Connect with us
Pubblicità

Gastronomia Trascendentale

Sidro di Mele Trentine e allegria: a Milano la moda dei frutti della Val di Non

Pubblicato

-

Milano, venite dalla A1, tangenziale est, uscita Rubattino: una facile gimcana e, imboccato il cavalcavia Buccari sulla sinistra, eccovi in una delle numerose vecchie aree industriali di Milano, oggi riconvertita a zona di servizi e intrattenimento.

Facile arrivarci con l’alta velocità che collega in un batter d’occhio da este, da ovest e da sud al capoluogo lombardo e poi di là, in via Corelli 31.

Vi passerete due orette simpaticissime in compagnia di un menù creativo appoggiato su quel frutto controverso che è la mela, salutare e simbolico: la serie delle 10 portate è tutta gradevolissima e di ottima qualità, ideale per accompagnate i differenti tipi di sidro a gogò che vi versate voi a volontà, direttamente dalle botti. E, data la bassa gradazione, con un poco di attenzione potrete forse anche guidarci su.

PubblicitàPubblicità

Oppure attendere di smaltire del tutto nelle diverse discoteche delle vie limitrofe.

“Dio stramaledica gli inglesi”, “Perfida Albione”, “Plutocrazie…”: la retorica fascista della prim’ora si è scontrata con la tradizione del sidro, propria di alcune zone del nord Italia (Piemonte, Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige) e identitaria per le popolazioni del nord Europa già percepite come antagoniste.

Questa simpatica bevanda, anche spumeggiante come la birra oppure ferma, in epoca di costruzione nazionale italiana era stata volutamente sacrificata sull’ara del vero bere nazional-popolare dello Stivale: il vino.

Comprensibile, per l’epoca… Ora, però, che l’Italia ha accumulato 150 anni d’unità, controversa e variegata, perché non recuperare una tradizione e uno stile di consumo? Per di più, anche nelle Asturie e nei Paesi Baschi il sidro è di casa e i fasti anglosassoni sono ormai, volenti o nolenti, un dato di fatto e una profonda dimensione di questa umanità d’esordio millennio, che parla inglese in internet e nel business, nelle comunicazioni scientifiche e nel cinema.

Quindi, che male farà mai un sorso di sidro, quando poi viene magari dalle mele della val di Non? E io, Diletto Sapori, l’ho chiesto a Cinzia, simpaticissima anfitrione insieme col marito di questo buffo posto, così italiano e milanese da attirargli le mie simpatie.

Perché, cari amici, voi ormai mi conoscete: sono buono e bravo, ma per farmi parlare bene di qualche ristorante o produttore o piatto bisogna proprio che io vi scovi del… trascendentale.

Altroché cena offerta e regalino: tutto questo non regge se frutto di piaggeria pubblicitariofila.

Il vostro Diletto Sapori è tutto d’un pezzo e mai e poi mai scriverebbe de “La Sidreria” se i suoi migliori amici (i lettori) poi dovessero stramaledirlo più di quanto successo in altri tempi agli… inglesi!

E Cinzia, con candore, ha risposto che l’esperienza del bere sidro era disponibile in Italia e, visto che i dati riportavano una ripresa di quel consumo, perché non fondarvi sopra un locale? E così ecco nascere un posto di distrazione, questo di Milano sud, che mi ha ricordato un bel viaggio nella grande penisola bretone, zona di commistione franco-inglese, nord latina e sud anglosassone.

E la terra d’origine della mia famiglia, il bel Trentino.

Un’alternativa alla birra che, sofferente del medesimo apartheid storico, ha dilagato, come i meno giovani di voi ricorderanno, proprio dagli anni settanta per poi ritornare a far parte del bere tricolore come già fu in molte zone prima dell’era in cui i tre colori erano sostenuti in camicia nera.

Così, passerete una serata bella e simpatica, originale e culturalmente avvincente: potrete provare 6 o 7 tipi di sidro di mele e anche di pere. Chiedete di Cinzia e ditele che vi manda Diletto Sapori: abbiamo avvertito un certo flusso di simpatia… Certamente trascendentale!

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Spotify crea playlist personalizzate per i propri animali domestici: l’obiettivo è alleviare stress e ansia
    A casa durante le pulizie o sotto la doccia, in palestra mentre ci si allena e si fatica, ed in macchina alla radio con i brani preferiti: la musica sembra accompagnare e addolcire da sempre le giornate, diventando spesso colonna sonora di momenti importanti ed indimenticabili della nostra vita. In molti casi, le canzoni a […]
  • “Glamping”: la nuova alternativa glamour e chic al campeggio
    La natura con la sua bellezza ha la straordinaria capacità di avere una forte reazione ed un effetto diretto sulle nostre emozioni invitando ogni anno molti viaggiatori a viverla appieno per migliorare i propri momenti di pausa dalla vita frenetica, attraverso una semplice passeggiata all ombra delle fronde di un bosco o meglio, trascorrendo un’intera […]
  • Profumi funzionali: in arrivo nuove fragranze per diminuire lo stress ed aumentare il benessere
    I ricordi e le emozioni sono unite da un profondo e stretto legame con l‘olfatto che lo rendono come il gusto, uno dei sensi più potenti e straordinari arrivando ad influenzare molte volte anche i nostri comportamenti. L’olfatto è quel senso che non solo riesce a collegare i ricordi, gli attimi e addirittura i sapori […]
  • Svizzera: dal 2020 il tragitto casa – lavoro viene considerato orario d’ufficio
    In metropolitana, in autobus o in treno: tutti i giorni durante il tragitto che da casa porta al lavoro si risponde a numerose telefonate, si inviano e ricevono sollecitazioni, informazioni o delucidazioni sia via mail che attraverso social riguardo gli impegni lavorativi della giornata e della settimana. Dal primo gennaio 2020, in Svizzera, il tragitto […]
  • “Cortex Cast”: il gesso del futuro direttamente dalla stampante 3D
    Il gesso è da sempre stato l’irritante, ingombrante e pesante compagno di molte convalescenze, accompagnando e terrorizzando per settimane milioni di persone in tutto il mondo. Molto presto tutto questo potrebbe diventare soltanto ricordo molto lontano; a rimpiazzare con notevole onore il vecchio gesso sarebbe “Cortex Cast”: un esoscheletro stampato in 3D, composto da nylon […]
  • Formaggella della Solidarietà: il Caseificio Val di Fiemme ed il successo del volontariato d’impresa
    Le aziende hanno diversi sistemi e modi per creare valore, ma soltanto uno riesce a generare opportunità ed importanza contribuendo con successo al benessere del territorio e della società: Il volontariato sociale d’impresa. Il Caseificio della Val di Fiemme è entrato e si è distinto in questo importante mondo, creando e dedicando ad ogni anno […]
  • Affitti troppo alti: Berlino impone con legge un tetto massimo ai prezzi
    In tutta Italia, le cifre da capogiro degli appartamenti in affitto colpiscono direttamente ragazzi, studenti universitari ed intere famiglie che, costretti a scontrarsi con le difficoltà lavorative e la mancanza di un capitale iniziale per acquistare una casa di proprietà, devono a ripiegare sull’appartamento in affitto. Nonostante le cifre improponibili, il profondo cambiamento della società […]
  • Bhutan: l’incredibile fascino del Paese più felice del mondo
    Incastonato tra le rocce dell’immensa catena montuosa Himalayana, tra Cina e India, la natura lascia spazio al piccolo ma affascinate Stato monarchico del Bhutan. Nonostante sia uno dei paesi più poveri dell’Asia, qui si registra il tasso di felicità più elevato di tutto il continente e l’ottavo nella classifica mondiale. Infatti, oltre agli incredibili paesaggi, […]
  • Mobili fonoassorbenti per eliminare i rumori da casa e dagli uffici
    Il rumore del traffico esterno, il calpestio proveniente dal piano superiore, la televisione del vicino a volume troppo alto: questi sono solo alcuni dei rumori che possono infastidire l’ambiente domestico. Il mercato offre moltissimi sistemi per ottimizzare, migliorare e molte volte eliminare il problema: dai blocchi di muratura, applicati sopratutto nelle nuove costruzioni, ai feltri […]

Categorie

di tendenza