Connect with us
Pubblicità

La Sfera e lo Spillo

Italia, tempo e pazienza

Pubblicato

-

Nella prima gara di UEFA Nations League la Nazionale di Roberto Mancini divide la posta in palio contro la Polonia.

In estate, dopo la deludente performance di Russia2018, il presidente della federazione polacca Zbigniew Boniek affida a Jerzy Jozef Brzeczek la panchina della nazionale bianco-rossa.

Il neo CT, ex centrocampista di lungo corso, subentra ad Adam Nawalka. Gli Azzurri devono ricostruire morale e convinzione a seguito della cocente estromissione dal recente mondiale.

Pubblicità
Pubblicità

Gli ospiti scendono sul green con il modulo accorto (4-4-1-1), mentre il tecnico di Jesi disegna lo schema più spregiudicato (4-3-3).

Sotto le due Torri di Bologna il Mancio raccoglie un prezioso punto in rimonta.

Una partita dal doppio volto. Nella prima frazione di gioco gli Azzurri sono lenti e impacciati, nella ripresa più sciolti e propositivi.

Nel mezzo tre cambi che mutano l’esito dello score: Bonaventura subentra a Pellegrini, Belotti per Balotelli e Chiesa al posto di Insigne.

LE PAGELLE –

Pubblicità
Pubblicità

MANCINI: Onore al manager marchigiano per aver accettato la panca della Nazionale. E’ una sfida difficile e complicata. Al pari dei suoi ultimi predecessori non può contare sulla qualità cristallina del “gruppo” limitato nelle virtù tecniche e caratteriali. Vi sono frangenti che svestirsi i panni del selezionatore e indossare quelli più umili del maestro di calcio rappresenta un punto di partenza. Nello specifico raddrizza il match nell’intervallo, poi in campo centra con astuzia i cambi da stratega. VOTO 6

DONNARUMMA: Il giovane portiere esibisce una prestazione degna di nota. Sfodera alcune prodezze che tengono in quota i compagni. VOTO 7

ZAPPACOSTA: Il pendolino di Sora gioca una gara abulica. Spinge senza impeto sull’out destro. Sono pochi gli inserimenti dalle retrovie, senza passo e velocità. VOTO 5

BONUCCI: Guida con il solito mestiere la linea bassa in fase di chiusura, l’impostazione della manovra è invece sottotono. VOTO 6

CHIELLINI: Il capitano migliora nel secondo tempo dopo 45 minuti ruvidi e sgraziati. Colleziona un cartellino giallo evitabile, qualche sbavatura nei rilanci, il solito impeto. VOTO 5,5

BIRAGHI: E’ un debutto sufficiente quello dell’esterno mancino. Tiene la posizione con raziocinio, occupa lo spazio laterale con intelligenza, non incide in profondità. VOTO 6

JORGINHO: Le qualità innate da playmaker non sono in discussione, tenta di cucire la manovra con la consueta solerzia. Non riesce a conferire brio e lucidità alle trame. E’ ottima l’esecuzione dal dischetto. VOTO 5,5

GAGLIARDINI: In mezzo al campo randella, sfrutta il fisico e il temperamento. Nella serata bolognese la qualità delle giocate non è eccelsa. VOTO 5,5

PELLEGRINI: Possiede le doti del centrocampista eclettico, gioca a intermittenza, talvolta sulle punte. Il reparto richiede temperamento e carattere. VOTO 5

BERNARDESCHI: A sprazzi dimostra le sue caratteristiche, dribbling secco, rientro sul piede mancino e fendente avvelenato. Inventa due parabole che meriterebbero la buona sorte. VOTO 6

BALOTELLI: Non è al meglio della condizione, un malanno fisico e qualche chilo di troppo. Calcia un tiro che finisce in curva, non partecipa alle manovre corali. E’ poco servito dai compagni di reparto ma un centravanti abile si ritaglia spazi e tempi. VOTO 4,5

INSIGNE: In Nazionale si esprime a singhiozzi senza convinzione, disperde le sue innumerevoli qualità e non rischia le giocate. E’ evanescente in fase offensiva, passivo sul corridoio esterno. VOTO 5

BONAVENTURA: Entra nella ripresa e migliora la mediana azzurra. E’ abile in profondità, connette gli interstizi tra i reparti. VOTO 6

BELOTTI: Il “gallo” esprime la gioia di giocare. Scatta sui lanci, pressa i difensori polacchi mostrando nerbo e ardore fisico. VOTO 6,5

CHIESA: Insieme a Bernardeschi è il valore aggiunto della squadra. Coniuga la forza con la velocità, ostenta stoffa e indole. Si procura con astuzia il rigore poi trasformato da Jorginho che vale il pari. VOTO 7

IL POST – Il prossimo incontro è tra Portogallo e Italia in programma lunedì 10 settembre a Lisbona (20.45).

