Connect with us
Pubblicità

Valsugana e Primiero

Sabotaggio cartelloni elettorali Borgo: Claudio Cia denuncia ICA. Il responsabile rischia fino a 5 anni di carcere

Pubblicato

-

Borgo Valsugana diventa un vero e proprio Far West dove le regole non vengono più rispettate nemmeno dalle istituzioni.

Sembra infatti  che nessuno abbia detto all‘agenzia comunale ICA, esclusivista delle pubbliche affissioni che dipende direttamente dal comune, che ai sensi dell’articolo 8 della legge n. 212 del 1956, recante norme sulla propaganda elettorale, «Chiunque sottrae o distrugge stampati, giornali murali od altri, o manifesti di propaganda elettorale previsti dall’articolo 1, destinati all’affissione o alla diffusione o ne impedisce l’affissione o la diffusione ovvero stacca, lacera o rende comunque illeggibili quelli già affissi negli spazi riservati alla propaganda elettorale a norma della presente legge, o, non avendone titolo, affigge stampati, giornali murali od altri o manifesti negli spazi suddetti» nonché «Chiunque affigge stampati, giornali murali od altri, o manifesti di propaganda elettorale previsti dall’articolo 1 fuori degli appositi spazi è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 103 a euro 1.032».

Stiamo parlando del penoso e ulteriore caso che coinvolge ICA di Borgo, che continua impunemente a sabotare volutamente solo i cartelloni elettorali di «Agire per il Trentino». 

Pubblicità
Pubblicità

Oggi sono stati infatti coperti altri due cartelloni elettorali di Claudio Cia dai documenti ufficiali delle elezioni provinciali affissi dagli operatori di ICA.

Con questi sono stati praticamente sabotati tutti e quattro quelli acquistati a Borgo Valsugana.

Da notare che, guarda caso, vengono presi di mira solo quelli di Agire per il Trentino.

L’oscuramento da parte di ICA dei due cartelloni elettorali ha fatto perdere la pazienza al consigliere provinciale Claudio Cia che lunedì presenterà una denuncia e stavolta non verso ignoti.

La denuncia infatti sarà presentata verso ICA di Borgo responsabile di tutte le affissioni del comune.

Nel frattempo il segretario di Agire per il Trentino nella giornata di lunedì chiamerà l’agenzia pubblicitaria che gestisce gli spazi pubblicitari chiedendo di essere immediatamente rimborsato.

In paese nelle ultime ore si sarebbero però diffuse delle voci che riferiscono che ICA avrebbe affidato in sub appalto l’affissione dei documenti al cognato del vice Sindaco di Borgo, diventato reggente del comune dopo le dimissione di Fabio Dalledonne.

Il vice Sindaco è uno dei firmatari del famoso documento sottoscritto a sostegno del Sindaco Dalledonne nella sua avventura alle elezioni provinciali del 21 ottobre.

Se è pur vero che a pensare male si commette peccato è certo che a volte ci si azzecca.

“E’ evidente a questo punto che si tratta di un gesto voluto – dichiara amareggiato Claudio Cia -, un atto arrogante che vuole ostentare spregiudicatezza da parte di chi evidentemente si sente le spalle coperte e può muoversi indisturbato. E’ una chiara provocazione rivolta al movimento AGIRE e che probabilmente mira a farci reagire in maniera scomposta, ma fortunatamente crediamo nella legalità e non accettiamo che Borgo venga trasformata nel Far West: è grave che i documenti ufficiali delle elezioni vengano gestiti in questo modo e per questo sporgeremo regolare denuncia, mentre nei giorni scorsi la nostra agenzia pubblicitaria di riferimento ha già inviato formale protesta al Comune di Borgo”.

“Da cittadini ci chiediamo come mai Borgo Valsugana sia l’unico comune di tutta la Provincia dove succedono questi atti e dove questa situazione viene tollerata. Che sia perché abbiamo qui due candidati? Per una strana coincidenza – conclude il consigliere di AGIRE, cresciuto proprio a Borgo Valsugana -, parrebbe che chi si occupa delle affissioni per conto dell’ICA, che intrattiene rapporti con il Comune, sia collegabile per parentela ai vertici dell’amministrazione comunale, che guarda caso nulla ha fatto per evitare intervenire su questi episodi. Se confermato sarebbe davvero spiacevole e un pessimo presagio per il futuro della città di Borgo Valsugana.”

Ma in questo caso ai sensi dell’articolo 635 del codice penale: «commette il reato di danneggiamento colui che distrugge, disperde, deteriora o rende, in tutto od in parte, inservibili cose mobili od immobili altrui, con l’aggravante se il fatto è commesso su edifici pubblici o destinati ad uso pubblico od all’esercizio di un culto o su cose di interesse storico od artistico ovunque siano ubicati e ai sensi dell’articolo 294 del codice penale «chiunque con violenza, minaccia o inganno impedisce in tutto o in parte l’esercizio di un diritto politico, ovvero determina taluno a esercitarlo in senso difforme dalla sua volontà, è punito con la reclusione da uno a cinque anni»

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Spotify crea playlist personalizzate per i propri animali domestici: l’obiettivo è alleviare stress e ansia
    A casa durante le pulizie o sotto la doccia, in palestra mentre ci si allena e si fatica, ed in macchina alla radio con i brani preferiti: la musica sembra accompagnare e addolcire da sempre le giornate, diventando spesso colonna sonora di momenti importanti ed indimenticabili della nostra vita. In molti casi, le canzoni a […]
  • “Glamping”: la nuova alternativa glamour e chic al campeggio
    La natura con la sua bellezza ha la straordinaria capacità di avere una forte reazione ed un effetto diretto sulle nostre emozioni invitando ogni anno molti viaggiatori a viverla appieno per migliorare i propri momenti di pausa dalla vita frenetica, attraverso una semplice passeggiata all ombra delle fronde di un bosco o meglio, trascorrendo un’intera […]
  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]

Categorie

di tendenza