Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

NoN Festival: la quinta edizione apre il triennio della “memoria”

Pubblicato

-

Ha preso il via la quinta edizione del “NoN Festival – laboratorio in natura”. La manifestazione artistica e teatrale che si svolge in varie località della Val di Non e che quest’anno è in programma fino al 21 settembre 2018. P

er la prima volta, l’edizione 2018 del NoN Festival inaugura un ciclo triennale dedicato al tema della “memoria”.

Dopo gli appuntamenti degli anni scorsi indirizzati all’ “abbandono”, alla “resilienza”, alle “corrispondenze” e “alla frontiera nascosta” si apre nel triennio 2018-2020, del NoN Festival, una serie di percorsi che esplorano i legami tra memoria e territorio.

Pubblicità
Pubblicità

Fare “memoria” significa anche fare anima. Cose, luoghi, persone e ciò che si immagina tra di essi”, dice Nazario Zambaldi, artista e curatore del NoN Festival 2018 che si propone di “sperimentare modelli comunitari attraverso arte e cultura per un’ecologia di mente, spazio, azione”.

E per fare ciò, NoN Festival chiede al pubblico di intervenire portando oggetti che possano diventare occasioni di ricordo, ma anche strumenti musicali, bicchieri e stracci diventano ingredienti necessari per laboratori, installazioni e spettacoli della manifestazione.

Gli oggetti raccolti sono i protagonisti di due attività di laboratorio del “NoN Festival 2018” dove i materiali poveri la fanno da padrone. “Stracci di memoria” è il laboratorio ispirato alla Venere degli stracci dell’artista piemontese Michelangelo Pistoletto e alla “storia del Lilo” che passava una volta in valle a raccogliere stracci. “Stracci di memoria” è un laboratorio creativo che, attraverso il materiale povero degli stracci, punta ad elaborare opere nel tema della memoria e del territorio.

Pubblicità
Pubblicità

Infine il laboratorio “Cose che raccontano”, ovvero l’interpretazione di oggetti della cultura materiale della valle di Non, realizzati attraverso il disegno, la pittura e l’assemblaggio.

Il primo appuntamento ufficiale del NoN Festival è stato sabato 25 agosto 2018 alla Casa Sociale di Caltron, dove il pubblico è stato invitato ad essere parte attiva e a portare oggetti che da sempre contengono qualcosa di noi e per noi. Protagonisti dell’appuntamento sono stati il curatore della manifestazione, Nazario Zambaldi, che si è presentato con l’installazione “The Tree”, e, Francesco Cigana, con la performance sonora dedicata alla voce dagli oggetti “Memory | Vessel | Chant”.

Gli appuntamenti proseguono sabato 01 settembre alle ore 18, a Ronzone, presso il Museo degli usi e costumi d’Anaunia. Sempre Nazario Zambaldi esporrà “Souvenir”, un dialogo con memorie personali e dei luoghi da lui conosciuti.

Anche per questo appuntamento l’invito è di portare vestiti vecchi o tessuti per l’esposizione “Souvenir” che si potrà visitare fino al 21 settembre 2018 al Museo di Ronzone.

Una esposizione degli stracci in valle, quali memorie materiali legate al territorio della Valle di Non. Seguirà sabato 01 settembre a Ronzone “Vent’anni soffiati/ Perdutamente” una performance artistica di e con Alessio Kogoj, ex direttore artistico del Centro Teatro del Comune di Trento e oggi regista, autore, attore e formatore teatrale di origini mantovane.

Infine, sabato 08 settembre, alle ore 18 sarà protagonista Sanzeno con il Centro Culturale d’Anaunia di Casa de Gentili. Al Centro Culturale d’Anaunia verrà presentato il progetto “Memoria” di NoN Festival che si estenderà fino al 2020, con l’introduzione della prima idea progettuale, ovvero “la storia del Lilo” che percorreva la valle di Non raccogliendo stracci.

Durante la serata verrà proiettato “Memoria” il video e le immagini delle edizioni passate del “NoN Festival” e il video “Waiting” realizzato da Manuel Canelles in collaborazione con “Cittadellarte – Fondazione Pistoletto”. Il video inerente le varie fasi del progetto che allaccia Lampedusa/Ventimiglia/Bolzano attraverso l’opera di Michelangelo Pistoletto Venere degli stracci, il cui corpo in spostamento indaga confini geografici, mentali e politici.

