Connect with us
Pubblicità

Trento

Trento, transenne del Comune negli stalli per disabili in via Santa Croce. Robbi (AGIRE): «Un insulto nei confronti della disabilità»

Pubblicato

-

Gian Piero Robbi (Agire per il Trentino)

In via Santa Croce, in centro a Trento, il Comune (o chi per lui) ha posizionato una serie di transenne negli stalli riservati ai disabili (foto), rendendo difficoltoso se non impossibile il parcheggio. Questa la denuncia che arriva da Gian Piero Robbi, candidato con Agire per il Trentino alle prossime elezioni del 21 ottobre.

“È superfluo – spiega Robbi – spiegare i motivi per cui ai disabili vengono riservati alcuni stalli, che teoricamente dovrebbero facilitare il parcheggio e consentire la discesa e la salita in auto anche a chi utilizza la carrozzina.

“Occupare questi posteggi, tra l’altro con un “ammasso” di transenne, rappresenta uno scempio, un insulto nei confronti dei disabili e di chi, magari, ha anche votato questa amministrazione comunale. Fa specie che nessun consigliere comunale si sia stracciato le vesti contro questo scempio, oppure i media, che invece di parlare di burqa o niqab, potrebbero segnalare e denunciare queste nefandezze.”

Pubblicità
Pubblicità

“È una mancanza di rispetto e di attenzione – conclude la nota di Robbi -, di sensibilità. Immaginate cosa possa voler dire per un disabile in auto trovare il posto a lui riservato occupato da delle transenne comunali, accatastate lì non si sa per quale motivo.

L’auspicio è che chi di dovere si muova tempestivamente per la rimozione di queste maledette barriere. Perché, di fatto, è di barriere che si tratta.”

Pubblicità
Pubblicità

Trento

Terminata con successo la spedizione trentina in Bolivia

Pubblicato

-

Loro sono Alessandro Corazza capospedizione, Paola Stelzer e Cristina Mittempergher di Pergine Valsugana, Nicola Marchio di Coredo, Aiardi Emiliano, Giuseppina Gottardi, Giovanni Tonolli e Valter Piazza di Brentonico, Gelmini Daniela di Arco, Nicola Pizzini e Luca Pizzini di Trento.

Erano partiti con un pulmino il 3 Agosto da Trento prendendo l’aereo da Venezia.

I partecipanti alla spedizioni sono tutti soci SAT, anche se il viaggio è stato fatto in totale autonomia.

Pubblicità
Pubblicità

Gli undici avventurieri hanno viaggiato in tutti i meravigliosi territori della Bolivia, visitando la parte archeologica preinca di Tiawanaku, il paese di Corroico con la cascata e l’ospedale per animali, il deserto salato di Uyuni, le terme vulcaniche con i Geiser, le lagune colorate con i vulcani i fenicotteri le piscacia e le volpi, l’isola del sol con copacabana e il lago Titicaca.

La spedizione ha conquistato infine tre magnifiche montagne, il Pequegno Alpamajo 5410mt, L’Huayna Potosi 6088mt, L’Ilimani 6434mt.

Un viaggio durato una ventina di giorni che i membri della spedizione trentina ricorderanno per tutta la vita.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

Tensione in sala bingo a Trento, volano schiaffi ed insulti

Pubblicato

-

Domenica notte due donne sono entrate nella Sala Bingo di Piazza Mostra a Trento, ma senza l’intenzione di giocare.

Appena entrate nella sala hanno iniziato a dare problemi, incuranti dei richiami del personale e delle telecamere presenti all’interno.

L’evidente stato di alterazione rendeva impossibile ogni dialogo.

Pubblicità
Pubblicità

Hanno continuato a infastidire le persone presenti e una cliente del tutto estranea a quanto stava succedendo ha addirittura ricevuto uno schiaffo.

Il personale della sala ha constatato che l’unica soluzione possibile era una chiamata  alla centrale unica per le emergenze.

Sul posto è quindi arrivata una volante della polizia e un’ambulanza.

Gli agenti hanno dovuto faticare notevolmente per calmare le due donne. L’ambulanza invece ha soccorso la 35 enne colpita dallo schiaffo.

E’ stata portata in ospedale, ma fortunatamente i traumi sono stati lievi.

Il responsabile ha evidenziato che in quindici anni non è mai successa una cosa simile.

Le due donne non erano clienti del bingo e altre persone presenti all’interno riferiscono che prima di raggiungere il bingo, avevano già creato problemi in altri locali. Entrambe era sotto effetto di alcool e stupefacenti

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Trento

A Ravina tutto pronto per la sesta edizione di «Pompierland»

Pubblicato

-

Chi non ha mai sognato di farsi un giro a sirene spiegate in uno di quei camion rossi con le luci blu lampeggianti?

Chi da bambino non avrebbe voluto poter salvare un gatto da un incendio, attraversare ostacoli quasi impossibili, o perfino salire sull’elicottero giallo che passa sempre sopra le nostre teste per soccorrere qualcuno o spegnere un incendio boschivo?

I vigili del fuoco volontari di Ravina a settembre ripropongono l’ormai consolidata manifestazione “Pompierland” giunta alla sua sesta edizione.

Pubblicità
Pubblicità

Un percorso di giochi con l’obiettivo di divertire, realizzare i sogni dei bambini e nelle stesso tempo insegnare alcuni comportamenti corretti da tenere a scopo preventivo e in situazioni di emergenza.

Pompierland prevede inoltre un contorno dedicato ai genitori e all’intrattenimento dei bambini non impegnati nel percorso.

L’evento è previsto per sabato 7 settembre al parco di Ravina con inizio alle 13.30  e chiusura alle 19.00.

Fra le piccole prove per i bambini da superare ci saranno la teleferica, lo spegnimento di un incendio e il percorso attraverso gli ostacoli, sfide che i Vigili del Fuoco si trovano davanti quotidianamente.

E dopo le fatiche potevano mancare zucchero filato, bevande e panini? Certo che no naturalmente.

E poi via anche al truccabimbi e al waterball, per un pomeriggio da ricordare in tutti i sensi.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza