Connect with us
Pubblicità

Trento

Il 48 enne pregiudicato arrestato con mezzo chilo di droga è già libero. Per lui solo l’obbligo di firma

Pubblicato

-

La Guardia di Finanza munita di unità cinofili lo aveva arrestato con mezzo chilo di hashish in panetti alcuni giorni fa a Trento su un pullman di una società internazionale che stava effettuando la prevista sosta a Trento nella tratta Milano – Norimberga con destinazione Bolzano

Il fiuto dei cani antidroga Gabriel e Nabuco aveva immediatamente individuato un trolley nel vano destinato al deposito dei bagagli su cui i due segugi hanno puntato la loro attenzione.

Individuata la droga gli operatori delle fiamme gialle erano saliti sul pullman individuando lo spacciatore  che cercava quasi di nascondersi alla loro vista seduto in fondo alla corriera.

Pubblicità
Pubblicità

Si trattava di M.A., italiano di 48 anni, artigiano residente in provincia di Salerno, temporaneamente disoccupato e con precedenti penali specifici.

L’arrestato ha affrontato il processo per direttissima al Tribunale di Trento, al termine del quale è stata inflitta la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel proprio paese natale in provincia di Salerno, con l’obbligo di firma presso la locale Stazione dell’Arma.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Le bancarelle del mercato tornano in via Esterle, via Borsieri e via al Torrione

Pubblicato

-

A seguito della conclusione dei lavori al parcheggio pertinenziale, da giovedì 30 gennaio 24 bancarelle (sulle 26 in totale) che nei mesi scorsi sono state trasferite temporaneamente in via Belenzani torneranno nelle postazioni originarie di via Esterle, via Borsieri e via al Torrione, mantenendo la medesima superficie di vendita.

Altre due bancarelle (abbigliamento tecnico e alimentari) verranno invece trasferite da via Belenzani in via Verdi, come concordato con le associazioni di categoria.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Festival dello Sport: in autunno la terza edizione

Pubblicato

-

Tutti i modi di vivere lo sport attraverso un palinsesto unico, fatto di incontri, esperienze, storie, personaggi.

Questi gli ingredienti del Festival dello Sport, che dopo il successo delle prime due edizioni tornerà in autunno a Trento.

Organizzato dalla Gazzetta dello Sport e dal Trentino (Provincia autonoma di Trento, Trentino Marketing, Comune di Trento e Apt di Trento), il “Festival” racconterà l’epopea dei grandi campioni, mettendoli a contatto con il pubblico.

Pubblicità
Pubblicità

Il tema e le date della terza edizione saranno annunciati la prossima settimana al Muse.

La presentazione, che sarà moderata da Giampaolo Pedrotti, Capo Ufficio Stampa della Provincia, si terrà martedì 28 gennaio, alle ore 11.00, a Trento, presso il Muse, il Museo delle Scienze e si potrà seguire sul sito Gazzetta.it e sulla pagina Facebok del Festival 

Saranno presenti: Alessandro Andreatta, Sindaco di Trento, Massimo Bernardoni, Delegato Comitato Italiano Paralimpico Trento, Francesco Carione, Direttore Generale La Gazzetta dello Sport, Roberto Failoni, Assessore all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, Presidente Provincia autonoma di Trento, Andrea Monti, Direttore La Gazzetta dello Sport, Paola Mora, Presidente CONI Trento, Maurizio Rossini, CEO Trentino Marketing, Gianni Valenti, Vicedirettore vicario La Gazzetta dello Sport e Direttore scientifico Il Festival dello Sport e Raimondo Zanaboni, Direttore Generale RCS Pubblicità.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Il presidente Fugatti incontra il Forum Trentino per la Pace e i diritti umani

Pubblicato

-

Nato nel 1991 per volontà del Consiglio provinciale, il Forum Trentino per la Pace e i diritti umani opera per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi dai quali l’organismo prende il nome.

Ieri, il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, insieme al presidente del Consiglio, Walter Kaswalder, ha incontrato i vertici del Forum, il presidente, Massimiliano Pilati, la vicepresidente Katia Malatesta e uno dei collaboratori, Riccardo Santoni. Un momento di conoscenza e al tempo stesso di verifica delle piste di comune collaborazione.

Una di queste è rappresentata dal programma Agenda 2030, di cui è partito proprio in questi giorni il percorso partecipativo e nel quale sono compresi anche i temi della pace e della giustizia. L’idea è quella di lanciare alcuni messaggi forti, capaci di sensibilizzare i trentini specie con riferimento al problema della violenza, non solo fisica ma anche verbale e virtuale, tenuto conto degli effetti dirompenti di un uso distorto dei social network.

Pubblicità
Pubblicità

Si è poi parlato della possibilità di utilizzare i canali della formazione che la Provincia organizza per i propri dipendenti, come pure di creare percorsi ad hoc finalizzati all’utenza scolastica.

“Siete un organo previsto da una legge provinciale che opera con piena funzionalità – ha concluso il presidente Fugatti ringraziando i vertici del Forum per il loro impegno – e come Giunta provinciale siamo disponibili a dialogare per individuare progetti comuni”.

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza