settimana fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento4 giorni fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Val di Non – Sole – Paganella1 settimana fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Trento6 giorni fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

34 fallimenti in Trentino negli ultimi 12 mesi

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento2 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza