Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Cles, via alla sperimentazione della nuova viabilità a Spinazeda

Pubblicato

-


Dopo aver sentito i residenti, convocati in seduta pubblica, e una volta terminati i lavori di posa del nuovo acquedotto comunale, da venerdì prossimo, 7 settembre, a Cles partirà la sperimentazione della nuova viabilità che interesserà in modo particolare il rione storico di Spinazeda.

Le modifiche riguarderanno in particolare alcuni punti. Verrà innanzitutto istituito un senso unico a salire su via del Monte dall’intersezione con via Tiberio Claudio (fontanone) all’intersezione con via Chini – via San Vito (semaforo).

Sarà poi invertito il senso unico sulla parte alta di via delle Scuole, con l’istituzione di un senso unico a scendere a partire dall’entrata dei garage della Casa di Riposo fino all’intersezione con via dei Campi Neri.

PubblicitàPubblicità

Gli utilizzatori del garage della Casa di Riposo potranno entrare e uscire su via delle Scuole da e per via Chini e, a tal proposito, l’amministrazione ha voluto ricordare che durante il periodo scolastico sarà in vigore su questo tratto di strada l’isola pedonale, negli orari di entrata e uscita degli studenti dall’istituto scolastico.

Verrà inoltre istituito un doppio senso di marcia sulla parte bassa di via delle Scuole (salita ex caseificio) dall’intersezione con via Tiberio Claudio all’intersezione con via dei Campi Neri.

Pubblicità
Pubblicità

L’ultima modifica riguarda infine l’installazione di uno “Stop” su via Armando Diaz per chi proviene da via Tiberio Claudio/Convento Frati in direzione Tuenno in prossimità dell’intersezione con via Matteotti (Pizzeria Caprice).

Dovremo tutti portare pazienza e lasciare a questa fase di sperimentazione il tempo necessario per capire se le misure adottate risultano efficaci, sicure e gradite – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Massimiliano Girardi –. Particolare attenzione dovremo prestarla nell’impegnare l’incrocio via Diaz-via Matteotti in quanto la precedenza sarà data a chi si immette e a chi proviene da via Matteotti”.

Pubblicità
Pubblicità

L’invito è dunque quello di lasciare alle modifiche il tempo necessario per essere “assimilate” dalla cittadinanza. “Impegniamoci tutti a digerire questi cambiamenti – ha esortato Girardi – a segnalare eventuali problematiche e a guidare sempre con prudenza rispettando il codice della strada per l’incolumità nostra, degli altri automobilisti, dei ciclisti e dei pedoni. Colgo l’occasione per ringraziare la nostra Polizia Locale, gli operai del cantiere comunale, la Consulta di Spinazeda e tutti i clesiani che sapranno affrontare questi piccoli cambiamenti con senso di responsabilità e collaborazione”.

Sul sito istituzionale del Comune di Cles è consultabile e scaricabile la planimetria completa con la nuova viabilità.

In conclusione, l’assessore ha voluto riportare una famosa frase di Winston Churchill, quanto mai azzeccata: “Non sempre cambiare equivale a migliorare, ma per migliorare bisogna cambiare”.

Pubblicità
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Skicross, Pascal Rizzi guarda con ottimismo alle prossime gare

Pubblicato

-

Pascal Rizzi (con la tuta blu della nazionale italiana) al cancelletto di partenza

Pascal Rizzi, atleta noneso appartenente alla squadra italiana di skicross, traccia un bilancio positivo della prima parte di stagione. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Sulla neve della Predaia per una simpatica “Miniciaspolina”

Pubblicato

-


Aria pura, sole pieno, cielo azzurro e catene di montagne innevate sullo sfondo: è stata una giornata intensa ed emozionante quella vissuta dai bambini della Scuola dell’Infanzia di Taio, protagonisti di una simpatica “Miniciaspolina” sulla neve della Predaia. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

I fratelli Bezzi tornano in missione al “Bus de la Spia” a Sporminore

Pubblicato

-


È tempo di una nuova missione a Sporminore. Domani, domenica 19 gennaio, i fratelli Luca e Alessandro Bezzi dell’Arc-Team torneranno ad esplorare il “Bus de la Spia”, una delle grotte naturali più anticamente conosciute in Trentino, che nel corso del 2019 ha ricevuto la visita di più di 600 persone accompagnate da esperti speleologi. (altro…)

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Categorie

di tendenza