Emanuele Perego  www.emanueleperego.it  www.perego1963.it

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Giappone propone vacanze quasi gratis per rilanciare il turismo
    Negli ultimi mesi, il Giappone come tutti gli altri Stati del mondo, ha subito un forte rallentamento dal punto di vista turistico a causa dell’emergenza sanitaria da Covid – 19, arrivando ad un calo del 99.9% del turismo locale con neanche 3 mila arrivi durante il mese di aprile. Inoltre, considerando che il 2020 avrebbe […]
  • Coronavirus: distributori automatici di mascherine gratuite
    Nel periodo in cui la massima attenzione all’igiene e al distanziamento sociale sono la priorità principale per ogni Governo del mondo, la città di Singapore in stato di lockdown fino a giugno, ha deciso di contenere la diffusione da Covid – 19, garantendo a tutti i cittadini mascherine gratuite attraverso particolari distributori automatici. La caratteristica […]
  • NASA, progetta il sistema per prevedere alluvioni e siccità fino a 60 giorni prima
    Vista dallo spazio la Terra appare come un Pianeta Blu grazie alle grandi distese di acqua in continuo movimento che ricoprono il 70% dell’intera superficie. Da quando evapora, fino a quando cade pioggia alimentando le falde acquifere, l’intero ciclo dell’acqua dolce è così importante da essere al centro di alcuni programmi di ricerca internazionali volti […]
  • Borghi italiani dimenticati: incentivi, bonus e aste a partire da 1 euro per ripopolarli
    Da nord a sud l’Italia intera è costellata di Borghi che conservano, identità, mestieri e saperi di un patrimonio immateriale e materiale di una storia unica al mondo certificata dall’Unesco. Alcuni di questi, vengono chiamati “comuni a rischio scomparsa” a causa delle loro ridottissime dimensioni, eppure fanno parte del patrimonio storico e artistico italiano, rappresentando […]
  • Covid, oltre 60.000 perdono il lavoro: lo Stato li assume per un importante progetto
    L’emergenza sanitaria da Coronavirus con le misure preventive, indubbiamente necessarie al fine di contrastare la pandemia, hanno gravemente frenato i consumi mondiali, con pensanti ripercussioni sull’intero tessuto imprenditoriale. Tutto questo, ha portato inevitabili e devastanti conseguenze non solo per le abitudini sociali, ma anche e sopratutto per il settore produttivo ed economico. Nel mondo infatti, […]
  • Coronavirus: da nord a sud l’Italia ringrazia con vacanze gratis ai sanitari impegnati nella battaglia
    Nonostante l’emergenza sanitaria, lo abbia pesantemente logorato, esiste un pezzo del settore turistico italiano che vuole ringraziare tutti i medici, operatori sanitari e ausiliari che, durante questi mesi sono stati impegnati, spesso senza tregua per salvare le vite di moltissime persone affette da Coronavirus dedicando loro una splendida ed esclusiva vacanza gratuita. Infatti, in vista […]
  • Civita Bagnoregio: l’incredibile borgo sospeso sulla Valle dei Calanchi
    Tra il lago Bolsena e la Valle del Tevere, nel Comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo, si estende un’ immensa area lunare che regala un paesaggio davvero particolare caratterizzato da una successione di rocce argillose in erosione per effetto degli agenti atmosferici detti “calanchi”. Quello dei calanchi è un ambiente decisamente unico che offre […]
  • La Vespa Samurai usata in agricoltura contro il “nemico”, la cimice asiatica
    Arrivata in Italia nel 2012, la cimice marmorata (Halyomorpha halys) detta anche cimice asiatica, è una specie invasiva aliena proveniente dalla Cina che, nel corso del 2015 dopo una rapida e capillare diffusione in quasi tutte le Regioni italiane, ha causato ingenti danni sopratutto alle produzioni ortofrutticole concentrandosi su meli, peri, peschi e ciliegi. A seguito […]
  • Australia in lockdown e senza turisti: i sub decidono di ripopolare la Grande Barriera Corallina
    Quando, a causa di un’emergenza sanitaria mondiale i turisti non ci sono, la natura risorge e ne approfitta per riappropriarsi degli spazi o, più incredibilmente concedere alla mano umana di rallentare il declino di alcune delle zone più belle del mondo. Si tratta della Grande barriera Corallina al largo delle coste australiane che, a causa […]

Categorie

di tendenza