Connect with us
Pubblicità

Speciale elezioni 2018

Speciale Elezioni, Alfonso Larentis (AGIRE): “Troppa burocrazia, dobbiamo permettere ai volontari di agire con maggiore libertà.”

Pubblicato

-

Procede la presentazione dei Candidati alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale. In questa seconda intervista, cercheremo di entrare nel vivo dei programmi. Alfonso Larentis – Agire per il Trentino

Larentis, cosa pensa della prevenzione sul territorio?

Il nostro territorio viene continuamente modellato dalla natura e dall’azione dell’ uomo per ricavarne spazi per le proprie attività produttive e infrastrutturali. L’aumento dell’urbanizzazione che porta ad una impermeabilizzazione del terreno e il disboscamento, fanno sì che le piogge defluiscano da monte a valle sempre con maggiore velocità causando conseguentemente una maggiore erosione del terreno. Questi interventi che alterano gli equilibri naturali impongono inevitabilmente di mantenere alta l’attenzione dell’uomo per quel che riguarda la prevenzione.

Pubblicità
Pubblicità

Ce cosa propone per la gestione dei corsi d’acqua?

Dopo le varie alluvioni, soprattutto quella del ’66 che ha interessato la città di Trento e non solo, molto è stato fatto per prevenire questi eventi, come per esempio l’innalzamento e la cura degli argini e degli alvei, la predisposizione di sistemi di monitoraggio, ma anche nel contingentare il flusso dell’acqua con dei bacini artificiali o delle briglie.

Occorre però non abbassare la guardia e non ridurre le risorse economiche in questo campo, perché solo mantenendo un’elevata soglia di attenzione e cura, potremmo evitare anche in futuro disastri che si sono già verificati in passato e più recentemente in altre zone d’Italia.

Come pensa si possano prevenire le frane e l’erosione del suolo?

In alcuni casi le frane avvengono in maniera completamente naturale o per eventi meteorologici avversi e quindi sono difficili da prevenire, in altri casi avvengono a seguito di modifiche dell’ ambiente naturale da parte dell’ uomo come ad esempio esbosco massivo, costruzione di vie di comunicazione, bonifiche ecc.

La manutenzione dei muretti dei terrazzamenti agricoli, delle canalette delle strade forestali, un adeguato rimboschimento e consolidamento delle aree a rischio, la predisposizione di idonei sistemi di deflusso dell’acqua, contribuiscono a ridurre i fenomeni di erosione del terreno e quindi di dissesto idrogeologico.

Occorre investire sempre nuove risorse su una manutenzione costante e continua dei territorio con la consapevolezza che la cura del territorio si traduce in sicurezza per chi ci vive.

Come pensa si possano ridurre i rischi degli incendi?

Il Trentino è già un fiore all’occhiello per quel che riguarda il volontariato e vanta oltre ai permanenti, tantissimi corpi di volontari dei Vigili del Fuoco che tempestivamente intervengono sul territorio in caso di incendio. A mio parere, in una regione boschiva come la nostra, vanno mantenuti investimenti per la creazione e la salvaguardia di strade taglia fuoco e di bacini di raccolta di acqua come sistemi antincendio, in modo che il personale di terra sia facilitato nel coadiuvare il prezioso lavoro degli elicotteri in caso di necessità.

Quanto pensa sia importante il ruolo dell’uomo nella prevenzione?

Nella fase di prevenzione le azioni e il senso di responsabilità di ogni singolo cittadino possono portare già buoni risultati. A questo si aggiunge il prezioso lavoro svolto da tecnici professionisti che con la loro rete di interventi capillari operano costantemente sul territorio. A fianco di questa  struttura operano numerosi volontari ed è anche grazie al loro fondamentale contributo che riusciamo ad ottenere importanti risultati.

La sfida del futuro sarà quella di sburocratizzare le associazioni per permettere ai volontari di agire con maggiore libertà, inoltre sarà necessario creare un’interazione fra la scuola e la Protezione Civile per sensibilizzare i nostri ragazzi all’importanza della prevenzione e favorire il necessario ricambio generazionale che permetterà di dare continuità all’associazionismo di domani e alla cura del territorio.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]

Categorie

di tendenza