Connect with us
Pubblicità

Politica

Claudio Cia contro Tonina e Gottardi: «Non votate i voltaggabbana»

Pubblicato

-

«Esponenti del centrosinistra nella coalizione del “cambiamento”? Basta non votarli» – lo dichiara il segretario politico del movimento Agire per il Trentino in una nota.

Il riferimento è per i transfughi Tonina e Gottardi.

Il primo che ha fatto il salto della quaglia dal centrosinistra alla coalizione a guida Maurizio Fugatti, il secondo invece solo 2 settimane fa aveva pesantemente criticato la lega usando queste parole: «la lega non esiste in Trentino, e comunque mai con la lega»

Pubblicità
Pubblicità

Ora Mattia Gottardi candida con la Civica Trentina quindi sostiene il centrodestra trainata dalla lega.

«Sono tanti i cittadini che in questi ultimi giorni ci hanno confessato la loro incredulità nell’apprendere che alcune personalità di spicco che provengono dall’area di governo del centrosinistra e fino a pochi giorni fa sostenevano Ugo Rossi, – si legge ancora nella nota di Cia –  sono riuscite a trovare casa in alcune liste della coalizione popolare e autonomista per il cambiamento. La stessa cosa vale per amministratori che negli ultimi anni si sono distinti per aver sparato sul centrodestra, qualcuno addirittura ne aveva negato l’esistenza, cercando di organizzare movimenti alternativi in seguito al cui naufragio non è rimasto che cercare un approdo sicuro. Alcuni elettori hanno per questo rimesso in discussione il proprio voto».

E ancora: «AGIRE per il Trentino, movimento territoriale fondato dal Consigliere provinciale Claudio Cia proprio per contrastare una certa ambiguità nell’area “civica”, condivide queste perplessità. Sin dalla nascita il nostro movimento si è schierato subito e senza ambiguità nel centrodestra e al fianco della Lega, ben prima del 4 marzo 2018, quando tanti che ora sono saltati sulla barca del centrodestra etichettavano i “leghisti” con ogni ingiuria. La nostra è una lista “pulita”, senza approfittatori dell’ultima ora, con 34 candidati in rappresentanza delle varie zone del Trentino e di diverse professioni».

Pubblicità
Pubblicità

«Fortunatamente la legge elettorale offre a tutti i cittadini trentini la possibilità di esprimere delle preferenze,  – conclude Claudio Cia – ovvero scrivere il nome del candidato (o due, se di genere diverso): saranno solo queste preferenze ad aprire o meno le porte del Consiglio provinciale ai futuri 34 consiglieri della XVI legislatura. Il 21 ottobre gli elettori saranno davvero protagonisti: il cambiamento è a portata di mano e i cittadini trentini potranno dare più più forza al loro voto sostenendo quei movimenti, come AGIRE, che hanno dimostrato coerenza e linearità nel loro percorso, e non votando chi cerca di approfittare del nuovo vento per entrare o tornare in Consiglio provinciale. E’ semplice: basta non votarli.»

Pubblicità
Pubblicità

Speciale elezioni 2018

Elezioni provinciali 21 ottobre: apertura straordinaria degli uffici comunali

Pubblicato

-

In occasione delle elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale di Trento, i seggi rimarranno aperti domenica 21 ottobre dalle 6 (dopo la costituzione del seggio, non appena terminate le operazioni di timbratura delle schede) alle 22. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Speciale elezioni 2018

MuoverSi in Trentino? Robbi (AGIRE): “Più facile per un criminale in libertà vigilata.”

Pubblicato

-

Gian Piero Robbi (Agire per il Trentino)

Parliamo di MuoverSi, un servizio per la mobilità dei disabili messo a disposizione dalla Provincia. Attraverso l’Icef, i disabili hanno a disposizione un determinato numero di chilometri per spostarsi. Questi chilometri variano in base alla tua attività, al tuo lavoro, al reddito. Negli ultimi anni il servizio è andato incontro a un clamoroso ridimensionamento: meno chilometri a disposizione, tracciamento tramite GPS degli spostamenti e privacy di fatto azzerata. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Politica

Calciatrice messa fuori squadra perché leghista: “Ho pianto, non sono razzista”

Pubblicato

-

Titty Astarita, calciatrice della squadra femminile dell’Afro Napoli United, è stata messa fuori rosa dopo aver annunciato la sua candidatura al consiglio comunale di Marano con una lista civica che figura nell’alleanza di centrodestra insieme a Noi con Salvini. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • PubblicitàPubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it