Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Trento: dopo 3 anni di lavoro sarà presentata la digitalizzazione dell’archivio della nobile famiglia Ciani Bassetti

Pubblicato

-

Giovedì 20 settembre alle 17 presso l’Archivio provinciale di Trento, in Via Maestri del lavoro 24, verrà presentata la digitalizzazione dell’archivio della famiglia Ciani Bassetti.

Un archivio composto di oltre 1200 pergamene e di centinaia di registri e fascicoli che vanno dal XV secolo al XX, che hanno richiesto circa tre anni di lavoro.

L’iniziativa è riconosciuta ai fini dell’aggiornamento docenti, informazioni e contatti: archivio.provinciale@provincia.tn.it, tel. 0461 499709.

PubblicitàPubblicità

L’archivio della nobile famiglia di origini trentine Ciani Bassetti, attualmente conservato al Castello di Roncade, maniero nella provincia di Treviso, è tornato a casa, seppure in maniera virtuale. Grazie alla disponibilità e alla sensibilità dei proprietari, un pezzo importante della storia trentina è adesso a disposizione degli studiosi che lo possono comodamente consultare in formato ottico presso l’Archivio provinciale di Trento.

Sono stati necessari tre anni di lavoro per esaminare, riporre in contenitori adeguati e digitalizzare tutti i documenti contenuti originariamente in 24 scatoloni. 1200 pergamene e centinaia di registri e fascicoli, prodotti in un arco temporale molto ampio, dal XV secolo al XX, raccontano le vicende di una famiglia che ha stretto rapporti di parentela con altre nobili famiglie, trentine e non, e ha dato i natali a personalità di spicco della cultura e della politica locali. Voci e storie dal passato prendono vita attraverso le tecnologie più moderne e aspettano di essere conosciute e raccontate.

Giovedì 20 settembre l’Archivio provinciale di Trento presenterà il lavoro svolto e mostrerà alcuni documenti scelti per la ricchezza e la curiosità dei loro contenuti.

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Arte e Cultura

SAT presenta: “Per forza o per scelta, l’immigrazione straniera nelle Alpi e negli Appennini”

Pubblicato

-

Che cosa possono fare gli immigrati per la montagna italiana e che cosa può quest’ultima fare per loro? A questa domanda rispondono sociologi, antropologi, giornalisti, progettisti, amministratori locali e operatori sociali che, facendo ricerca o gestendo interventi, si occupano del fenomeno migratorio nelle Alpi e negli Appennini. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Musica

Bonporti: al via «i Martedì del Conservatorio»

Pubblicato

-

Alle ore 20.00 di martedì 20 novembre, presso l’Aula Magna del Conservatorio “F.A. Bonporti” di Trento, avrà inizio la stagione concertistica “I Martedì del Conservatorio”, che propone come interpreti e protagoniste le giovani promesse musicali del Trentino.

L’obiettivo della rassegna è duplice: da un lato abituare i giovani musicisti ad esibirsi in pubblico (esperienza decisiva per una completa formazione professionale); dall’altro stabilire un appuntamento fisso, il martedì sera, mirato a coinvolgere il più possibile la cittadinanza.

Nel corso dell’Anno Accademico 2018-19 saranno cinque gli appuntamenti ospitati all’interno delle mura del Conservatorio di Trento.

PubblicitàPubblicità

Nel mese di giugno 2019, presso l’Auditorium della sede staccata di Riva del Garda, ad essi si aggiungerà l’atto conclusivo della stagione: un Concerto di Gala durante il quale suoneranno gli studenti vincitori di premi in concorsi nazionali ed internazionali.

La peculiarità della rassegna consiste anche nella sua organizzazione, interamente affidata alla comunità studentesca del Conservatorio.

Coordinata dalla Consulta degli Studenti, essa cura la preparazione di ogni dettaglio dell’iniziativa: dall’iniziale definizione dei programmi musicali fino alla pubblica esibizione conclusiva, includendo tutte le necessarie attività correlate di editing, elaborazione grafica, presentazione, promozione.

PubblicitàPubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Arte e Cultura

Bookique: fare cultura con i giovani e con la città di Trento

Pubblicato

-

A gennaio la gestione del Caffè letterario Predara Bookique, scaduta nel 2017 e rimessa a gara a cura del servizio cultura, turismo e politiche giovanili, è stata affidata, nel segno della continuità, a Marco Rosi e Serena Tomasi.

(altro…)

PubblicitàPubblicità

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it