Per info: Teatro Pratiko, http://www.metaart.it/142d392.html, www.nonfestival.com, http://www.nazariozambaldi.com/ e facebook alla pagina @nonorganizzazione.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Coronavirus: Paziente Virtuale evita i test sugli animali
    Grazie alle diverse ricerche ed ai numerosi studi dell’Università di Catania, si rafforza il filo della comunicazione tra il clinico e il laboratorio, dando vita al progetto del Paziente Virtuale. Un progetto completamente italiano che potrebbe finalmente evitare la sperimentazione animale, necessaria per testare farmaci e vaccini anche contro il più recente Coronavirus. Infatti, per […]
  • Sconti e voli gratis ai viaggiatori se bambini piangono o disturbano in aereo, l’idea di una compagnia aerea americana
    Sembra incredibile, ma il binomio aereo – neonato, si posiziona tra i primi posti come motivo di fastidio e disturbo per molti viaggiatori, portando una compagnia area alla decisione di far volare gratis i passeggeri che si trovavano a viaggiare con bambini piangenti a bordo. Ad ovviare questo il problema è JetBlue Airways la compagnia aerea […]
  • Russia registra il primo vaccino al mondo contro il coronavirus
    Dopo mesi di test e di attesa è la Russia a battere tutti e registrare Sputnik il primo vaccino al mondo contro il Coronavirus. Sputnik, il vaccino sviluppato dall’Istituto Gamaleya di Mosca ha ricevuto il via libera dal Ministero della Sanità russo. Citando i media russi, Putin avrebbe rivelato che anche alla figlia è stata […]
  • Piccoli sottomarini privati, il nuovo sogno degli esploratori
    Dalle tranquille avventure sulla superficie dell’acqua all’eccitante esplorazione delle profondità dei fondali marini a bordo dell’ultimo e più sensazionale giocattolo marino: il sottomarino personale. Leggero da trasportare in macchina e comodo da tenere nei garage dei superyatch, il nuovo trend subacqueo prenderà il posto dei numerosi sport d’avventura fin’ora sperimentati. Costruito per esplorare i fondali […]
  • Prima lo adotti poi raccogli i suoi frutti, a Milano nasce la Food Forest, la foresta edibile
    Oltre 2.000 tra piante, ortaggi, piante officinali, alberi, arbusti da frutto e da legno ospitati nel cuore dell’immensa città metropolitana di Milano, con l’obbiettivo di ristabilire il rapporto primitivo tra l’uomo e i prodotti che Madre Natura gentilmente offre. Questo, starà alla base della nuova Food Forest, la foresta edibile  che in autunno prenderà vita all’interno […]
  • Ponte Tibetano e Cascate di Saent: che bella la Val di Rabbi!
    Costruito nel 2016 sopra il torrente Ragaiolo in Val di Rabbi, il ponte tibetano è ormai diventato una tappa fissa per tutti coloro che amano la montagna e la Val di Rabbi. Costruito in ferro e con una pavimentazione di grate di ferro, il ponte tibetano è adatto a grandi e piccini grazie anche alle […]
  • Si allunga la lista delle preziose aree naturali del Pianeta: l’Unesco aggiunge altri 15 Geoparchi da tutelare
    Riconosciuto a livello internazionale come un territorio che possiede un patrimonio geologico particolare e una strategia di sviluppo sostenibile, il Geoparco deve comprendere un certo numero di siti geologici di particolare importanza in termini di rarità, qualità scientifica e rilevanza estetica o valore educativo per essere definito tale. In particolare, si tratta di aree in […]
  • Samsung lancia l’idea: Prevenire gli incidenti grazie ad un camion attrezzato con schermi LCD
    Visibilità azzerata, traffico intenso, grandi mezzi e sorpassi azzardati sono tutti problemi autostradali che potrebbero trovare soluzione grazie ad un “camion trasparente” con grandi schermi LCD: Un‘ idea tanto semplice quanto potenzialmente utile che potrebbe facilitare le manovre di sorpasso dei grandi mezzi riducendo i rischi di incidenti. L’idea è stata presentata da Samsung con […]
  • Trentino Wild Park: il parco avventura più grande d’Italia
    Affrontare situazioni che non appartengono alla vita normale percorrendo una realtà diversa da quella urbana, attraversando ponti tibetani, liane e guardando il bosco tra le chiome degli alberi, sono la base di un intrigante situazione, lontana dalla vita cittadina ma alternativa ad un classico tour. La possibilità di vivere forti emozioni e sentirsi veramente immerso […]

Categorie

di tendenza