Connect with us
Pubblicità

Trento

Trovato piombo nel campo sportivo di Sardagna, stop ai lavori

Pubblicato

-

È stata nuovamente rimandata di oltre 2 mesi la posa dell’erba sul campo sportivo di calcio di Sardagna. 

E allora sono partite subito le polemiche per i lavori che ormai vanno avanti come le lumache, anzi, peggio ancora.

Lo sfogo è di Flavio Rampanelli, presidente dell’unione sportiva Sardagna ASD, che sul suo profilo facebook senza giri di parole, accusa l’amministrazione comunale di Trento.

Pubblicità
Pubblicità

Rampanelli dopo aver ricostruito la vicenda pone alcune domande a cui qualcuno dovrebbe rispondere, visto che si tratta della salute pubblica della comunità.

LA LETTERA DI RAMPANELLI  – Il campo sportivo di Sardagna è chiuso praticamente dal 31 marzo 2018 data in cui l’US SARDAGNA ha riconsegnato tutta la struttura al Comune di Trento tutto questo con atto scritto ufficiale per la realizzazione di un campetto in sintetico di calcio a 7 e un parco giochi per i più piccoli come da progetto approvato e finanziato.

Dopo alcuni mesi la ditta che ha vinto la gara d’appalto dopo aver esposto il cartello con tutti i nominativi di chi farà i lavori e chi seguirà il cantiere ha recintato e chiuso il campo con le classiche reti di plastica arancione e niente altro se non appendere uno striscione con il nome della ditta.

Pubblicità
Pubblicità

Poi più nulla fino a metà luglio dove è stato prelevato del terriccio per poi scoprire con le analisi di laboratorio previste dalla legge che e’ presente un metallo pesante in quantita’ tale da ritenere tutta l’area inquinata. Per noi dirigenti dell’US SARDAGNA e’ stata un’amara sorpresa che ci ha fatto rabbrividire per quello che ci e’ stato detto perché quel campo sportivo è stato realizzato negli anni ’70 e lì c’era campagna e si coltivavano viti, granoturco ecc.

Con la normativa vigente e giustamente è stato bloccato l’inizio lavori per consentire a chi dovrà realizzare la struttura di capire come smaltire quel materiale inquinato.

Ora però chiedo questo a gran voce prima come residente di Sardagna e poi come responsabile per la gestione del campo sportivo di Sardagna: chi ha portato e da dove proveniva quel maledetto terriccio che poi è stato spianato sopra tutta l’area del campo sportivo dopo la realizzazione dei parcheggi in Via dei Caduti? Vi rendete conto che il sottoscritto con tanti altri dirigenti abbiamo passato ore, giorni, anni tagliando l’erba, spostando portine da calcio a 7 e ancorarle al terreno, sistemando le buche che si formavano nel terreno, martellando per spianare e segnando con il gesso il campo di gioco?

Quanta polvere inquinata ci siamo respirati con i bambini, ragazzi e giovani che hanno giocato dentro quel campo sportivo? Se ora la situazione è ad un punto morto come mi è stato confermato stamattina da un tecnico del Comune cosa possiamo pensare di tutta questa vicenda?

Mi prendo la responsabilità ma chiedo alle autorità competenti di prendere in considerazione questa situazione e che sia fatta piena luce su questa vicenda perché qua c’è in ballo la salute di molte persone.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Castello Bonaria: nell’Alta Maremma un Luxury SPA Resort di eccellenza
    Meta ideale per chi sogna una vacanza in cui i tempi vengono scanditi dal silenzio e dall’armonia della natura, il Castello Bonaria offre agli ospiti anche un Centro Benessere, una piscina e un Ristorante con terrazza sulle colline toscane: tutto quello che serve per un Luxury SPA Resort di eccellenza. Adagiato tra vigneti e uliveti, il […]
  • AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
    A chi non piacciono le candele? A chi non piace entrare in casa e sentire subito il profumo fresco di pulito e di casa? Quanto si parla di candele, profumi e prodotti per la casa, si va subito a pensare ad Ava&May, un brand relativamente giovane ma di altissima qualità e dai prodotti con profumi […]
  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]

Categorie

di tendenza