Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Trento: dopo 3 anni di lavoro sarà presentata la digitalizzazione dell’archivio della nobile famiglia Ciani Bassetti

Pubblicato

-

Giovedì 20 settembre alle 17 presso l’Archivio provinciale di Trento, in Via Maestri del lavoro 24, verrà presentata la digitalizzazione dell’archivio della famiglia Ciani Bassetti.

Un archivio composto di oltre 1200 pergamene e di centinaia di registri e fascicoli che vanno dal XV secolo al XX, che hanno richiesto circa tre anni di lavoro.

L’iniziativa è riconosciuta ai fini dell’aggiornamento docenti, informazioni e contatti: archivio.provinciale@provincia.tn.it, tel. 0461 499709.

PubblicitàPubblicità

L’archivio della nobile famiglia di origini trentine Ciani Bassetti, attualmente conservato al Castello di Roncade, maniero nella provincia di Treviso, è tornato a casa, seppure in maniera virtuale. Grazie alla disponibilità e alla sensibilità dei proprietari, un pezzo importante della storia trentina è adesso a disposizione degli studiosi che lo possono comodamente consultare in formato ottico presso l’Archivio provinciale di Trento.

Sono stati necessari tre anni di lavoro per esaminare, riporre in contenitori adeguati e digitalizzare tutti i documenti contenuti originariamente in 24 scatoloni. 1200 pergamene e centinaia di registri e fascicoli, prodotti in un arco temporale molto ampio, dal XV secolo al XX, raccontano le vicende di una famiglia che ha stretto rapporti di parentela con altre nobili famiglie, trentine e non, e ha dato i natali a personalità di spicco della cultura e della politica locali. Voci e storie dal passato prendono vita attraverso le tecnologie più moderne e aspettano di essere conosciute e raccontate.

Giovedì 20 settembre l’Archivio provinciale di Trento presenterà il lavoro svolto e mostrerà alcuni documenti scelti per la ricchezza e la curiosità dei loro contenuti.

Pubblicità
Pubblicità

Arte e Cultura

Bruno Ganz è morto

Pubblicato

-

L’attore svizzero Bruno Ganz è morto a Zurigo all’età di 77 anni, alle prime luci dell’alba, a causa di un carcinoma all’intestino che gli era stato diagnosticato nel 2018. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Arte e Cultura

Torre Vanga: venerdì l’inaugurazione della mostra «Il Mulo de gli Alpini»

Pubblicato

-

Venerdì 15 febbraio 2019 ad ore 10:00, presso la prestigiosa sede di Torre Vanga, sarà inaugurata la mostra intitolata “Il Mulo de gli Alpini”;

le diverse immagini e quadri, omaggio al mulo ed al suo stretto rapporto con l’Alpino, sono stati donati al Museo Storico Nazionale degli Alpini dal Signor Silvano Leonardi, classe 1932, scomparso il 10 dicembre 2017, il quale ha prestato servizio militare nel Corpo degli Alpini come Artigliere da Montagna.

Leonardi ha poi dedicato tutta la vita all’arte ed alla cultura, facendosi promotore di numerosissime mostre ed iniziative di tipo culturale e storico; non solo, Silvano Leonardi è stato ideatore, promotore, fondatore e realizzatore di tutte le iniziative per il ricordo dei nostri Caduti e Dispersi in Russia e di tutte le strutture ad esse collegate nella Capitale.

PubblicitàPubblicità

La mostra parte con alcune immagini di tipo prettamente artistico e classico, per lasciare poi spazio ad una caratterizzazione più briosa e fumettistica nelle immagini raccolte di diversi autori. Si conclude, infine, con l’esposizione di alcuni reperti ed immagini legati all’impiego del mulo all’interno del mondo militare dell’Alpino.

Orari di apertura Torre Vanga (ingresso gratuito)

Mar-Gio 09:00-12:00 / 13:00-16:00

Ven-Sab 09:00-12:00 / 13:00-17:00

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Arte e Cultura

Centro Culturale Santa Chiara: Bernardi congedato per una “norma” contrattuale

Pubblicato

-

Marco Bernardi, consulente della prosa del Centro Culturale Santa Chiara, dovrà abbandonare il suo ruolo di collaborazione per via di una norma che non permette di prolungare i contratti di consulenza oltre i tre anni: questo è quanto si è visto comunicare dopo una seduta del Consiglio di Amministrazione.

Un colpo di scena che lo coglie nel pieno della propria attività, accompagnato dal rammarico di Tommaso Sussarellu, vice presidente del Consiglio di Amministrazione dell’ente culturale e di Francesco Nardelli direttore del Centro Culturale Santa Chiara che ,anche a nome del presidente Enzo Bassetti, lo hanno comunicato ieri in conferenza stampa.

Una collaborazione estremamente proficua, iniziata nel 2015 con la vittoria di un bando di concorso: la professionalità e la devozione di Bernardi hanno permesso in questi anni di stabilire collaborazioni, come quella con il Teatro Stabile di Bolzano, che hanno addirittura triplicato il numero degli abbonati alla Grande Prosa.

Pubblicità
Pubblicità

Un altro grande successo per Bernardi è stato il rilancio del teatro contemporaneo di sperimentazione, confermato dal grande riscontro tra il pubblico della stagione Altre Tendenze.

Ora sarà necessario trovare un degno sostituto, che porti avanti i progetti intrapresi in questi anni: si dovrà valutare se la nomina debba avvenire tramite proposta del direttore del Centro o istituendo un nuovo bando di concorso.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza