Connect with us
Pubblicità

Sport

ESCLUSIVA – Arianna Bridi, una trentina doc fenomeno in mare. “Il mio oro nato al lago di Caldonazzo”

Pubblicato

-

Un oro vinto all’ultima bracciata dopo 25 km in mare, nelle gelide acque scozzesi. Arianna Bridi è già nella leggenda italiana dello sport, ma soprattutto è una ragazza trentina di una semplicità straordinaria.

Una ragazza che si direbbe acqua e sapone ma che ha dentro una forza incredibile, capace di portare il Trentino e Trento, al vertice degli sport acquatici, in una disciplina che ha il mare e non le montagne come terreno di sfida.

Gli ultimi Europei a Glasgow l’hanno resa una star ma non hanno cambiato nulla in lei che adesso, coi suoi occhi verdi, sogna già di arrivare molto in alto a Tokyo 2020.

Pubblicità
Pubblicità

La nostra redazione ha avuto l’onore di ospitare questa straordinaria atleta che ha risposto così alle tante curiosità.

D. Arianna, un oro bellissimo ma soprattutto in una maniera storica. Come ti senti?

R. Il nostro sport è poco conosciuto anche se siamo tra le nazioni più forti al mondo. E’ un peccato che in Italia non ci sia risalto perché è bellissimo ed è molto conosciuto specie nel mondo master, quasi come il ciclismo. Fa strano avere questa popolarità in Trentino poiché fare la 25 km di nuoto non sembra possibile in un territorio senza mare. Non era conosciuto né come sport né come distanza. Tutti mi chiedono come fai a fare tanta strada che neanche ci riesco a piedi?

Pubblicità
Pubblicità

E tu cosa rispondi?

Che mi alleno talmente tanto che per me sono come una passeggiata in montagna.

Quanti km fai al giorno?

Quando preparo le gare 18 al giorno, in due sedute. Ci alleniamo in piscina, poi prima della gara proviamo il circuito.

Non c’è differenza tra le acque?

L’unica cosa sono le correnti ma quelle si imparano a gestire con l’esperienza.

Come nasce la voglia di impegnarsi in una disciplina così rara?

Sono nata nella Rari Nantes Trento e nel 2006 mi portarono per la prima volta al lago di Caldonazzo a fare una 4 km. Avevo 10 anni e mi sembrava una grande sfida. Mi sono divertita tantissimo anche se la gara è andata male. Da lì è stato un crescendo fino a entrare nella nazionale giovanile nel 2011.

Cosa vorresti adesso per il futuro del nuoto di fondo?

Mi piacerebbe portare di più la disciplina in regione, ma già ci sono state delle risposte. Quando ero piccola eravamo in tre, ora ci sono 4 batterie. Purtroppo da noi c’è una gara all’anno.

Il tuo rapporto con la città di Trento?

Mi piace da morire, per me è casa. Ogni volta che torno mi sento in pace con me stessa. Mi alleno al centro sportivo dell’esercito a Roma e vivo là in caserma dove ho tutto a disposizione. Però casa mi manca sempre. Qui c’è una tranquillità diversa. Io abito a Mattarello, ho la casa con l’orto, un grande giardino che amo.

Il sogno Olimpiade?

E’ il grande obbiettivo. L’anno prossimo ci sarà il mondiale qualificante. C’è grande concorrenza interna nella nazionale italiana.

Che rapporto hai con gli altri sport?

Seguo poco il calcio, ma quasi tutti gli altri sport. Atletica, ginnastica, ciclismo, guardo di tutto in tv. Sono tifosissima del Trentino Volley, mia madre era una giocatrice tanti anni fa. Mi piace vedere il basket ma capisco poco.

Hai solo 22 anni e tanta carriera davanti.

Si, nel nuoto in acque libere si può arrivare ben oltre i 30 anni ad alti livelli.

A Tokyo 2020 come ti vedi?

Mi vedo nel gruppo delle prime a combattere con le migliori.

Nel tempo libero cosa fai?

Abbiamo pochissimo tempo libero, dormiamo e mangiamo oltre ad allenarci. La sera mi piace guardare la tv.

Il successo ha cambiato la tua vita?

No, mi fa piacere che le persone che mi vogliono bene si sono fatte sentire quando le cose non andavano bene. Questo oro mi ha dato grande visibilità.

Ti senti un modello per i ragazzi?

Si, mi sento carica di responsabilità, è un onore per me quando un giovane vuole provare questo sport. Nel futuro voglio tornare a Trento e allenare i bambini.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]

Categorie

di tendenza